Gp Azerbaijan 2021-Qualifiche: Seconda pole stagionale per Leclerc, a muro Sainz

Gp Azerbaijan 2021-Qualifiche: Seconda pole stagionale per Leclerc, a muro Sainz


Diamo uno sguardo alle condizioni meteo presenti in pista a pochi minuti dall’inizio delle Q1: temperatura asfalto elevata anche se inferiore ai livelli visti questa mattina 51°C, ambiente 27°C, umidità 45%. Cielo sereno e leggero vento.

Q1. Pronti via, subito tutti fuori. I due della Mercedes su gomma Media, gli altri su Soft. Leclerc l’unico a concludere il proprio giro, 1’42”532, perché alle 14:03 è già bandiera rossa. Lance Stroll impatta contro le barriere in curva-15 rompendo il braccetto della sospensione anteriore destra. Qualifica terminata per il canadese dell’Aston Martin. Alle 14:15 il semaforo torna alla colorazione verde e la sessione riprende. 14 minuti al termine.

Si riprende. Verstappen va a prendersi la testa della classifica seguito da Perez, Sainz e Leclerc, poi arriva la seconda bandiera rossa della sessione. Stavolta è Antonio Giovinazzi a perdere il controllo della sua Alfa Romeo in curva-15. Insieme ai piloti prima citati solamente Ocon, Vettel, Alonso, Russell, Schumacher e Mazepin ad aver ottenuto un tempo. Gli altri ancora con un pugno di mosche in mano. Di seguito la classifica.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-19.png
Classifica ore 14:22

Si riprende alle 14:29 per gli ultimi 09:20 di sessione. I piloti vanno in pista con le Soft per il loro ultimo run. Sarà Hamilton a prendersi la testa della classifica al termine di questo stint: 1’41”545. Seguono Verstappen, Perez, Sainz, Norris e Leclerc. 16° Latifi (Williams), Schumacher (Haas), Mazepin (Haas), Stroll (Aston Martin) e Giovinazzi (Alfa Romeo) gli eliminati della Q1. A seguire la classifica.

N.B: Lando Norris finisce sotto la lente d’ingrandimento dei commissari. Il britannico della McLaren ha ignorato la bandiera rossa rimanendo in pista. Al momento dell’esposizione avrebbe avuto l’opportunità di rientrare ai box, invece ha deciso di restare in pista. Tuttavia si pensa che possa andare incontro ad una possibile multa e niente più.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-21.png
Classifica finale Q1

Alle 14:46 l’inizio della sessione di Q2. Tutti in pista con gomma Soft, nessuno tenta una partenza su gomma Media. Un primo stint che regala emozioni. 4 piloti in 34 millesimi. Primo Verstappen in 1’41”625, poi Perez, Hamilton e Leclerc che gira in 1’41”659. Bottas più in difficoltà in ottava posizione.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-23.png
Classsifica ore 14:54

Verstappen decide di restare ai box, gli altri montano gomma Soft. Tra i piloti a migliorare c’è Tsunoda (AlphaTauri) che va a prendersi la quarta posizione: 1’41”634. Ma per le Ferrari, per Perez e Hamilton non c’è tempo per replicare. Daniel Ricciardo (McLaren) ad un minuto e mezzo dal termine perde il controllo della vettura in curva-3 mettendo fine alla sessione di Q2. Gli eliminati sono: 11° Vettel (Aston Martin), Ocon (Alpine), Ricciardo (McLaren), Raikkonen (Alfa Romeo) e Russell (Williams). Tutti i piloti qualificatisi per il Q3 partiranno domani su mescola Soft.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-24.png
Classifica finale Q2.

Alle 15:09 assistiamo all’inizio della Q3. Una qualifica finora condizionata da tre bandiere rosse. Si inizia con la Mercedes che va in pista per prima con Bottas e Hamilton seguiti dalle Ferrari di Leclerc e Sainz. Alle Frecce nere sono richiesti due giri per far entrare le mescole in temperatura. Così Leclerc riesce ad avvicinarsi nel proprio giro veloce e a ricavarne una bella scia: 1’41”218 e pole provvisoria per Leclerc. Bene anche Hamilton, secondo grazie alla scia offerta da Bottas: 1’41”450; terzo Verstappen: 1’41”563. Questa la classifica dopo il primo tentativo. In quarta posizione troviamo Gasly (AlphaTauri) che trae vantaggio dalla scia offertagli dal compagno Tsunoda.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-26.png
Classifica Q3 ore 15:18

A poco più di due minuti dal termine escono di nuovo tutti con gomme Soft nuove, tranne le AlphaTauri che restano in pista con le gomme utilizzate in precedenza. Iniziano gli ultimi tentativi, Leclerc accende un viola nel T1, successivamente battuto da Verstappen, ma la classifica viene congelata. A muro Yuki Tsunoda in curva-3. L’impatto di Sainz nella medesima curva ne è una conseguenza. Carlos vedendo il pericolo, blocca e la vettura scivola incontrollata nella via di fuga. Urto per lo spagnolo al posteriore. Possibili problemi al cambio per lui.

Immagine

Questo però permette a Leclerc di aggiudicarsi la seconda pole consecutiva davanti ad un ritrovato Hamilton e Max Verstappen. Oviamente non una Mercedes formidabile, occorre la scia di Bottas per ottenere la seconda prestazione odierna, però viste le premesse di certo molto soddisfatti Leclerc e Hamilton, mentre molto deluso l’olandese della Red Bull. Domani si tratterà di una lunga gara dove le performance del motore e un’ottima gestione delle gomme faranno la differenza. Sarà una domenica interessante. Questa la classifica finale.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-27.png
Classifica finale Q3

Appuntamento per domani alle 14:00 per assistere assieme al sesto appuntamento della stagione 2021. Buon proseguimento di giornata.


Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

Foto: Formula Uno – Mercedes – Ferrari – Red Bull – Aston Martin – McLaren – AlphaTauri – Pirelli

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
3,871FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Budapest
cielo sereno
23.2 ° C
23.3 °
19.3 °
67 %
1.3kmh
0 %
Dom
36 °
Lun
27 °
Mar
30 °
Mer
30 °
Gio
23 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -