Gp Turchia 2020: Live FP3

0
Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Gp Turchia 2020

Gp Turchia 2020: Live FP3


Buongiorno a tutti amici e amiche di FUnoAT. Ci apprestiamo a vivere un sabato che si prospetta molto emozionante. Mentre scrivo queste righe manca più o meno un’ora al via delle terze libere e sembrerebbe che non sia venuto a piovere a Istanbul nel corso della notte (in realtà ha pioviuto, leggi sotto). Se le condizioni d’asciutto permarranno anche nelle FP3 e si protrarranno fino in qualifica, garantiranno sicuramente un’evoluzione della pista abbastanza marcata che porterà ad un abbassamento dei tempi sul giro e a dei gap, tra le scuderie, molto più ravvicinati rispetto a quanto visto ieri (circa 5 secondi dividevano la prima dall’ultima posizione al termine delle FP2). Non è escluso però che possa venire a piovere. Il cielo resta comunque molto nuvoloso…

Red Bull e Ferrari sono sembrate a loro agio in condizioni di umido e forse preferirebbero che la situazione non mutasse troppo da quella vista ieri. Mercedes invece, dovendo puntare su una configurazione aerodinamica più scarica rispetto al team austriaco (leggi qui l’approfondimento), preferirebbe riuscire ad avere del grip aggiuntivo dalle mescole così da poter rivelare le proprie doti velocistiche. Cosa che non dispiacerebbe nemmeno a McLaren, Renault e Racing Point, apparse più in difficoltà della Ferrari al termine delle prime due libere. Conferme sono arrivate invece dall’AlphaTauri, con Kvyat e Gasly che hanno chiuso la prima giornata rispettivamente in sesta e settima posizione.

Leclerc dopo aver messo la sua SF1000 in P3 al mattino e in P2 al pomeriggio spera oggi di ripetersi. Le prime sessioni hanno sicuramente mostrato una crescita della vettura, che grazie agli ultimi aggiornamenti deliberati tra Russia e Portogallo è riuscita a recuperare carico aerodinamico (leggi qui). Oltre a Charles, anche Sebastian Vettel è apparso molto soddisfatto, convinto che l’ottavo posto ottenuto ieri non renda giustizia al reale potenziale della vettura (uno spiattellamento su gomme Soft ha condizionato il suo lavoro nel corso delle FP2). Ma come dicevamo, molto dipenderà dunque dal meteo, quindi non ci resta che attendere l’inizio della sessione (ore 10:00) e commentare l’attività odierna dei piloti. Di seguito tutti gli aggiornamenti.


Live FP3

Secondo le informazioni in possesso di Mattia Binotto (TP Ferrari) intervenuto a ‘Sky Sport F1‘, la pioggia dovrebbe continuare a insistere sul circuito dell’Istanbul Park ancora per un’oretta, poi dovrebbe smettere. Ci si attende dunque un avvio di Qualifica su mescola intermedia e pista umida. Non mi resta che darvi appuntamento quindi alle 13:00 per la prima sessione di Q1, sperando di vedere attività in pista. Buon proseguimento a tutti e grazie per essere stati con noi. Scusate ancora per l’errore iniziale.

Termina con Verstappen al comando la terza sessione di libere sul circuito dell’Istanbul Park. Secondo Leclerc, terzo Albon.

Classifica finale FP3

11:00 – Bandiera a scacchi!

10:58 – Traverso per Bottas al rientro in pit lane. In pista il solo Raikkonen.

10:56 – La pioggia aumenta di intensità. In pista troviamo Hamilton, Bottas, Raikkonen e Giovinazzi tornato in pista dopo il passaggio ai box.

10:53 – Giovinazzi perde il controllo della propria vettura andando a rovinare l’ala anteriore strusciandola contro le barriere. Fortunatamente per lui nessun danno grave. Giovinazzi resce a prendere la via della pista per poi tornare ai box non prima però di aver effettuato un altro testacoda.

10:50 – Vanno in pista le Alfa con la F e le Alpha con la P. Giovinazzi, Raikkonen, Gasly e Kvyat sul tracciato con Full Wet.

10:48 – Come evidenziato però da Mario Isola (responsabile F1 e car racing Pirelli) ai microfoni di ‘Sky Sport F1‘, il problema non è tanto la pioggia, che continua a cadere ma non è certamente abbondante (sta piovigginando). La scarsa aderenza è dovuta proprio alla tipologia di asfalto utilizzato per la rifacimento del manto stradale… Sempre secondo Isola, con il livello di grip attuale, un treno di Full Wet sarebbe in grado di percorrere anche una distanza di tre Gp.

10:46 – Niente da rilevare. Assoluta calma piatta con i team che attendono un miglioramento delle condizioni.

10:38 – Nessun’attività in pista al momento. Anche se le condizioni appaiono abbastanza critiche, Mattia Binotto (team principal Ferrari), intervistato da ‘Sky Sport F1‘, ha rassicurato che il proseguo del weekend non è assolutamente a rischio (come ipotizzato in varie occasioni dal commento Sky durante i primi minuti di sessione).

10:32 – Escursione fuori pista anche per Sainz che decide di tornare ai box. Tutto tace ora all’Istanbul Park.

10:30 Norris torna ai box per montare le Full Wet. Di seguito la classifica. I piloti girano, ma l condizioni sono peggiori rispetto ad inizio sessione, quindi i tempi non migliorano.

Classifica FP3 ore 10:30

10:28 – Norris va in pista con le Intermedie!! l’unico al momento. I piloti fanno abbastanza fatica con le Full Wet… Scelta strana.

10:27 – Vettel gira in 2’00”5.

10:26 – Vettel al momento con le Full Wet gira in 2’03”. In pista anche le due Racing Point con le mescole da bagnato estremo.

10:23 – Leclerc torna ai box.

10:21 – Condizioni davvero difficili. Al momento piove ad Istanbul e Leclerc con le Full Wet fa molta fatica a girare , perdendo il controllo della vettura in accelerazione in curva 2. Condizioni proibitive. In pita soltanto Leclerc, Vettel e Raikkonen.

10:18 – Hamilton torna ai box dopo un singolo giro di out con gomma Full Wet. Lewis senza tempo.

10:16 – Pista da Full Wet. Leclerc decide di montare le mescole a banda blu dopo un bloccaggio avuto con le intermedie.

10:16 – Bottas ha effettuato pochissimi giri con le Intermedie e si trova in ottava posizione: 1’55”666. Esce dal box ora Hamilton con gomme Full Wet.

10:13 – La classifica momentanea. Condizioni da bagnato.

10:11 – Intnto si sprecano i testacoda tra i quali anche quelli di Norris e Vettel. Attualmente il pilota McLaren è in pista con le Full Wet.

10:08 Leclerc secondo: 1’49”430. Durante il giro, c’è stato anche un contatto tra Charles ed Ocon. Il francese stava tentando il sorpasso su una McLaren, mentre Leclerc cercava di fare lo stesso ai danni di Ocon all’interno. Il tutto termina con il contatto tra Leclerc ed Ocon. Nessun danno per i due.

10:08 – Verstappen al comando: 1’48”485

10:07 – Albon di nuovo in testa: 1’50”358

10:06 – Leclerc: 1’50”916

10:06 – Verstappen secondo 1’52”351

10:06 – Alexander Albon in testa: 1’50”942

10:05 – Vettel secondo 1’57”172

10:05 – Le Ferrari segnano i primi crono. Leclerc davanti 1’52”468

10:04 – Un’immagine dall’onboard camera di Romain Grosjean ci mostra quelle che sono le condizioni attuali.

Immagine

10:02 – Fuori anche Leclerc, Vettel e Albon con le Intermedie. Le condizioni sono peggiori anche di quelle viste nel corso delle FP1. Le vetture sono molto irrequiete soprattutto in uscita di curva non appena si va sull’acceleratore.

10:01 – Il primo a scendere in pista è Romain Grosjean (Haas) con mescole Intermedie.

10:00 – Semaforo verde in fondo alla pit lane. Inizia la terza sessione di prove libere!

09:58 Condizioni meteo: cielo nuvoloso, temperatura pista 15°C, ambiente 13°C, umidià 85%. Rischio di pioggia per la sessione 90%.

09:53 Buongiorno a tutti amici e amiche bentrovati. Scusate ma purtroppo basandomi sulle sole informazioni raccolte tramite twitter ho sbagliato tutte le previsioni previste per la sessione. Spero mi scuserete. Sembra abbia piovuto tutta la notte a Istanbul e ora il tracciato è molto umido. L’app della Formula Uno segnala addirittura condizioni da bagnato.


AutoreMarco Sassara – @marcofunoat

Foto: Ferrari – F1

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui