Come a Monza, Mercedes ancora sconfitta

Ci aspetta un finale di campionato straordinario. Al netto di tutte le critiche che si possono avanzare, in modo più o meno lecito, alla F1 moderna, ci apprestiamo a vivere un’ultima parte di stagione destinata a fare storia. Bisogna prendere atto del fatto che quanto visto a Sochi lo scorso weekend, seppur fortemente condizionato dal clima e dalle penalità scontate da diversi protagonisti, rischia di essere una costante da qui alla fine dell’anno. Il che, si intende, è un “rischio” che da appassionati non vediamo l’ora di correre.

Il duello Hamilton-Verstappen, riproposto solo a distanza in Russia, continua a lasciare spazio agli outsider di esprimersi al meglio, complice un midfield sempre più competitivo. Volendo tornare indietro ad un passato più o meno recente, questo finale di stagione di F1 ha tutte le carte in regola per regalarci una situazione in stile 2008: un campionato che presumibilmente si deciderà all’ultima gara, in cui i due contendenti al titolo non ci faranno mancare duelli e sportellate, ed in cui dunque potremmo avere più di qualche sorpresa tra i volti presenti sul podio o addirittura sul gradino più alto di esso.

Le vittorie di Ocon e Ricciardo potrebbero non essere le uniche sorprese di questa parte di stagione, con Norris che a Sochi ha ampiamente dimostrato di meritare il primo successo in carriera da qui a fine stagione, precluso domenica scorsa solo dalla scarsa esperienza strategica sua e del team. 

F1
il britannico Lando Norris (McLaren F1) deluso dopo il triste epilogo del Gran Premio di Russia edizione 2021

Lo scenario che vede Hamilton (leggi qui l’on board del britannico) e Verstappen non più interessati esclusivamente alla vittoria ma semplicemente al guadagnare punti sul diretto rivale apre enormi opportunità per tutti gli altri, dove tra penalità ed eventuali altre gare bagnate, ci sono tutti i presupposti per aspettarsi ulteriori situazioni di caos.

La centesima vittoria dell’inglese in F1 è infatti arrivata in maniera tanto inaspettata quanto incredibile per quello che era stato il weekend del campione in carica fino a quel punto, con Hamilton che era sembrato mancare di incisività tanto in qualifica quanto nelle prime fasi di gara. Come a Monza però, la Mercedes esce paradossalmente sconfitta dal weekend di Sochi, dove il sacrificio di Bottas si è reso presto vano anche a causa di un Verstappen in forma strepitosa.

F1
Max Verstappen (Red Bull Racing Honda) festeggia il secondo posto sul podio del Gran Premio di Russia edizione 2021

L’olandese è riuscito a capitalizzare l’arrivo della pioggia per limitare i danni legati all’installazione della quarta power unit stagionale, confermandosi in uno stato di grazia che gli ha permesso di risalire nel finale fino ad un’insperata seconda posizione. Non abbiamo ancora indizi certi su chi sarà effettivamente in grado di spuntarla per il titolo mondiale, ma una cosa è certa: queste ultime gare hanno tutti gli ingredienti necessari per far parlare gli appassionati per molti, molti anni.


F1-Autore: Marco Santini

Foto: F1 – McLaren F1Mercedes AMG F1 Team

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
6,215FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Bahrain
cielo coperto
20 ° C
20.1 °
20 °
57 %
8.5kmh
100 %
Mer
20 °
Gio
18 °
Ven
17 °
Sab
18 °
Dom
22 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings