Leclerc e i tagli di potenza: “Abbiamo gestito in maniera egregia la situazione”

Il Gp di Gran Bretagna ha regalato delle forti emozioni al pubblico Ferrarista. Belle e intense, come non provava da tantissimo tempo. La stagione di F1 2019, in cui la SF90 era riuscita a conquistare 9 pole position (7 per Leclerc e 2 per Vettel) e 3 vittorie (2 a 1 per Charles) adesso è soltanto un lontano ricordo. Seppur non ancora una vettura in grado di combattere per il titolo, la Rossa di allora appariva in forma e in grado di giocarsela con i più forti. Poi però, sono sopraggiunte una serie di direttive tecniche che se in un primo momento avevano limitato in parte il potenziale della power unit di Maranello, nel 2020 l’hanno totalmente affossato costringendo il team, impossibilitato nel recupero da regolamenti bloccati anche a causa dell’arrivo della pandemia, a risultati in alcuni casi a dir poco imbarazzanti.

Nonostante le normative vigenti, il team ha continuato a lavorare duramente e ora, quasi a sorpresa dato il contesto, riesce sporadicamente a mettersi in mostra proprio come accaduto lo scorso weekend a Silverstone. Anche nelle passate stagioni, Charles Leclerc era riuscito a salire sul podio dell’evento britannico (terzo gradino in entrambe le circostanze), ma il monegasco, subito dopo la gara, ha voluto sottolineare come il secondo posto ottenuto quest’anno abbia un significato ben più importante rispetto ai precedenti: L’esser riuscito ad ottenere questo risultato ha un gran valore per me. Rispetto al 2019 mi sento sicuramente un pilota più completo e non credo di aver commesso nessun grosso errore durante la gara.

F1
Charles Leclerc, Ferrari, secondo al Gp di Gran Bretagna 2021

Da qui Charles prosegue nell’elencare tutti gli aspetti positivi riscontrati durante il Gp: Mi sono sentito molto bene in macchina. Siamo riusciti a tenere un ritmo sorprendentemente competitivo sin da subito e io ho dato tutto, dal primo all’ultimo giro. Ho sempre guidato al 100% delle mie possibilità. Dal punto di vista della squadra, credo che la vettura sia stata semplicemente fantastica. Abbiamo anche vissuto una situazione difficile all’inizio, quando accusavamo dei tagli improvvisi di potenza, ma siamo rimasti concentrati e abbiamo gestito egregiamente il problema. Sono molto soddisfatto del team.”

Ed è stato proprio questo, se vogliamo, il piatto forte della domenica: una squadra determinata, concentrata e soprattutto in crescita. I pochi errori commessi dal muretto e al momento del pit stop, solamente Sainz ha qualcosa da recriminare in tal senso, uniti al sangue freddo mostrato in alcune situazioni di gara fanno ben sperare in ottica futura. Era davvero da tanto che la Ferrari non sosteneva una gara a questi livelli.

F1
Sainz va a congratularsi con Leclerc al termine del Gp di Gran Bretagna 2021

In più vanno assolutamente registrati i miglioramenti fatti nella comprensione degli pneumatici (aspetto che ormai sarà costantemente sottoposto a verifica su tutte le piste restanti in calendario) e… in altri settori, come lo stesso Leclerc ha evidenziato: Lo scatto avuto al via è stato uno dei più belli della stagione. Da alcune gare a questa parte sta diventando un nostro punto di forza: i ragazzi stanno facendo un lavoro fantastico. Alla seconda ripartenza mi sono dovuto soltanto concentrare sull’avere lo spunto migliore possibile e mantenere la posizione. Sono stato un po’ impreciso nell’affrontare curva-3 e 4 quando dovevo tenere sotto controllo la situazione dagli specchietti. A quel punto però avevo preso già un discreto vantaggio, conservato tra l’altro per tutto il primo stint di gara”.

Purtroppo sappiamo tutti come è andata a finire. La Ferrari, seppur migliorata nel passo gara, non aveva certo la forza per impedire a Hamilton di completare il sorpasso che gli ha regalato la vittoria a due giri e mezzo dalla fine. Il Cavallino ha saputo dimostrare carattere e voglia di rivalsa. La squadra si sta rivelando sempre più compatta e per questo anche in continua crescita.

Dal 2021 potremmo attenderci soltanto delle belle sorprese una tantum, ma ci auguriamo che il team riesca a convogliare tale slancio nel 2022 e di tramutare il tutto in una vettura capace di far tornare a sognare il popolo Ferrarista.


F1-Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

F1-Foto: Formula Uno – Ferrari

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
4,000FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Sochi
poche nuvole
15.1 ° C
15.1 °
15.1 °
70 %
2.8kmh
22 %
Ven
16 °
Sab
15 °
Dom
18 °
Lun
18 °
Mar
20 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings