Gp Austria 2021-FP3: Torna il caldo, Ferrari lotta nel midfield

F1. Nella giornata odierna è tornato a splendere il sole e così son salite le temperature: pista a 45°C, ambiente 22°C, umidità 35%. Valori simili a quanto visto la scorsa settimana.

Alcuni piloti approfittano della gomma Test messa a disosizione della Pirelli (specifica C4 dotata di una nuova costruzione per evitare il ripetersi degli episodi di Baku) per effettuare un run fuori programma. La classifica che ne scaturisce è la seguente. Le Williams, le Aston Martin e le Red Bull preferiscono non utilizzare questo set e restano ai box. Alonso (Alpine) ha ottenuto il crono su Hard.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-20.png
Classifica FP3 ore 12:21

Il secondo dei tre stint che andremo poi a commentare prevede l’utilizzo della gomma Soft, con le sole Alfa Romeo a montare pneumatico Medio e Alpine ad optare per la Hard. Verstappen ha un ritmo impressionante e mette subito le cose in chiaro: 1’04”941, mezzo secondo rifilato al sette volte campione del mondo (fresco di rinnovo) della Mercedes. Seguono un buon Charles Leclerc e Valtteri Bottas. Sembra al momento un po’ in difficoltà Perez che latita in P14. Sainz al momento colloca l’altra Ferrari in settima posizione alle spalle di Norris e Tsunoda. La classifica a poco meno di 20 minuti dal termine.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-22.png
Classifica FP3 ore 12:41

Terzo e ultimo run su gomma Soft. Le temperature sono notevolmente aumentate rispetto ad inizio sessione: 51°C d’asfalto. Il che ha inciso un po’ sui tempi sul giro. Verstappen primo e inarriabile: 1’04”591 il suo crono (più lento a causa delle condizioni rispetto all’1’04”523 realizzato ieri da Hamilton, temperature al di sotto dei 40°C). Bottas secondo a 5 decimi, Lewis terzo a 0”7 secondi. Un abbisso, come quello che vi è anche dal compagno Perez, fermo in P7 a 8 decimi di distanza.

Bene l’AlphaTauri con Gasly. Il francese conferma la competitività vista la scorsa settimana. Soprende Giovinazzi, mentre la Ferrari è in piena lotta nel midfield. Due decimi dividono la prestazione di Gasly da quella di Leclerc. Sainz ottiene la sesta posizione facendo un bel balzo con la mescola nuova nel finale, mentre Charles non riuscirà mai a migliorare la propria prestazione con questo set.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-24.png
Classifica finale FP3

Ogni minimo dettaglio potrà fare la differenza oggi, soprattutto nel midfield. Ogni millessimo sarà importante. I tecnici del Cavallino sembrano essersi preparati meglio rispetto al passato weekend, ma scorpiremo solamente in qualifica l’entità delle reali performance.

Nel pomeriggio alle 17:00 vi sarà anche un importante incontro a cui i manager delle case costruttrici parteciperanno assieme ai vertici della categoria per iniziare a porre le basi su quelle che saranno le future power unit a partire dalla stagione 2025 (qui i dettagli).

Prima però le qualifiche. Alle 15:00, non prendete impegni.


Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

Foto: Formula Uno – Mercedes – Ferrari – Red Bull – Aston Martin – McLaren – AlphaTauri – Pirelli

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
4,081FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Istanbul
cielo sereno
15.1 ° C
16 °
11.5 °
82 %
4.6kmh
0 %
Ven
19 °
Sab
19 °
Dom
16 °
Lun
15 °
Mar
16 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings