GTWC Esports – Tonizza allunga sui rivali

GTWC. In seguito al doppio appuntamento del Paul Ricard il protagonista di questa settimana è stato il circuito del Hungaroring, il quale ha ospitato la terza gara sprint della stagione. Una vittoria a testa per Tonizza e Rogers, che li vede arrivare all’appuntamento ungherese a pari punti.

La chiave per performare al meglio in questo circuito, definito da molti piloti come “Monte-Carlo senza muri”, sta proprio nella qualifica. I pochi spot di sorpasso presenti, a differenza di come abbiamo potuto apprezzare nelle piste precedenti, non danno vita a grandi rimonte.

Per quanto riguarda la sessione di qualifica, serrata come di consueto, la pole position è andata nelle mani di Kevin Siggy. Lo sloveno a bordo della McLaren 720S è riuscito a conquistare la partenza al palo per soli 48 millesimi su David Tonizza. L’altro leader del campionato, Josh Rogers, insegue da vicino il pilota Ferrari FDA dalla terza casella.

GTWC
Pochi attimi prima della partenza

Ma quando tutti si aspettavano una lotta serrata tra l’italiano e l’australiano ecco che succede l’inaspettato. Grazie all’ottimo spunto, Tonizza prende la leadership della gara. Dall’altra parte, invece, la prima curva rappresenta uno scoglio per il pilota del Coanda. Infatti, un contatto con la new entry Tiziano Brioni (penalizzato di 5 secondi in seguito) lo ha costretto a perdere due posizioni, scivolando in quinta piazza, alle spalle dello stesso Brioni e De Salvo.

Analogamente al round di apertura, Siggy non riesce a trasformare il passo sul giro secco in quello di gara. L’alfiere del team RedLine non ha tenuto testa al ritmo del leader, dovendosi difendere dall’arrivo della Bentley di Brioni. Il ruolo di De Salvo è stato fondamentale per aiutare la fuga del suo compagno in Ferrari FDA, mantenendo la 911 GT3 di Rogers alle sue spalle. D’altronde, come anticipato in precedenza, trovare uno spiraglio nel tortuoso Hungaroring è veramente difficile.

La Porsche del Coanda dopo i primi 20 minuti all’attacco ha dovuto guardarsi anche negli specchietti, visto l’arrivo del debuttante Wisniewski. Dopo aver scontato il pit stop obbligatorio nella classica finestra di metà gara, Siggy è tornato a stampare dei tempi competitivi, riportandosi negli scarichi della Ferrari. Tuttavia, non è mai arrivato un vero e proprio attacco, portando così il successo a Maranello.

Per il campione F1 Esports 2019 si tratta del terzo successo (secondo nella sprint series), allungando in modo deciso sul suo rivale. Infatti, per Rogers la gara ungherese è stata un vero e proprio calvario, dovendosi accontentare solamente della quinta posizione. Lo sloveno Siggy chiude secondo, conquistando il quarto posto nella classifica generale.

Chiude il podio e la festa in casa Ferrari FDA, Giovanni De Salvo, il quale si è difeso egregiamente nel finale dalla pressione di Wisniewski, decisamente in palla con il tracciato magiaro. A questo punto, David Tonizza comanda con 15 lunghezze su Josh Rogers. De Salvo conquista il terzo posto con un solo punto di vantaggio su Siggy.

Chiude la top 5 James Baldwin, il quale è stato protagonista di un’ottima rimonta: scattato in quindicesima posizione è riuscito con la strategia a concludere settimo. Ancora un round sprint protagonista in quel di Brands Hatch,il 9 luglio, accompagnato e preceduto dalle classiche qualifiche hotlap.


Autore: Antonio Fedele – @_antoniofedele_

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
4,081FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Istanbul
cielo sereno
15.4 ° C
16 °
12.6 °
82 %
4.1kmh
0 %
Ven
19 °
Sab
19 °
Dom
17 °
Lun
15 °
Mar
13 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings