Esports Fanatec GTWC Pro Series – Van Der Linde vince in una caotica Paul Ricard

Esports Fanatec GTWC Pro Series – Van Der Linde vince in una caotica Paul Ricard


Secondo appuntamento con i piloti reali impegnati nell’avventura virtuale organizzata da SRO.

L’Endurance Cup arriva al Paul Ricard per la 1000 km. Ma prima di scendere in pista, come per il round di apertura a Monza, ciascun team schiera un pilota al simulatore per la Pro Series.

Ricordiamo che per la prima volta nella storia una competizione virtuale darà punti validi per la classifica dei team a fine stagione.

È dunque fondamentale il lavoro di squadra. Nel caso di Ferrari, la scuderia di Maranello ha portato nel paddock i propri simracers per aiutare direttamente Nicklas Nielsen e Nicolas Varrone, a bordo della loro 488 EVO.

I risultati non tardano, Varrone conquista la prima fila in qualifica, mentre Nielsen scatta in ottava posizione, a soli 5 decimi dalla pole position.

Quest’ultima è andata nelle mani di Kelvin Van Der Linde, considerato un professionista delle competizioni virtuali.

Il sudafricano corre per una squadra eSport professionista, il Team RedLine, assieme al pilota Mercedes, Dani Juncadella. Dopo la gara di Monza, Kelvin è rimasto piuttosto deluso dal suo risultato.

Ma grazie ad un’ottima preparazione al simulatore di casa, unita all’aiuto degli ingegneri nella messa a punto del setup, l’alfiere Audi è riuscito a trovare il ritmo necessario per stare davanti a tutti.

Esports Fanatec GTWC Pro Series – Van Der Linde vince in una caotica Paul Ricard
Kelvin Van Der Linde

Inoltre, la difficoltà del weekend è maggiorata rispetto al primo appuntamento.

A causa di un fine settimana compresso nei suoi orari, i piloti hanno dovuto adattarsi in fretta al passaggio dalla vettura reale al simulatore. Per fortuna, spiega Van Der Linde, il compito è facilitato dall’ottima simulazione del software Assetto Corsa Competizione, nonché dai componenti hardware forniti da Fanatec.

Proprio come nella controparte reale, la gara avrà una progressione temporale dal giorno alla notte, caratteristica peculiare nella storia delle GT3 al Paul Ricard.

Esports Fanatec GTWC Pro Series – Van Der Linde vince in una caotica Paul Ricard
Il tramonto del Paul Ricard

Da segnalare, però, che dopo 15 minuti di corsa, un problema al server ha costretto la direzione gara ad esporre una bandiera rossa. Pertanto, la ripartenza ha favorito i piloti Mercedes, i quali avrebbero dovuto gestire il carburante per completare un’ora di gara.

Nonostante la pressione, il pilota di casa Audi ha saputo gestire il restart, mantenendo salda la sua leadership.

Svariati contatti hanno portato capovolgimenti in classifica. Una gara avvincente e caotica, ma dal secondo posto in giù.

Infatti, Van Der Linde è riuscito a conquistare la vittoria con un margine di 13 secondi sulla seconda piazza. Il brutto errore durante le qualifiche reali, soltanto poche ore prima, non lo hanno condizionato, rimanendo estremamente lucido per tutta la durata della gara.

Il weekend si conclude comunque magnificamente per lui nella 1000 km tenutasi soltanto poche ore dopo. La vettura #32 riesce a completare, infatti, una straordinaria rimonta dalla quattordicesima alla seconda posizione.

Tornando alla gara eSport, la seconda posizione viene consolidata negli ultimi minuti da Nicolas Varrone, il quale risulta anche vincitore nella Silver Cup.

Esports Fanatec GTWC Pro Series – Van Der Linde vince in una caotica Paul Ricard
Vincitore in classe Silver Cup

Il pilota Ferrari ha dovuto difendersi dai numerosi attacchi della Porsche di Cairoli. Quest’ultimo, però, è stato vittima di 2 penalità a fine gara che lo hanno relegato indietro in classifica.

Conclude il podio overall un altro pilota della Silver Cup, Alex Fontana su Lamborghini.

I rimanenti punti vanno al terzo posto della Silver Cup, ossia Perez Companc (quinto assoluto) a bordo della AMG GT3.

Invece, nella Pro Cup, da segnalare la gara di Dani Juncadella. Lo spagnolo era scivolato in fondo alla classifica durante la partenza, ma ha saputo rimontare di gran carriera fino ad arrivare al quarto posto assoluto e secondo di classe. La direzione gara aveva assegnato una penalità per il mancato pit nella finestra prestabilita, ma poi revocata dai giudici a causa di un errore di valutazione.

In questo modo, Juncadella ha potuto mantenere la seconda posizione di categoria conquistando 2 punti per il suo team.

Il protagonista assoluto della gara di Monza, Arthur Rougier chiude il podio della Pro Cup. Il pilota Lamborghini ha corso con un success ballast di 40 kg dopo la vittoria del round inaugurale. La zavorra aggiuntiva ha sicuramente influito sul ritmo e la gestione gara del francese, tant’è che è stato complice di un problema all’ultimo giro. Tuttavia, grazie ai contatti davanti ed una battaglia avvincente con Matt Campbell, è riuscito a portare un altro punticino per Emil Frey Racing.

Giro di boa nel prossimo appuntamento della Endurance Cup, nel weekend della storica 24 Ore di Spa.


Autore: Antonio Fedele – @_antoniofedele_

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
4,009FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Sochi
cielo coperto
15.6 ° C
16.1 °
15.6 °
71 %
2.3kmh
100 %
Lun
17 °
Mar
19 °
Mer
19 °
Gio
19 °
Ven
20 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings