martedì, Maggio 21, 2024

Mercedes – Red Bull: l’incidenza delle mescole nei successi di Hamilton

Mercedes – Red Bull: l’incidenza delle mescole nei successi di Hamilton


La stagione 2021 si sta rivelando davvero avvincente. Contrariamente alle altre annate, tralasciando il 2017 e il 2018, dove Hamilton vide in Vettel il suo più agguerrito rivale, le prime quattro gare di questo campionato di F1 promettono un acceso e duraturo confronto tra il sette volte campione del mondo della Mercedes e l’olandese della Red Bull, Verstappen. Dopo gli appuntamenti del Bahrain, Imola, Portogallo e Spagna sono soltanto 14 i punti (dei 104 totali messi a disposizione) a dividere i due contendenti al titolo che finora non hanno mai ottenuto un risultato peggiore della seconda posizione. Hamilton ha vinto 3 delle quattro manifestazioni disputate. Se in Italia, il giovane Max è riuscito a vincere, complice anche un errore da parte del britannico, le gare che hanno visto trionfare il pilota della stella a tre punte sembrano avere un minimo comune denominatore: l’ottimo comportamento della Mercedes su mescola C2.

La casa di Stoccarda conosce la sua forza sui compound più duri e di fatti possiamo notare come, negli appuntamenti in questione, il team di Brackley sia andato costantemente a risparmiare due set di C2 in vista della gara nell’arco del weekend. Nel corso del Gp Portoghese, guardando al risultato finale, notiamo come non si sia reso necessario ricorrere poi ad entrambi i set per portare a casa la vittoria, ma potrebbe non essere un caso il fatto che Lewis, una volta finito in terza posizione alle spalle di Verstappen e Bottas, complice una brutta partenza, sia riuscito a portare a termine la rimonta sui suoi avversari già nel primo stint, riuscendo a superarli entrambi sfruttando al massimo proprio il pneumatico medio C2 (11° passaggio il soprasso sulla Red Bull #33, al 20° quello sul compagno Valtteri).

Come potrebbe anche non essere un caso il fatto che invece nei Gp del Bahrain e l’ultimo in Spagna, Hamilton sia riuscito ad avere la meglio di Max contando proprio su un doppio utilizzo della mescola C2, opportunatamente preservata nelle precedenti sessioni e adoperata a proprio vantaggio in gara. Se a Sakhir il britannico è riuscito a superare il rivale grazie a due ottimi undercut su mescola C2, il primo di forza, mentre il secondo anche abbastanza in scioltezza sapendo che l’olandese avrebbe dovuto effettuare per forza di cose una sosta aggiuntiva (Verstappen dopo la sosta aveva continuato a montare un set di pneumatici Medi C3, per cui era obbligato a cambiare tipologia di compound), la differenza è apparsa ancora più marcata in Spagna.

A Barcellona, la Mercedes, forte di aver preservato due treni di gomma Media, decide a 24 giri dal termine di montare il secondo set di pneumatici C2 a sua disposizione per andare a riprendere Verstappen, il quale aveva già percorso 18 giri su quel compound, consapevole del fatto che se il pilota della vettura #33 si fosse fermato avrebbe dovuto montare per forza di cose la Soft C3 (le Hard C1 erano troppo lente, per questo nessuno le ha utilizzate in gara), cosa che avrebbe potuto comportare un duello più ravvicinato nelle fasi iniziali con conseguente calo di performance nel finale. Un vantaggio questo che Lewis avrebbe potuto comunque sfruttare a suo favore. Calo che sulla vettura di Max è venuto a manifestarsi anche su pneumatico C2 e grazie al quale Hamilton è riuscito ad avere la meglio dell’avversario già al 59° passaggio, ben prima di quanto previsto dalla stessa Mercedes.

Detto questo, sembrerebbe che determinante, in questi confronti sia stata la scelta delle Frecce Nere di portarsi in gara dei set aggiuntivi del compound C2 così da assicurarsi più varianza strategica. Ma sarà realmente questa la ragione principale? I team generalmente vanno a prediligere gomme sulle quali si trovano a proprio agio, e il fatto che, in queste gare, il team di Stoccarda sia andato a riservarsi costantemente due set di tale specifica, è indice della loro forza nell’utilizzo di detto compound e anche della loro consapevolezza.

Quindi se pensassimo che le cose sarebbero potute andare in modo differente se Verstappen avesse avuto un treno supplementare di Medie con cui rispondere alla strategia di Hamilton, analizzando bene la situazione, dobbiamo amettere che potrebbe non essere del tutto vero. Ovviamente non abbiamo la certezza di come sarebbero potute andare effettivamente le cose, ma se guardiamo ad un Lewis Hamilton che a fine gara ha rivelato di essere stato in procinto di superare Max al momento della seconda sosta e che probabilmente vi sarebbe riuscito da lì a poco, e uniamo questo fatto alla facilità con cui lo stesso ha avuto la meglio dell’olandese, a parità di gomma, sul circuito di Portimão, viene da pensare, appunto, che la Mercedes non abbia fatto tanto la differenza dal punto di vista strategico, ma che potrebbe essere stata una migliore comprensione delle mescole C2 a fare da ago della bilancia in questa prima parte dell’anno.

Mercedes – Red Bull: l'incideza delle mescole nei successi di Hamilton
Hamilton completa la rimonta superando Bottas: Gp Portogallo 2021

Ora ci avviamo verso una doppietta di eventi (Gp di Monaco e d’Azerbaijan) in cui piloti e team avranno a propria disposizione la gamma più soffice del lotto Pirelli: C3, C4 e C5. Due cittadini in cui poter valutare il livello di competitività delle due squadre anche sui compound Soft, in attesa di andare in Francia (metà giugno) dove si tornerà a fare affidamento su una nomination più standard e dove ritroveremo la C2 nelle vesti di pneumatico Hard.

Se Red Bull dovesse avere un vantaggio con indosso le C5, farà bene a sfruttarlo, perché non saranno ancora molte altre le occasioni in cui le sarà permesso farlo.


Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

Foto: Formula Uno – Mercedes Pirelli

Articoli Collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Collegato

3,584FansMi piace
1,032FollowerSegui
7,558FollowerSegui
- Advertisement -

Meteo Prossimo GP

Miami
poche nuvole
32.2 ° C
33 °
31 °
58 %
7.7kmh
20 %
Mar
33 °
Mer
29 °
Gio
29 °
Ven
29 °
Sab
28 °
- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -
Change privacy settings