Gp Spagna 2021: live gara

Gp Spagna 2021: live gara


Buon pomeriggio e buona domenica amici e amiche di FUnoAT. Bentrovati per vivere assieme questo quarto appuntamento della stagione 2021. Siamo a Montmelò (Barcellona), circuito molto conosciuto da piloti e team, e per questo un indicatore importante per il livello prestazionale delle vetture. La quarta e la sesta posizione raccolte dalla Ferrari ieri, fanno dunque ben sperare in vista dei prossimi appuntamenti. La SF21 è risultata la terza forza indiscussa sul giro secco e il passo mostrato al venerdì sembra poter mettere in condizione i piloti di poter disputare una buona gara. Importante per Charles e Carlos partire bene, mantenere la posizione e portare entrambe le vetture al traguardo davanti alle due McLaren che quest’oggi partiranno dalla e dalla 9° posizione.

I 66 giri del Gp di Spagna saranno probabilmente caratterizzati da un’accesa battaglia per la vittoria tra Hamilton (autore della 100° pole position in carriera ieri), Verstappen e Bottas. Tutti i piloti all’interno della top ten saranno chiamati a scattare con gomma Soft, quindi nessuno potrà godere di un particolare vantaggio alla partenza. Le Mercedes invece, risparmiando un treno aggiuntivo di Medie hanno il vantaggio strategico di poter adottare anche una diversa tattica in gara rispetto agli altri concorrenti (trovate il punto sulle possibili tattiche scorrendo in basso). Per quanto riguarda i partenti in top ten, ci si attende comunque una predominanza di strategia S-M-S. Anche se… S-M forse possibile? Vedremo.

Chiamato ad effettuare gli straordinari Max Verstappen, lasciato solo nella battaglia contro le Frecce Nere dal compagno di box Sergio Perez, solamente 8° il messicano. Sergio ha dovuto disputare le qualifiche con un intenso dolore alla spalla sinistra che ha inevitabilmente compromesso la sua prestazione. Il pilota, questa mattina ha dichiarato di sentirsi in forma, anche se non proprio al 100% e auspica di non dover patire di problemi simili durante la gara.

Detto questo, è tempo ora per i piloti di iniziare a prepararsi in vista della gara. Spegnimento dei semafori fissato per le 15:00! A seguire tutti gli aggiornamenti.


Live Gara

16:42 – Per il momento è tutto, vi ringrazio per essere stati con noi. Appuntamento al weekend del 21-23 maggio per assistere assieme al Gp di Monte Carlo. Buon proseguimento di giornata.

16:39 – Quarto posto per Charles Leclerc che riesce a chiudere anche davanti a Sergio Perez, penalizzato dalla qualifica di ieri (partito 8° il messicano). Per la prima volta in stagione la Ferrari riesce a battere la McLaren accorciando un po’ in classifica.

16:36 – Lewis Hamilton vince il Gp di Spagna 2021! Secondo Max Verstappen che ottiene il punto addizionale dato dal giro veloce (1’18”149), terzo Valtteri Bottas a completare il podio.

Classifica finale Gp Spagna 2021

16:36 – Bandiera a scacchi!!

66/66 – Ultimo giro!!

64/66 Gasly supera Stroll e guadagna la decima posizione. Sainz intanto rimane in settima piazza alle spalle di Ricciardo.

63/66 – Verstappen: 1’18”149

63/66 – Gasly e Raikkonen superano Alonso. 13° Fernando, crollato con gomme Medie.

61/66 – Classifica e distacchi

61/66 – Giro veloce per Sergio Perez: 1’19”483.

61/66 Verstappen torna ai box per montare gomma Soft. L’olandese mantiene la seconda posizione e ora va a caccia del giro veloce.

60/66 – Hamilton prende e supera Verstappen! Lewis Hamilton il nuovo leader della gara.

59/66 – La sosta di Perez permette a Leclerc di andare ad effettuare il pit stop. Il monegasco torna in pista in quarta posizione con gomma Soft.

58/66 – Pit stop per Sergio Perez. Leclerc è lontano, così in Red Bull provano almeno ad ottenere il giro veloce. Il messicano torna in pista in quinta posizione.

57/66 – Bottas guadagna la terza posizione superando Leclerc.

56/66 – Giro veloce per Bottas: 1’20”091

56/66 – Hamilton a 6,7” da Verstappen. Sainz torna a meno di un secondo da Ricciardo.

55/66 – Giro veloce di Hamilton: 1’20”665

55/66 – Classifica e distacchi.

54/66 – Dopo esser stato superato da Hamilton, Bottas decide di andare ai box. Valtteri torna in pista con gomma Soft in quarta posizione. Terzo Leclerc.

53/66 – Anche Sainz riesce ad avere la meglio del francese e si rimette alla caccia di Ricciardo.

53/66 – Ricciardo supera Ocon. 6° l’australiano.

52/66 – Norris ai box. Gomma Soft per Lando che torna in pista in 11° posizione.

52/66 – La coppia Ricciardo-Sainz è arrivata anche negli scarichi di Ocon.

52/66 – Bandiera bianco/nera per Lando Norris.

51/66Ricciardo e Sainz arrivano su Lando Norris e lo superano senza perdere troppo tempo. Daniel 7° con Sainz e Norris al seguito. Un secondo il gap tra Daniel e Carlos.

47/66 – Pit stop per Ricciardo e Sainz. Gomme Soft per entrambi. 8° Daniel, 9° Carlos.

46/66 – Sergio Perez scavalca Ricciardo con un gran bel sorpasso all’esterno di Curva-1. Il messiano si mette alla caccia di Leclerc (4°) a 16 secondi.

45/66 – Giro veloce per Lewis Hamilton: 1’20”775

45/66 – Classifica e distacchi.

44/66 – Hamilton in terza posizione a 12 secondi da Bottas.

43/66 – Pit stop per Lewis Hamilton che monta un ulteriore set di gomme Medie. Verstappen ora se vuole vincere deve cercare di andare fino in fondo. Le Soft nel finale potrebbero non bastare.

42/66 – Lungo di Perez in curva-3, si avvicina Sainz.

41/66 – Leclerc guadagna quasi 8 decimi su Ricciardo solo in questo giro. Charles ha un ritardo di 18 secondi da Bottas e un vantaggio di 13” su Daniel.

40/66Classifia e distacchi. Pit stop per Vettel: monta gomma Soft tornando in pista in 16° posizione alle spalle di Raikkonen.

39/66 – Pit stop per Raikkonen. Il finnico dopo aver perso alcune posizioni di troppo decide finalmente di pittare per montare gomma Soft. 17° Kimi.

37/66 – Raikkonen arrivato al limite con le gomme. Kimi monta ancora le Medie con cui ha preso parte al via della gara.

36/66 – Hamilton ora vicinissimo a Max con il gap che in alcune zone della pista scende anche sotto il mezzo esecondo

35/66 – Classifica e distacchi. Le Ferrari sono le vetture più veloci in pista dopo i tre là davanti.

34/66 – Hamilton sotto il secondo da Verstappen.

34/66 -Carlos Sainz scavalca Raikkonen e guadagna la settima posizione.

33/66 – Leclerc guadagna costantemente su Ricciardo, con Perez che ormai ha raggiunto il pilota della McLaren.

32/66 – Hamilton: 1’21”204.

Divario Verstappen-Hamilton: 2 secondi

31/66 – Leclerc gira in 1’22”7, Ricciardo in 1’23”5, Perez in 1’22”1

31/66 – Giro veloce per Hamilton: 1’21”276

Versstappen gira in 1’22”6, Bottas in 1’22”4.

30/66 – Classifica e distacchi.

29/66 Pit Stop per Lewis Hamilton e Charles Leclerc. Al giro precedente si era fermato anche Sergio Perez. Gomme Medie per questi piloti. Hamilton torna in pista in seconda posizione a 6 secondi da Verstappen e con 1,6” di margine su Bottas (3°). Quarto Charles Leclerc, ora con un margine di 7 secondi su Daniel Ricciardo. Perez in sesta posizione.

27/66 – La classifica. Devono ancora effettuare la prima sosta: Hamilton, Leclerc, Perez e Raikkonen (attualmente su Medie).

27/66 – Giro veloce di Verstappen: 1’21”411

26/66Hamilton e Leclerc non si curano di chi sta effettuando le soste e proseguono con gomma Soft.

26/66 – Giro veloce per Valtteri Bottas: 1’21”993

25/66 – Si ferma Max Verstappen. Sosta lunga per l’olandese che monta le Medie. Verstappen in quarta posizione davanti a Perez.

24/66 – Pit Stop per Bottas, Ocon e Norris. Valtteri Bottas in sesta posizione con gomme Medie. Esteban in 12° posizone, Norris 13°. Sainz 11°.

23/66 – Sosta anche per Sainz Jr ed Stroll. Gomma Media anche per loro. 13° posizione per Carlos alle spalle di Giovinazzi, 15° Stroll.

22/66Pit stop per Alonso e Vettel. Entrambi montano mescola Media. Fernando mantiene la posizione su Gasly. 16° Alonso, poi Mazepin, Gasly e Vettel.

20/66 – Classifica e distacchi

19/66Leclerc al momento ha un ritardo di 5 secondi da Lewis Hamilton e un vantaggio di circa 8 secondi su Ricciardo. Gasly torna ai box per montare gomme Medie. Il francese torna in pista in 19° posizione.

18/66 – 1’23”2 per Verstappen, 1’23”4 per Hamilton, 1’23”7 per Leclerc (Bottas resta incollato agli scarichi del monegasco). Ricciardo gira in 1’24”5 ed è il più veloce degli altri.

16/66 – Intanto aggiorno anche quanto detto su Tsunoda. Il nipponico si sarebbe fermato all’esterno di curva-10 a causa di un problema tecnico. Giovinazzi invece era scivolato in ultima posizione a causa di un problema occorso al pit stop (giro 10/66).

Immagine

16/66 – Il quasi contatto tra Max e Hamilton al via!

Immagine

15/66 – Classifica e distacchi!

Classifica e distacchi giro 15/66

14/66 – Gap tra Verstappen e Hamilton che resta sul secondo. 1’23”0 per la coppia di testa. 1’23”8 per Leclec e Bottas. Ricciardo in quinta posizione gira in 1’24”6

12/66 – Intanto, prima che perdessi la connessione, vi dicevo che non ci sarebbe stato il contatto tra Hamilton e Verstappen alla prima curva. I due sarebbero arrivati molto vicini a toccarsi, ma Max è stato molto bravo a spingere verso l’esterno Lewis ottenendo la posizione.

11/66 – 5 secondi di penalità per Pierre Gasly, fuori dalla posizione sulla griglia di partenza.

11/66 – Non cambia nulla davanti. Stroll sorpassa Alonso guadagnando la 10° posizione.

11/66 -Riprende la gara!

10/66 – La classifica prima della ripartenza!

10/66 – Questa la classifica alle spalle della SC con Russell, Latifi e Giovinazzi che si sono fermati per montare gomma Media.

9/66 – Yuki Tsunoda finisce nella ghiaia e chiama in causa la Safety Car.

9/66 – Scusate un problema tecnico anche per noi quest’oggi. Recuperiamo subito

5/66 – La classifica al 5° giro della gara.

4/66 – Ancora giro veloce per Verstappen: 1’23”250

3/66 – Giro veloce per Max Verstappen che tenta la fuga: 1’23”561

Quasi 2 secondi tra Max e Hamilton.

2/66 – Leclerc già a 4 secondi da Verstappen. Per Charles sarà complicato riuscire a tenere dietro Bottas.

1/66 – Si toccano leggermente Hamilton e Verstappen in curva-1 con Max che prende la leadership della gara. Questo rallenta un po’ anche Bottas e Leclerc ne approfitta.

1 Verstappen, Hamilton, Leclerc, Bottas, Ricciardo. Ottavo lo spagnolo Carlos Sainz sopravanzato anche da Perez in sesta posizione.

1/66 – Si spengono le luci del semaforo!! Inizia il Gp di Spagna 2021!

15:02 – Iniziate le procedure di allineamento… Ci siamo

15:01 – Piloti giunti nell’ultimo settore della pista.

15:00 – Rischio di pioggia per la sessione al 20%.

15:00 – Inizia il giro di formazione!

14:57Scelta quasi unanime per i piloti! Soft per tutti fatta eccezione per Raikkonen che scatterà con compound Medio.

14:55 – Scende ancora la temperatura della pista: 31°C.

14:53 – Ancora qualche istante e conosceremo anche le gomme selezionate dai piloti nelle retrovie. Gomma Soft per tutti i partenti dalla Top Ten.

14:50 – 10 minuti al giro di formazione!


Pre Gara

14:49 – Il meteo minaccia pioggia, ma per ora continua ad essere asciutto. Cielo completamente coperto.

14:44 – Immagine della Red Bull di Max Verstappen. Olandese che oggi festeggia la sua gara numero 100 assieme al team. Cento gare dalla sua prima vittoria in F1 (Spagna 2016).

Immagine

14:38 – Come vedete temperature nettamente più basse rispetto alla giornata di ieri, quando in qualifica si era andati anche oltre i 45°C. Un delta di 12°C che potrebbe determinare un ben diverso comportamento degli pneumatici. Fiducia nelle Soft e nelle Medie ancor più solida a questo punto. Vedremo se qualcuno cercherà di portare a termine la gara con una sola sosta cercando di puntare comunque sull’utilizzo di queste due mescole.

14:37 – Condizioni meteo: cielo prevalentemente nuvoloso, temperatura pista 33°C, ambiente 22°C, umidità 57%, vento debole.

14:35 – La pit lane è stata dichiarata chiusa. Questa la griglia di partenza ufficiale del Gp di Spagna 2021.

La griglia di partenza ufficiale

14:29 – Nell’attesa della partenza, l’account della Formula Uno ci regala un’immagine della tribuna principale in cui vi è una piccola affluenza di pubblico. Persone che hanno preso parte all’organizzazione dell’evento e a cui è stata data questa bella opportunità.

Immagine

14:27 – I piloti hanno iniziato ad affidare le vetture ai propri meccanici andando a prendere posto sullo schieramento.

14:26 – Esce dal proprio garage Charles Leclerc. Prova di partenza e via verso la griglia di partenza.

14:25 – Leclerc in attesa di uscire dai box. I meccanici sembrano voler effettuare le ultime regolazioni.

14:24 – In attesa di ricevere i dati sulle condizioni meteo posso dirvi intanto che il cielo è molto nuvoloso. Al momento la pista è comunque asciutta.

14:23 – Alle 14:20 si è aperta la pit lane con i piloti che stanno andando ad effettuare i consueti giri di verifica prima di andarsi a posizionare sulla pit lane.

14:21 Buon pomeriggio amici e amiche appassionate. Nonostante le previsioni non diano pioggia, sembrerebbero cadere delle sporadiche gocce sul tracciato.


Gp Spagna 2021: possibili strategie

Distanza di gara – Montmelò – 66 giri

▪️ I consigli strategici della Pirelli

Per i 66 giri del Gran Premio di Spagna la strategia più probabile, secondo i tecnici Pirelli, dovrebbe essere quella a due soste, soprattutto se le temperature saranno calde come quelle avute durante le qualifiche. Questo per via soprattutto dei livelli relativamente alti di usura e degrado generati da un asfalto molto abrasivo unito a curve capaci di generare dei carichi laterali particolarmente elevati.

Un altro motivo è dato dalle tempistiche con cui i piloti riescono a percorrere la corsia dei box: in questo caso si perdono meno secondi preziosi rispetto ad esempio a quanto poteva avvenire in Portogallo, il che rende molto più praticabile inseguire la strategia a due soste. Come ultimo aspetto, va detto che la Hard si è rivelata essere più lenta del previsto, per cui i team cercheranno tutti di evitarla.

Gp Spagna 2021: possibili strategie di gara

Effettuare sorpassi può risultare difficile a Barcellona e questo è uno dei motivi per cui le qualifiche sono così importanti. La strategia di gara dovrà quindi dare la priorità soprattutto al mantenimento della posizione in pista. Come sempre la tattica sarà influenzata anche dalle temperature asfalto in gara, che probabilmente saranno simili a quelle viste sabato.

▪️ Le strategie del Sasso

Ultimamente mi sto trovando abbastanza d’accordo con la Pirelli e anche questa gara non fa molta eccezione, se non per un aspetto in particolare. Il costruttore di pneumatici prevede un largo utilizzo di una strategia a due soste con il doppio utilizzo della mescola Soft. Come avrete sicuramente letto già sopra, percorrere la pit lane non comporta una perdita di tempo così gravosa e con una mescola C1 Hard troppo lenta rispetto agli altri due compound nominati, i piloti cercheranno di fare ampio uso della C2 e della C3.

Gp Spagna 2021: le mescole rimaste a disposizione dei piloti

Buttando un occhio alle mescole rimaste a disposizione, tra i partenti in top ten, osserviamo che solamente il duo Mercedes possiede nel proprio ‘arsenale’ due treni di Medium, con tutti gli altri, compreso Verstappen a poter contare su un solo set di tale specifica. Se strategia a due soste sarà dunque, Hamilton e Bottas potranno decidere tra due varianti: una che prevede il doppio utilizzo della Soft e l’altro il duplice impiego della Media. Tutti gli altri piloti classificatisi in Q3 invece dovranno per forza di cose ricorrere all’utilizzo di due treni di Soft (a meno che qualcuno non voglia tentare la variante Hard ed andare su una sosta sicura).

Io, personalmente, comunque, non mi sento nemmeno di escludere del tutto la tattica ad una sosta S-M. Diversi piloti scelsero di adottarla nella gara del 2020 (era anche agosto, con temperature decisamente più calde) e con discreti ‘successi’: Perez (Racing Point) vi concluse al 5° posto alle spalle del compagno Stroll (S-M-S nel suo caso), mentre Vettel (Ferrari) vi arrivò .

Strategie Gp di Spagna 2021

Molto probabilmente, le scelte tattiche dei tre là davanti saranno condizionate non soltanto dalla consistenza degli pneumatici, ma anche da giochi, appunto strategici, finalizzati ad indurre gli altri a commettere un errore. Quindi difficile avere la certezza adesso di come andrà ad evolversi la loro gara. Però credo, soprattutto perché la parte iniziale sarà uguale per tutti, che se la Soft dovesse avere un rendimento particolarmente buono e costante, in molti potrebbero decidere di allungare lo stint per arrivare alla fine su compound Medio effettuando un unico cambio gomme. Il tutto dipenderà molto da quelle che saranno le temperature presenti e dalle condizioni dell’asfalto. Le strategie più probabili restano dunque S-M-S e S-M-M (con tutte le permutazioni possibili).


Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

Foto: Formula Uno – Mercedes – Ferrari – Red Bull – Aston Martin – McLaren – AlphaTauri – Pirelli

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
6,215FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Bahrain
cielo coperto
18.9 ° C
19 °
18.1 °
62 %
7.5kmh
100 %
Mer
19 °
Gio
18 °
Ven
17 °
Sab
18 °
Dom
22 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings