Gp Italia 2020-Qualifiche: Il miglior Leclerc non basta per il Q3, Vettel sfortunato…

0
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Gp Italia 2020

Gp Italia 2020-Qualifiche: Il miglior Leclerc non basta per il Q3, Vettel sfortunato…


Innanzitutto andiamo a conoscere le condizioni meteo con cui ha avuto inizio la sessione: cielo sereno, temperatura pista 46°C, ambiente 29°C, umidità 46%. La sessione inizia male per la Ferrari. Leclerc è costretto ad utilizzare tre treni di Soft per aver visto annullato il suo primo tentativo per aver oltrepassato i limiti del tracciato. Tuttavia gli altri due tentativi vanno bene e si qualificherà 10° al termine dei primi 18 minuti. Sfortunato invece Vettel che nell’ultimo suo tentativo si ritrova in mezzo al traffico creato dalla Renault di Esteban Ocon (un gruppetto di 4-5 vetture in cui nessuno è riuscito a migliorare il proprio giro cronometrico).

Si è discusso del fatto che per togliersi da quella situazione sarebbe stato opportuno alzare il piede e staccarsi dal gruppo, tuttavia agendo in tal modo molto probabilmente si sarebbe saliti oltre il tempo limite di 1’43” imposto dalla FIA e si sarebbe andati ad ostacolare i piloti subito dietro. Impossibile, date le circostanze, fare qualcosa di diverso. I piloti coinvolti nell’episodio dovranno comparire davanti ai commissari. Per il resto, Mercedes, nonostante la nuova direttiva, mostra tutta la sua superiorità passando il taglio in prima e seconda posizione con gomma Media. Rischio invece per Albon che ha passato il turno qualificandosi in 15° posizione.

Gp Italia 2020-Qualifiche: Il miglior Leclerc non basta per il Q3, Vettel sfortunato...

Q2. Si pensava fosse stato un weekend diverso rispetto al Belgio, quantomeno migliore, invece per quanto riguarda oggi, è stato addirittura peggiore. Dopo l’eliminazione di Vettel in Q1 arriva anche quella di Leclerc in Q2 che non riesce ad andare oltre la 13° posizione. Il pilota ha fatto tutto bene, è riuscito a mettersi anche in una buona posizione e contare sulla scia delle due McLaren (Sainz 3° e Norris 8°), ma nulla. L’1’20”273 non è abbastanza per entrare in top ten. Rischia ancora una volta Albon che resta 10° nonostante non sia riuscito a migliorarsi nel suo secondo tentativo.

Nessuno utilizza la mescola a banda gialla, quindi i piloti all’interno della top ten domani scatteranno tutti con gomme a mescola Soft. Vedendo i tempi sarà ancora battaglia serrata tra i due della Mercedes in Q3, mentre Verstappen vede già ridimensionarsi i suoi sogni… Più che puntare ad impensierire le Mercedes dovrà cercare di stare davanti a McLaren e Racing Point!

Gp Italia 2020-Qualifiche: Il miglior Leclerc non basta per il Q3, Vettel sfortunato...
Classifica finale Q2

Inizia la Q3 e la Mercedes mette subito in chiaro che nessuno può avvicinarsi ai loro tempi effettuando un 1’19”basso. Tempi che saranno ulteriormente abbassati nel secondo tentativo con Hamilton che riuscirà ad ottenere anche il Record del tracciato girando in 1’18”887 (il vecchio era detenuto da Kimi Raikkonen che nel 2018 con la SF71H aveva girato in 1’19”119). I fantasmi del Q2 tornano a presentarsi anche in Q3 per Verstappen che chiude 5° alle spalle di un grande Carlos Sainz che mette la McLaren in terza posizione e Perez che si aggiudica l’altra casella della seconda fila.

Classifica finale Q3

L’introduzione della nuova direttiva tecnica non ha portato alcun effetto sui motorizzati Mercedes. Ovvero, sicuramente hanno perso qualcosa… Avessero potuto utilizzare il ‘party mode’ avrebbero fatto un tempo addirittura migliore, però nonostante le previsioni, Mercedes è il team che ne ha risentito meno. Con loro la Renault, mentre il passo indietro più evidente è arrivato per la Honda con Verstappen che nonostante le ottime scie non riesce ad andare oltre la 5° posizione. Ora sarà interessante vedere invece cosa accadrà domani con i piloti costretti a correre per gran parte della gara con la mappatura scelta oggi per la sessione appena conclusa.

La 13° e la 17° posizione della Ferrari ottenuta oggi in qualifica è la peggiore della sua storia. Il team è in difficoltà, lo si sa ed è inutile aggiungere altro. I piloti lotteranno anche domani e cercheranno di ottenere il risultato migliore possibile. Oggi Leclerc ha fatto davvero il massimo, mentre Vettel è stato sfortunato, si spera si possa assistere ad una gara migliore domani, ma parlare di punti adesso sembra davvero utopico. Io vi auguro un buon pomeriggio rinnovandovi l’appuntamento per domani alle 15:10, orario in cui scatterà il Gp d’Italia, ottavo round stagionale.


AutoreMarco Sassara – @marcofunoat

Foto: Ferrari – Formula Uno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui