domenica, Marzo 3, 2024

Mercedes: sorprendenti i progressi delle ultime gare

Mercedes AMG F1 si è rimessa in carreggiata. Sono bastati due weekend per passare da -44 a +12 sulla Red Bull nei costruttori e da -32 a +8 nei piloti. Punteggio che permarrà tale se dovesse essere confermata la squalifica di Sebastian Vettel. Il recupero è stato ovviamente agevolato dagli incidenti occorsi a Verstappen e Perez tra Silverstone e Ungheria, ma è anche indubbio che il team di Stoccarda abbia fatto dei progressi significativi grazie all’upgrade apportato in Gran Bretagna. Aggiornamenti sui quali lo sfidante Max ha già espresso la propria opinione (leggi qui).

“Analizzeremo il tutto nei prossimi giorni” ha affermato il responsabile degli ingegneri, Andrew Shovlin invitato a dare qualche informazione in più sulle ottime performance viste nelle ultime gare. “Ad essere onesti, gli sviluppi che abbiamo portato in pista sono di piccola entità. A Silverstone abbiamo introdotto un aggiornamento che però ci ha fornito delle prestazioni davvero utili. La vettura ha funzionato bene in Ungheria. Siamo riusciti a mantenere le gomme nella corretta finestra di temperatura raggiungendo anche un buon bilanciamento. Siamo sorpresi anche noi dai progressi compiuti nelle ultime gare. Inoltre, il margine con cui abbiamo ottenuto la pole position è stata decisamente una piacevole sorpresa”.

F1
Lewis Hamilton, Mercedes, davanti a Max Verstappen, Red Bull, stagione 2021

421 decimi il gap che separava il poleman Lewis Hamilton da Verstappen (3°) al termine delle qualifiche. Chiamato a dare un parere sulle “difficoltà” incontrate in Ungheria dal team rivale, il tecnico britannico ha aggiunto: “Ad essere onesti, pensavamo che questo fosse un circuito più adatto alle Red Bull. Quando andiamo su piste che richiedono un alto livello di downforce siamo sempre un po’ preoccupati: questo ci obbliga ad utilizzare un’ala da alto carico, mentre loro possono giocare un po’ di più su questo fronte. Forse però in Ungheria non sono riusciti a raggiungere il bilanciamento ottimale.”

“Il fatto che sabato utilizzassero un’ala posteriore più scarica rispetto alla nostra ci era sembrato piuttosto strano” ha chiosato Shovlin. “Ovviamente non sappiamo da cosa derivino queste loro decisioni. Forse volevano cercare di ottenere un avantreno più preciso, e questo li ha portati ad utilizzare questa soluzione al posteriore.”


F1-Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

F1-Foto: Formula Uno – Mercedes

Articoli Collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Collegato

3,584FansMi piace
1,032FollowerSegui
7,558FollowerSegui
- Advertisement -

Meteo Prossimo GP

Bahrain
nubi sparse
16.1 ° C
16.1 °
13.1 °
52 %
3kmh
79 %
Dom
21 °
Lun
22 °
Mar
22 °
Mer
22 °
Gio
21 °
- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -
Change privacy settings