Gp Bahrain 2020-Qualifiche: Ferrari in sesta fila ”senza” il vantaggio di mescola…

0
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Gp Bahrain 2020

Gp Bahrain 2020-Qualifiche: Ferrari in sesta fila ”senza” il vantaggio di mescola…


Prima di iniziare con il racconto della qualifica, andiamo a vedere le condizioni meteo che i piloti si son ritrovati a fronteggiare quest’oggi: temperatura asfalto 28°C, ambiente 26,5°C, umidità 55%, pista asciutta. Nessun aggiornamento pre sessione da riferire, quindi procediamo.

Q1. La sessione inizia un po’ a rilento. Max Verstappen è il primo ad andare in pista, forse anche per verificare che tutto sia ok con i problemi all’ala mobile patiti in FP3. Alle 15:07 si popola la pista. Hamilton otterrà la migliore prestazione, con Bottas secondo a 4 decimi e Verstappen terzo a mezzo secondo. Bene Gasly, Sainz e Perez. Vettel riesce a fare un ‘buon giro’ e chiude 10°, più in difficoltà Leclerc 15°. Le Ferrari avevano solamente 3 set di gomme Soft al via di queste qualifiche, uno lo hanno bruciato e l’altro lo consumeranno per tentare il passaggio in Q2.

Gp Bahrain 2020-Qualifiche: Ferrari in sesta fila ''senza'' il vantaggio di mescola...
Classifica Q1 dopo il primo tentativo.

Negli ultimi minuti della Q1, lasciano i box con gomme nuove solamente quei piloti a rischio eliminazione. Mercedes torna in pista con gomme usate per non perdere il feeling. Grande prova per Russell e le Ferrari. Il pilota della Williams riuscirà a qualificarsi in Q2, con i piloti della Ferrari chiuderanno in nona e decima posizione. Pericolo scampato per le Rosse che ora guardano allo scoglio della Q2. Bene Stroll e Albon in seconda e terza posizione, anche se come detto gli altri big non hanno effettuato un secondo tentativo. Esclusi Giovinazzi e Raikkonen (Alfa Romeo), Magnussen e Grosjean (Haas) e infine Latifi (Williams).

Gp Bahrain 2020-Qualifiche: Ferrari in sesta fila ''senza'' il vantaggio di mescola...
Classifica Q1

Q2. La seconda sessione determina le gomme da utilizzare alla partenza, così tutti i piloti che decidono di andare in pista con gomma Media, tranne Gasly e Kvyat, che scelgono le Soft (Russell resta ai box). Tuttavia un problema tecnico occorso alla McLaren di Carlos Sainz causerà una bandiera rossa a 9:10 dal termine. Alla ripresa solo sei piloti andranno in pista, tutti con gomme Medie nuove: Hamilton, Verstappen, Bottas, Albon, Norris e Perez. Questa la classifica con Hamilton che ottiene già in questa fase il nuovo record della pista.

Gp Bahrain 2020-Qualifiche: Ferrari in sesta fila ''senza'' il vantaggio di mescola...

A circa 3 minuti dal termine tranne i primi tre classificati tutti gli altri lasceranno i box con gomme a mescola Media, tranne Albon e Norris che andranno in protezione con gomme Soft. Per loro però chiudere il giro non si renderà necessario. Riusciranno a chiudere in e 6° posizione grazie al tempo realizzato in precedenza. Male le Ferrari, ma si sa non si poteva pretendere molto e nonostante tutto ottengono una sesta fila completa: 11° Vettel, 12° Leclerc. I piloti Ferrari potranno così avere il ‘vantaggio’ di scegliere la migliore mescola da utilizzare al via, ma è una magrissima consolazione perchè TUTTI all’interno della top ten, questa volta, si sono qualificati per il Q3 con gomma Media. Esclusi: 11° Vettel, 12° Leclerc (le due Ferrari), poi Stroll (Racing Point), Russell (Williams), Sainz (McLaren).

Gp Bahrain 2020-Qualifiche: Ferrari in sesta fila ''senza'' il vantaggio di mescola...

Q3. L’ultima sessione vede i piloti lasciare il box con gomma Soft, usata solamente nel caso di Ricciardo, Albon, Norris e Kvyat. La classifica che ne scaturisce è la seguente, con Hamilton davanti a Verstappen di un solo decimo e mezzo. La prestazione del britannico è peggiore di quella fatta segnare in Q2 con gomme Medie, ma dopo un po’ d’indecisione, si sceglie di tornare in pista per effettare il secondo tentativo con gomma Soft.

Classifica Q3 dopo il primo tentativo.

Gomma Soft nuova per tutti e Lewis Hamilton ancora in pole: 1’27”264 e nuovo record del circuito (battuto il crono messo a segno da Charles Leclerc nel 2019 su Ferrari SF90: 1’27”866). Nulla possono Bottas e Verstappen che rispettivamente ottengono la seconda e la terza posizione in griglia. Max al termine si dirà soddisfatto di partire sul lato pulito. Albon quarto, Perez quinto. Il messicano della Racing Point avrà l’opportunità, partendo davanti ad entrambe le Renault, di difendere la posizione della squadra nella lotta al terzo posto costruttori. Praticamente valori ribaltati rispetto le FP3 con le Racing Point davanti a AlphaTauri e McLaren che comunque, apparte il problema tecnico occorso a Carlos Sainz Jr, riuscita a raggiungere la top ten con Norris.

Classifica finale Q3

L’unica squadra a rispettare i valori scaturiti dall’ultima sessione di libere è la Ferrari che conquista, come detto in precedenza la sesta fila con Vettel e Lecerc. Delude Stroll qualificatosi 13° davanti a Russell e Sainz. Domani si assisterà ad una griglia di partenza con prevalenza di gomma gialla. Tutti i piloti all’interno della Top ten sono riusciti a qualificarsi con questa tipologia di mescola, lasciando il dubbio agli esclusi sul disputare una prima parte di sessione su C3 yellow o su C2 white. Vedremo cosa si deciderà di fare… Secondo me, qualcuno, qualcosa di diverso se lo dovrà pur inventare…

Per il momento è tutto. Appuntamento a domani per assistere assieme al Gp del Bahrain. Spegnimento dei semafori fissato per le 15:10.


AutoreMarco Sassara – @marcofunoat

Foto: Ferrari – F1

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui