GTWC Esports – Prova di forza in casa G2 Esports

Settimana intensa per il GT World Challenge Europe Esports. Infatti, in questo fine settimana troviamo la tappa sprint ad Imola, fondamentale per delineare le forze in campo in vista del rush finale, e l’ultimo round endurance che assegnerà il titolo al miglior equipaggio nelle gare di durata.

Per quanto riguarda la sprint series ad Imola i fari sono puntati su David Tonizza, leader della classifica piloti, e James Baldwin, in ascesa nella seconda metà di campionato.

Ma alla festa si aggiunge un terzo incomodo, Nils Naujoks. Il tedesco, alfiere di BMW Motorsport sotto i colori del G2 Esports, viene dal successo al Nurburgring e considerando i risultati delle qualifiche ad Imola ha tutta l’intenzione di rilanciarsi in campionato.

In primo luogo, il pilota BMW ha potuto contare su un’ottima seconda piazza in partenza, solamente alle spalle di Dennis Schoniger, pilota Audi R8G. A ciò si aggiunga che i 2 principali competitors per la classifica generale non hanno brillato come in altre occasione al termine della sessione di qualifica.

Tonizza, infatti, può contare solamente su una 12° posizione di partenza mentre Baldwin è addirittura 21°.

GTWC
GTWC stagione 2021: la partenza della tappa sprint di Imola

In testa alla corsa, dopo una prima fase di studio, arriva l’attacco decisivo nei confronti del poleman e leader della corsa da parte di Naujoks, il quale compie un sorpasso magistrale all’esterno della curva Tamburello, prendendosi in questo modo la leadership.

Da quel momento in avanti, l’asso del G2 Esports ha controllato la gara, per modo di dire, poiché il suo vantaggio ha continuato ad aumentare. Il tedesco ha messo in scena un ritmo gara “alieno”, costantemente sul 1:41 basso.

Alle sue spalle, in seguito al valzer dei pit stop, Schoniger ha dovuto guardarsi negli specchietti dall’arrivo minaccioso di un’altra BMW M6 GT3, proprio quella del compagno di colori di Naujoks.

GTWC
GTWC stagione 2021: l’arrivo della gara sprint di Imola

Arthur Kammerer, alla ricerca del suo primo podio stagionale, ha provato in tutti i modi ad ottenere la seconda posizione. Successivamente, a 4 minuti dalla bandiera a scacchi, un errore del pilota Audi ha permesso alla BMW del tedesco di salire sul secondo gradino del podio, assicurando una storica doppietta per BMW Motorsport e G2 Esports.

Schoniger è riuscito a mantenere il terzo gradino del podio ai danni di Niklas Houben. Il pilota GTWR R8G Academy è stato autore di un’altra ottima prova, e per poco ha sfiorato il podio, il quale è andato invece nelle mani di Schoniger per la prima volta in questa stagione.

GTWC

In 5° posizione troviamo la prima Porsche al traguardo e unica in zona punti, ossia quella di Maciej Malinowski. Alle spalle del polacco giunge Giovanni De Salvo, con la prima Ferrari al traguardo.

A completare la giornata storica ed in stato di grazie per G2 Esports è Gregor Schill, il quale chiude settimo, portando tutte le vetture del team nei punti.

Il tedesco ha affrontare una gara complicata, braccato da Giovanni Montalbano (Bentley) e Tobias Gronewald (Aston Martin), riuscendo comunque a difendersi fino alla fine.

Sull’altro lato della medaglia, le 2 gare di Tonizza e Baldwin. Entrambi coinvolti nelle lotte a centro gruppo hanno dovuto far fronte anche ai danni sulle loro vetture, specialmente sulla Ferrari del pilota italiano. Nonostante ciò, è comunque buona la rimonta di Baldwin dalla casella numero 21 di partenza. L’inglese è riuscito ad ottenere un punto, piazzandosi in 10° posizione, spuntandola proprio sul rivale.

GTWC

Con questi risultati James Baldwin accorcia di un solo punto in classifica, ora a meno 5 con 2 gare da correre ancora. Per Tonizza solo 21 punti all’attivo nelle ultime 4 gare, con un doppio zero consecutivo. Tutto ciò è alquanto rilevante considerando che il campione dell’F1 Esports Series 2019 ne aveva fatti ben 93 nelle prime 4 gare.

Chi, invece, si lancia verso una rincorsa insperata è proprio Naujoks. Infatti, dopo il doppio successo consecutivo, il tedesco insegue a 37 lunghezze da Tonizza, ma è comunque un dato impressionante se si pensi che fino a poche gare fa lo svantaggio superava i 70 punti.

La prossima tappa della sprint series sarà a Barcellona, il prossimo 29 ottobre.

Ma prima che ciò accada, il tracciato catalano sarà teatro dell’atto finale per quanto riguarda la serie endurance.


Autore-GTWC: Antonio Fedele – @_antoniofedele_

Foto: GTWC Esports

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
4,128FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Austin
cielo coperto
9 ° C
10.4 °
8.3 °
39 %
1.7kmh
100 %
Sab
11 °
Dom
20 °
Lun
20 °
Mar
22 °
Mer
19 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings