Gp Francia 2021: live gara


Buon pomeriggio e buona domenica a tutti/e amici e amiche di FUnoAT. Bentrovati per vivere assieme i momenti cruciali del Gp di Francia 2021, settimo appuntamento del mondiale di F1. Iniziamo subito dando due notizie. La prima è che Yuki Tsunoda (AlphaTauri), andato al crash ieri nel corso della Q1, si ritroverà a partire dalla pit lane a causa di alcune sostituzioni che si sono rese necessarie sulla sua monoposto per permettergli di prendere parte alla gara.

La seconda invece riguarda il meteo. Nonostante abbia piovuto molto al mattino, al momento troviamo una pista completamente asciutta. Gli unici elementi che cambieranno rispetto alle prime sessioni del weekend saranno legate all’asfalto, sicuramente meno gommato e ad una temperatura decisamente più bassa (in qualifica si erano raggiunti i 46°C). Al momento non sembra essere prevista pioggia per la gara secondo le informazioni che ci giungono dalla pista.

La qualifica ci ha già dato uno spunto in merito a quelle che saranno le battaglie odierne. Max Verstappen dopo aver conquistato la sua seconda pole stagionale, tenterà di battere Lewis Hamilton per allungare in classifica iridata. Da non sottovalutare Bottas, in palla per tutto il weekend. Sia Valtteri che Perez potrebbero giocare un ruolo chiave in gara, sarà bello vedere se riusciranno ad inserirsi nella lotta per la vittoria o se si contenderanno tra loro il gradino più basso del podio.

Più dietro, sarà grande battaglia per aggiudicarsi il ruolo di terza forza. Ferrari, AlphaTauri, McLaren e Alpine sono state vicine per tutto il weekend. Giusto il team di Woking sembrava essere più in difficoltà in termini di ritmo al venerdì. Vedremo cosa accadrà. Più in basso il punto sulle possibili strategie. A seguire gli aggiornamenti sulla gara. Partenza ore 15:00.


Live Gara

16:37 – Si conclude il settimo weekend stagionale. Prossimo appuntamento Austria, territorio che ci farà compagnia a partire dal prossimo weekend per due fine settimana consecutivi. Buon proseguimento di serata e grazie per essere stati con noi.

16:36 – Verstappen ottiene anche il punto addizionale per il giro veloce: 1’36”404.

16:34 – Termina 4° dunque Bottas, a cui fanno seguito Norris, Ricciardo, Gasly, Alonso, Vettel e Stroll a chiudere la top-10. Gara amara per la Ferrari, la gestione delle gomme non va!! Sainz e Leclerc chiudono fuori dalla zona punti. Questa la classifica finale.

16:33 – Podio confermato. Nessuna azione necessaria nei confronti di Perez e Bottas.

16:32 – Perez e Bottas sotto investigazione per un possibile contatto irregolare avvenuto tra i due.

16:31 Bandiera a scacchi!! Termina qui il Gp di Francia!! Vince Max Verstappen davanti a Lewis Hamilton e Sergio Perez. Terzo sigillo stagionale per l’olandese!

53/53 – Ultimo giro con Verstappen leader della gara!

52/53 Verstappen ha la meglio di Lewis Hamilton alla staccata della Chicane Nord. Primo Verstappen, secondo Hamilton.

52/53 – Due giri alla fine, Verstappen attaccato agli scarichi di Hamilton.

Investigazione per Perez e Bottas.

51/53 – 1 secondo tra Hamilton e Verstappen.

50/53 – Sainz superato anche da Stroll. 11° lo spagnolo, 16° Leclerc.

50/53 – 2”2 tra Hamilton e Verstappen. 4 giri alla fine. Sarà un finale scoppiettante.

49/53Perez però ne ha di più e lo passa prima di arrivare alla Signes. 3° Perez, 4° Bottas.

48/53 – 3”2 tra Hamilton e Verstappen. L’olandese approfitta dei doppiaggi. Bottas per ora sembra riuscire a resistere agli attacchi di Perez.

47/53 – 5” tra Hamilton e Verstappen. Ora Lewis sembra in gestione.

46/53 – Leclerc sempre 16° a 2”4 da Giovinazzi. Charles doppiato anche da Verstappen.

46/53 – Verstappen resta a 4”6 da Hamilton.

45/53 – Vettel guadagna la nona posizione superando Sainz.

45/53 – Hamilton e Verstappen arriveranno a giocarsela nel finale.

44/53 – Verstappen supera Bottas approfittando di un lungo del finlandese. 2° Max. Sono 5 i secondi che lo dividono da Hamilton.

44/53 – Vettel intanto ha raggiunto Sainz e presto attacccherà la nona posizione.

43/53 – Verstappen ha preso Bottas. 5 decimi tra i due.

42/53 – Leclerc, ora gira con un buon ritmo. Si trova doppiato alle spalle di Hamilton e ne approfitta per farsi tirare un po’: 1’37”8 per il monegasco, 1’37”8 per Lewis. 1’36”8 per Verstappen, il più veloce in pista.

40/53 – Tutti hanno fatto almeno una sosta, con Leclerc l’unico ad averne fatte due finora.

39/53 – Pit stop per Leclerc. Gomma Media per Charles. Torna in pista in 16° posizione alle spalle di Giovinazzi.

39/53 – Verstappen intanto, alle prese con dei problemi radio, si trova a 7” da Bottas.

38/53 – Pit stop appunto per Sebastian Vettel. Gomma Media per lui, torna in pista alle spalle di Charles Leclerc.

38/53 – Vettel ancora in pista con gomme Hard. Resiste in 5° posizione, ma ad un certo punto si dovrà fermare.

37/53Sainz perde la posizione su Gasly e in poche curve anche su Fernando Alonso. 10° Carlos, 11° Charles.

35/53 – Giro veloce per Max Verstappen: 1’36”743

35/53 – La nuova classifica.

34/53 – Le Aston Martin in 5° e 6° posizione si devono ancora fermare.

33/53 – Norris supera Ricciardo per la 7° posizione.

33/53 – Verstappen decide di andare ai box e montare gomme Medie. 4° Max. Hamilton e Bottas proseguono con gomma Hard.

32/53 – Alonso supera Leclerc e Norris ha la meglio di Sainz. 9° lo spagnolo, 12° il monegasco.

31/53 – Situazione abbastanza critica per Leclerc. Solamente Medie e Soft usate per lui e restano oltre 20 giri alla fine.

30/53Norris e Gasly superano agilmente Leclerc in seria crisi di gomme. Charles è 11° adesso.

29/53Sainz passa Leclerc. 7° Ricciardo, 8° Sainz, 9° Leclerc. Effettuano la sosta Ocon e Giovinazzi, partiti su Hard. 17° Esteban, 18° Antonio con gomme Medie adesso.

29/53Ricciardo supera Leclerc. Problemi di graining per il monegasco.Sarà necessaria una seconda sosta.

28/53 – Ocon deve cedere il passo anche a Gasly e Norris.

27/53 Leclerc, Ricciardo e Sainz superano Ocon. 7° Charles.

26/53 – Leclerc (8°) a ridosso di Ocon.

25/53 – Arriva la sosta anche per Sergio Perez e per Lando Norris. Il messicano torna in pista in quarta posizione. Il britannico della McLaren scende fino alla 14° piazza, dietro a Raikkonen, ma comunque davanti a Fernando Alonso.

24/53 – Hamilton a 5 decimi da Verstappen, Bottas segue il compagno a 8 decimi.

23/53 – Dei partenti su gomma Media, devono ancora effettuare la sosta Perez e Norris.

22/53 – Leclerc si libera di Raikkonen, adesso il gruppo guidato da Charles si ritroverà alle prese con i sorpassi delle Alfa Romeo di Ocon e le Aston Martin.

21/53 – Hamilton riesce a stare vicino a Verstappen in questa fase, Perez continua.

21/53 – Classifica e distacchi.

20/53 – Leader di gara Perez. Rientra ai box Hamilton. Lewis esce appaiato alla Red Bull #33. Max ha la meglio. 1° Perez, 2° Verstappen, 3° Hamilton, 4° Bottas.

Giro veloce per Valtteri: 1’36”960.

19/53 – Vanno ai box Verstappen, Alonso e Latifi. Max riesce a mantenere la posizione su Bottas: è terzo. Alonso rientra in pista alle spalle di Gasly.

18/53 – Bottas, Sainz, Gasly ai box. Valtteri per mettere pressione a Verstappen, Sainz e Gasly per non perdere troppo tempo nei confronti di Leclerc e Ricciardo. 4° Bottas, 12° Leclerc, 13° Latifi, 14° Ricciardo, 15° Sainz, 16° Gasly. Tutti su gomma Hard.

17/53 – Pit stop per Daniel Ricciardo. L’australiano perde la posizione su Leclerc. Bene la Ferrari. L’undercut ha funzionato e ora Charles è potenzialmente davanti anche a Gasly.

16/53 – Rentra subito ai box Tsunoda per montare la Hard. 19° il pilota AlphaTauri. Lo copia anche Schumacher (20°).

15/53 – Pit stop per Charles Leclerc. Monta gomma Hard e torna in pista in 19° posizione. Charles supera immediatamente Mazepin. 18° il monegasco.

14/53 – Ricciardo supera Charles Leclerc. 7° Charles, 8° il monegasco.

14/53 – Tantissimo graining sull’anteriore sinistra di Sainz, Gasly e Leclerc. Questo spiegherebbe i motivi di un ritmo così alto rispetto agli altri.

13/53 – Vettel supera Fernando Alonso guadagnando la 10° posizione.

13/53 – Intanto Sainz sembra fare il tappo della situazione: 1’41”268 per Carlos. 1’40”6 per Ricciardo in 8° posizione.

12/53 – Vettel, il primo dei partenti su Hard si trova negli scarichi dell’Alpine di Alonso.

11/53Leclerc vicino a Gasly. Nel frattempo Ricciardo ha la meglio di Fernando Alonso e lo supera alla Chicane Nord. Ne approfitta subito anche Norris alla Signes. 8° Ricciardo, poi Norris e Alonso. Fernando in crisi di gomme.

10/53 – Classifica e distacchi.

Classifica giro 10/53

9/53 – Si allentano le maglie tra i piloti in Top-10. Gli unici a poter usare il DRS sono Gasly su Sainz e Ricciardo su Alonso.

9/53Hamilton il più veloce adesso in pista. 1”8 tra lui e Max.

7/53 – Giro veloce per Bottas: 1’38”604

5/53 Sainz e Leclerc divisi da Gasly e racchiusi in 1”8. Gruppetto ravvicinato. Alonso più distante ad 1”5 da Charles.

5/53 – Classifica e distacchi.

Classifica giro 5/53

4/53Tsunoda intanto, partito dalla pit lane, è risalito già fino alla 16° posizione. Superate in scioltezza le Haas e le Williams.

4/53 – 1”4 tra Hamilton e Max con il britannico che gira in 1’39”7

4/53 – Verstappen continua ad essere il più veloce in pista: 1’39”571

3/53 – Giro veloce di Max Verstappen: 1’39”613

2/53 – Battaglia tra Leclerc e Alonso nel corso del primo giro, con lo spagnolo riuscito ad avere subito la meglio di Norris. Charles resiste. Sainz è quinto, seguono Gasly, Leclerc, Alonso, Ricciardo e Norris. Lando perde la posizione su Daniel dopo un lungo.

1/53 – Lungo di Verstappen alla prima curva!! Lewis Hamilton leader della gara, Secondo Verstappen, terzo Bottas, quarto Perez.

15:03 – Si spengono le luci del semaforo! Inizia il Gp di Francia!!!

15:02 – I piloti iniziano ad allinearsi sulla griglia di partenza

15:01 – Con la scelta effettuata, a meno di eventi fuori dal comune, chi ha deciso di partire con le Medie non farà uso della mescola Soft. Tale compound potrebbe essere adottato nel corso del secondo stint da chi sta utilizzando le Hard.

15:00 – Inizia il giro di formazione!

14:58 – Gomme Medie dunque per tutti i piloti in Top-10 e per Russel, Schumacher, Latifi e Tsunoda. Gli altri su mescola Hard. Nessuno rischia le Soft per il momento.

14:57 – Uscito un po’ di sole e la pista si porta a 36°C.

14:55 – Ci spostiamo! 5 minuti!! A breve sapremo le gomme scelte dai piloti al di fuori dalla top-10.


Pre Gara

14:51 – 9 minuti al giro di formazione! I piloti iniziano a prendere posto all’interno dei rispettivi abitacoli.

14:43 – Condizioni meteo: cielo prevalentemente nuvoloso, temperatura asfalto 31°C (15 gradi in meno rispetto a ieri), ambiente 24°C, umidità 60%. Vento in direzione del Mistral nel senso di marcia. Differenza di temperatura davvero enorme, vedremo se questo basterà per far propendere alcuni piloti verso la scelta della Soft.

14:39 – La griglia di partenza ufficiale del Gp di Francia.

La griglia di partenza ufficiale del Gp di Francia 2021

14:35Pit lane dichiarata chiusa! Tranne Yuki Tsunoda (AlphaTauri), costretto a partire dalla pit lane (scorri in basso per maggiori news), tutti gli altri hanno preso posizione sul rettilineo principale.

14:28 – Lungo per Carlos Sainz Jr in curva-11! Grande spiattellamento per lui. Fortuna che non dovrà utilizzare queste gomme alla partenza. Rischio per lo spagnolo che dopo lo spauracchio consegna la propria SF21 in mano ai meccanici sulla griglia di partenza.

14:24 – Medie montate sulle SF21 di Carlos Sainz e Charles Leclerc.

14:22 – Hamilton già si lamenta! Per questi giri vengono montate sulla sua vettura delle mescole Soft, in linea con la maggior parte dei piloti. Il britannico però non è molto d’accordo: avrebbe preferito andare in pista con le Medie, mescole che utilizzerà per la partenza del Gp.

14:21 – Subito Verstappen in pista per saggiarne le condizioni. Ha piovuto questa mattina, ma il tracciato è asciutto adesso!!

Immagine

14:20 – La pit lane viene dichiarata aperta! Iniziano i giri di verifica.

14:13Buon pomeriggio a tutti/e amici e amiche appassionate, ci son delle notizie che vale la pena di ribadire.

La prima è che Yuki Tsunoda (AlphaTauri), andato al crash ieri nel corso della Q1, si ritroverà a partire dalla pit lane a causa di alcune sostituzioni che si sono rese necessarie sulla sua monoposto per permettergli di prendere parte alla gara.

L’incidente di Tsunoda nelle Q1 di ieri

Nessuna penalità per Schumacher (Haas) dopo l’impatto in Q1.

L’altra invece riguarda il meteo. Nonostante abbia piovuto molto al mattino, al momento troviamo una pista completamente asciutta. Gli unici elementi che cambieranno rispetto alle prime sessioni del weekend saranno legate all’asfalto, sicuramente meno gommato e ad una temperatura decisamente più bassa (in qualifica si erano raggiunti i 46°C). Al momento non sembra essere prevista pioggia per la gara secondo le informazioni che ci giungono dalla pista.


Gp Francia 2021: possibili strategie

⚠️Bagnata la gara di F3 di questa mattina

Distanza di gara – Paul Ricard – 53 giri

▪️ I consigli strategici della Pirelli

I 53 giri del Gran Premio di Francia verranno affrontati, quasi sicuramente, mediante una strategia ad una sola sosta. Dal momento che i primi 10 piloti in griglia partiranno su Yellow Medium, un solo pit Medium-Hard sembra la soluzione più logica per loro e per chi, al di fuori dalla top ten deciderà di affrontare il primo stint con mescola gialla. Da non escludere, nel loro caso, anche un possibile utilizzo della White Hard in partenza per poi passare alla Red Soft nel finale, potrebbe essere una buona opzione per loro.

Da scartare la possibilità di assistere ad una sosta del tipo Medium-Soft, soprattutto se farà caldo. L’unica altra opzione disponibile, per chi vorrà puntare sulla Soft è di affrontare l’altro stint con mescola Hard. Tuttavia, sarà richiesto un particolare impegno da parte dei piloti nella gestione della mescola più morbida.

F1
Gp Francia 2021: le possibili strategie di gara

Con la possibilità che possa venire a piovere in mattinata, difficilmente assisteremo ad una gara bagnata, l’abbassamento della temperatura superficiale della pista potrebbe avere un impatto abbastanza importante sulle strategie di gara.

▪️ Le strategie del Sasso

Nonostante ci sia un po’ d’instabilità a livello meteorologico, team e Pirelli si attendono una sessione asciutta per la giornata odierna. Potrebbe però venire a piovere prima della gara. Se così fosse, si andrebbe a togliere la gommatura impressa nel weekend che assieme a delle temperature più basse porterebbero ad un impatto sensibile sulle strategie. A prescindere da questo, la gara, se asciutta, sarà quasi sicuramente ad una sosta. Potremmo assistere a due soste solamente se vi si dovesse trovare in presenza di una Safety Car oppure, appunto, dovesse piovere.

Oggi confermo sostanzialmente quanto detto dalla Pirelli. Per i primi, partenti su gomma Media si prospetta una gara ad una sosta Medium-Hard, con gli altri che probabilmente si adegueranno a questa tattica, o al più proveranno uno start su mescola Hard per tentare qualcosa di diverso. La possibilità di vedere qualcuno al via su mescola Soft comunque c’è. Non si può escludere tale eventualità, soprattutto nel caso in cui le temperature fossero più basse rispetto agli altri giorni (in qualifica l’asfalto ha raggiunto i 46°C) e se, nonostante la partenza asciutta, il meteo dovesse minacciare pioggia per i minuti della gara.

F1
Gp Francia 2021: le gomme disponibili per la gara

Con le disposizioni in merito all’allerta gialla diramata dalla protezione civile, non si può state totalmente tranquilli da questo punto di vista. Per chi deciderà di partire su Hard, possibile la variante Hard-Soft (anche su questo mi trovo d’accordo con Pirelli).

Tra le mescole disponibili, Perez ha in cantiere un treno nuovo di gomma Media: possibile soluzione nel caso in cui dovesse subentrare una Safety Car tra i 30 e i 20 giri dalla conclusione del Gp (gli altri comunque ne hanno tutti a disposizione uno supplementare seppur usato). Treno di Soft nuovo per Hamilton, Bottas, Verstappen e Norris (parlo dei piloti presenti all’interno della Top-Ten). Set che nel loro caso potrebbe rivelarsi utile qualora dovesse essere chiamata la SC a meno di 20 giri dal termine, oppure se volessero tentare di aggiudicarsi il giro veloce del Gp nel finale andando ad effettuare una sosta supplementare. Ovviamente per soddisfare questo obbiettivo potrebbe rivelarsi sufficiente anche una Red C4 usata, disponibile per tutti i piloti.


Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

Foto: Formula Uno – Mercedes – Ferrari – Red Bull – Aston Martin – McLaren – AlphaTauri – Pirelli

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
3,871FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Budapest
cielo sereno
23.2 ° C
23.3 °
19.3 °
67 %
1.3kmh
0 %
Dom
36 °
Lun
27 °
Mar
30 °
Mer
30 °
Gio
23 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -