Perchè Mercedes è andata così forte in Turchia? Questione di mescole…

In F1 la sfida al vertice continua. Red Bull vs MercedesVerstappen vs Hamilton, filo conduttore di una stagione che con ogni probabilità si potrebbe decidere all’ultimo round del campionato. Nelle restati sei gare, pertanto, l’importanza relativa alla cura dei dettagli sarà estrema, elemento che nella massima categoria del motorsport delimita quella sottile linea tra vittoria e sconfitta. 

Quando il livello prestazionale delle vetture collima malgrado le differenti filosofie adottate, oltre a considerare il naturale adattamento della monoposto al tracciato, elemento cruciale nel tentativo di estrapolare la massima performance dal pacchetto, spesso altri fattori possono trasformare il weekend. Questo il caso affrontato dal team di Brackley in Turchia.

Le Frecce Nere hanno dimostrato una grande superiorità all’Istanbul Park sin dalle prime prove libere. L’assetto studiato al simulatore per il bellissimo circuito che si srotola nel distretto metropolitano di Tuzla si è rivelato pressoché perfetto, sebbene non siano mancate analisi comparative e piccole correzioni di carico per trovare il corretto equilibrio tra spinta verticale e rapidità nei tratti ad alta velocità di percorrenza.

F1
Charles Leclerc (Ferrari) riesce a resistere nel finale del Gp di Turchia agli attacchi di Lewis Hamilton (Mercedes) entrambi alle prese con problemi di gestione delle Intermedie appena montate (giro 54 di 58).

Ad eccezione dell’ultimo stint di Hamilton, dove la confusione sulla sosta ha sommato ansia e ha costretto il sette volte campione ad una attivazione troppo energica dei compound che di fatto ha dato vita a problemi di gestione sul set di Intermedie, le W12 hanno mostrato un’altissima competitività all’interno dei differenti scenari relativi alle condizioni meteorologiche cangianti, offrendo un fine settimana davvero solido sotto questo aspetto.

Ma quale è stato “il trucco” che ha permesso alle monoposto ex grigie di dominare il contesto tenendo a distanza di sicurezza la sfidante al titolo a livello prestazionale?Ancora una volta parliamo di pneumatici, questi fantastici “sconosciuti” ai quali gli ingegneri di tutte le squadre dedicano ore di briefing per capire come farli funzionare al meglio.

D’altronde, sebbene sia abbastanza banale ricordarlo, solamente gestendo al meglio gli pneumatici la reale competitività dell’auto può essere raggiunta. Ecco perché, oramai da parecchi anni, Mercedes dedica un’attenzione altissima a questo elemento e, fatti alla mano, risulta spesso il team migliore in questa pratica.

F1
l’ingegnere britannico ex Ferrari James Allison (Mercedes AMG F1 Team) all’interno del garage tedesco

In Turchia la particolarità dell’asfalto ha creato non pochi grattacapi sulla working range e diverse scuderie sono cadute vittima della famigerata finestra di funzionamento. Non i campioni in carica, ovviamente, capaci di trattare le Pirelli con estrema cura. La temperatura delle mescole ha recitato un ruolo fondamentale per Mercedes, come ha ammesso lo stesso James Allison

In contrapposizione va senz’altro menzionata l’esperienza non ottimale della Red Bull sull’aspetto gomme. In qualifica Verstappen non è stato capace di massimizzare il potenziale della sua RB16B così come in gara, dove la numero 33 non ha concesso al giovane pilota di Hasselt la possibilità di sprigionare tutto il proprio talento sul bagnato.

Durante la stagione in corso non è la prima volta che il team di Milton Keynes soffre su questo punto. Trovare il compromesso ideale sulle gomme tra prestazione e vita utile ha spesso limitato l’esperienza al volante di Max, dando vita ad un handling di difficile gestione che a conti fatti a inciso negativamente sul week end. Se Red Bull vorrà strappare dalle mani Mercedes lo scettro del potere, anche il fattore pneumatici dovrà necessariamente essere curato nei minimi dettagli.


F1-Autore: Alessandro Arcari – @Berrageiz

foto: Mercedes AMG F1 Team

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
4,128FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Austin
cielo coperto
9 ° C
11.2 °
8.3 °
39 %
2.1kmh
100 %
Sab
11 °
Dom
20 °
Lun
20 °
Mar
22 °
Mer
20 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings