Gp Qatar 2021-Gara: Vince Hamilton davanti a Verstappen e Alonso. Ferrari azzecca la strategia e rafforza il 3° posto nei costruttori

Lewis Hamilton vince il 20° appuntamento stagionale. Il secondo posto di Max Verstappen (scattato in 7° posizione a causa della penalità rimediata per non aver rispettato le bandiere gialle in Q3) e il giro veloce da lui ottenuto all’ultimo giro (1’23”196) permettonoall’olandese di restare davanti al rivale per soli 8 punti. Sul podio, assieme ai due, troviamo la Alpine di Fernando Alonso, scelto come ‘driver of the day‘ dai fan della F1. Gara davvero impeccabile da parte dell’asturiano che crede nell’unica sosta e riesce a tenere alle sue spalle la Red Bull di Perez (partito in P11 a causa di una brutta qualifica).

Red Bull approfitta della foratura rimediata da Bottas (forse troppo ottimistica la Mercedes a portare il primo stint su gomme Medie oltre i 30 giri, il finnico costretto al irtiro nel finale) per ricucire in classifica costruttori: Mercedes resta in vantaggio per soli 5 punti.

L’Alpine capisce che la strategia ad una sosta era la migliore oggi e approfitta dello zero rimediato dall’AlphaTauri per salire da sola in 5° posizione nel campionato costruttori e portare il proprio vantaggio 25 lunghezze sugli avversari.

Domenica non certo entusiasmante quella della Ferrari che però crede nell’unica sosta e sfrutta la foratura di Norris per ampliare il margine in classifica costruttori. 8 punti guadagnati con il vantaggio che sale a 39,5 lunghezze. Leclerc rosicchia 2 punti a Lando Norris e si porta ad 1 punto dalla 5° posizione iridata.

Tante forature causate da dei cordoli particolarmente insidiosi, almeno questa la spiegazione data da Pirelli dopo una prima analisi. Piloti colpiti: Bottas, Norris, Russell e Latifi.

Prossimo appuntamento Gp di Jeddah, Arabia Saudita in programma dal 3 al 5 dicembre. Il penultimo evento della stagione!


F1-Live Gara

16:30 – Lewis Hamilton vince il Gp del Qatar!! A Verstappen (2°) il punto addizionale dato dal giro veloce (1’23”196 realizzato nel finale con gomma Soft). Sul podio in terza posizione troviamo l’Alpine di Fernando Alonso!!!

Gp Qatar 2021: la classifica finale

16:28 – Bandiera a scacchi!!!

57/57 – Perez a 5” da Alonso.

57/57 – Bandiera verde!

57/57 – Ultimo giro ancora in regime di VSC!

56/57 – Verstappen approfitta della Virtual per montare gomma Soft.

55/57 – Virtual Safey Car. Scusate l’errore, la vettura di Latifi è ferma nella ghiaia.

55/57 – Giro veloce di Verstappen: 1’24”031

55/57 – Norris riesce a superare Vettel! 9° Lando a 8”5 da Leclerc.

54/57 – Ritiro per Latifi, la vettura del canadese è ferma nella ghiaia!

53/57 – Pericolossissimi i cordoli in questi ultimi giri. Sono loro i principali indiziati di queste forature.

53/57 – La classifica a 5 giri dal termine.

Giro 53/57 – La classifica

52/57 – Foratura lenta per Lando Norris riportata all’anteriore sinistra! Questo il motivo della seconda sosta.

Foratura anche per Latifi.

52/57 – 4° Perez a 13” da Alonso. Le Ferrari salgono in settima e ottava posizione.

Foratura per Russell!

Ritiro tecnico per Bottas.

51/57 – Sosta per Lando Norris: gomma Media per lui e 11° posizione.

50/57 – Gasly è undicesimo, mentre Bottas 12° a 19” da Pierre. Mercedes potrebbe aver buttato punti importanti nella corsa al campionato costruttori ritardando la sosta.

49/57 – Le Ferrari sono 1” più veloci di Stroll.

49/57 – Sainz vicino a Stroll.

48/57 – Perez distante 15” dalla terza posizone occupata da Fernando Alonso.

48/57 – Battaglia tra Perez ed Ocon. Esteban prova a resistere, ma Checo ne ha di più e sale in 5° posizione. Bel confronto.

47/57 – 1’25”030: giro veloce per Verstappen.

46/57 – Perez supera Stroll e si prende la sesta posizione. Checo ad un secondo da Ocon. Alonso chiede al compagno di squadra di difendersi come un leone e di tener dietro Checo il più possibile. Fernando vuole il podio!

46/57 – Giro veloce di Hamilton: 1’25”295

Classifica e distacchi giro 46/57

44/57 – Mescola Bottas: dalle analisi preliminari condotte dalla Pirelli la perdita di pressione verificatasi all’anteriore sinistra potrebbe essere stata causata da un pasaggio troppo aggressivo su un cordolo.

43/57 – Pit stop per Hamilton a montare le Medie: resta in testa Lewis con 8”6 di vantaggio su Verstappen.

42/57 – Perez torna in box: monta gomma Media e rientra in pista in settima posizione davanti alle Ferrari.

42/57 – Verstappen rientra ai box: monta gomma Media tornando in pista in seconda posizione.

41/57 – Classifca e distacchi

Classifica e distacchi giro 41/57

40/57 – Alonso gira 6 decimi meglio di Perez.

39/57 – Leclerc un secondo più rapido di Sainz.

39/57 – Doppiato anche Sainz.

37/57 – Sosta per Gasly: torna in pista in 11° posizione alle spalle di Vettel con gomma Media.

36/57 – Le Ferrari salgono entrambe in Top ten. Doppiato Leclerc.

36/57 – La classifica

Giro 36/57

35/57 – Bottas monta gomma Hard e torna in pista in 14° posizione a 4” da Ricciardo.

34/57 – Foratura per Bottas!! Bandiera gialla. Troppo lungo lo stint su questa gomma.

33/57 – 7 secondi tra Hamilton e Verstappen.

32/57 – Bottas è l’unico a non essersi ancora fermato e gira soltanto mezzo secondo più lento di Perez

31/57 – Seconda sosta per Raikkonen a montare la Hard. Torna in pista in ultima posizione.

31/57 – Giro veloce di Verstappen: 1’26”587

30/57 – Classifica e distacchi

Giro 30/57

30/57 – 1’26”840 per Hamilton

29/57 – Perez supera Alonso portandolo fuori pista, 4° Checo.

28/57 – Pit stop doppio in casa Ferrari. 2.2” con Sainz, 2”4 con Leclerc. Perfetto il lavoro dei meccanici. Entrambi tornano in pista con gomma Hard. 10° Carlos, 13° Charles.

27/57 – Leclerc viene superato prima da Alonso e poi da Perez.

27/57 – Pit stop per Ricciardo e Vettel. Montano entrambi la Hard e tornano in pista rispettivamente in 15° e 16° posizione.

27/57 – Perez negli scarichi di Alonso.

26/57 – 1’26”996 per Hamilton

Pit stop per Norris: 11° con gomme Hard

25/57 – 1’27”079 di Verstappen.

Ocon si ferma ai box: 12° su mescola Hard davanti a Stroll e Tsunoda.

La classifica.

Classifica giro 25/57

24/57Pit stop per Alonso e Stroll. Fernando monta la Hard tornando in pista in 8° posizione davanti a Ricciardo e Perez. Lance è 13° con Hard. L’ipotesi di una gara su una sosta diventa sempre più pssibile con l’aumentare dei giri.

23/57 – Bottas supera Norris e guadagna la 4° posizione. Perez supera Vettel. Ora si trova a 2”5 da Ricciardo.

23/57 – Giro veloce per Hamilton: 1’27”145

22/57 – Vettel protegge la posizione su Perez. Nonostante sia oltre un secondo più lento di Checo, Seb riesce a difendersi bene in questa fase.

22/57 – Gran ritmo per Fernando Alonso. Per ora in grado di proteggere la posizione su Norris. L’asturiano gira oltre 1”5 più veloce di Norris.

21/57 – La classifica.

Classifica giro 21/57

21/57 – 1’27”495 per Hamilton.

20/57 – Pit stop per Perez: Torna in pista in 12° posizione alle spalle di Vettel con gomma Hard.

19/57 – Hamilton non voleva fermarsi… Per lui si poteva continuare

19/57 – Box anche per Latifi: Hard e ultima posizione per lui.

19/57 – Rientra anche Hamilton: gomma Hard e prima posizione mantenuta.

18/57 – Pit stop per Verstappen: Il primo a montare gomma Hard. Max torna in pista in seconda posizione.

Pit stop per Russell: ultimo su Hard.

17/57 – Giro veloce per Hamilton: 1’27”514

Bottas si porta in sesta posizione superando Ocon.

16/57 – Si ferma anche Giovinazzi per montare le Medie. Ultimo l’italiano.

16/57 – Perez sorpassa Norris. P4 per Checo.

Giro veloce per Hamilton: 1’27”779

15/57 – Bottas supera Sainz e sale in settima piazza.

Classifica giro 16/57

14/57 – Gasly si ferma ai box: monta gomma Media scendendo in 18° posizione a 3.2” da Mazepin.

14/57 – Hamilton ha portato il proprio vantaggio a 6.6” su Verstappen.

13/57 – Perez supera Gasly e si porta in quinta posizione.

12/57 – Ricciardo si è portato intanto in 12° posizione alle spalle di Leclerc.

12/57 – Norris supera Gasly e guadagna la quarta posizione.

11/57 – Raikkonen ai box: monta gomma Media e torna in pista in ultima posizione.

11/57 – Giro veloce per Hamilton: 1’27”906

10/57 – Tsunoda il primo ad andare ai box: gomma Media e ultima posizione.

Bottas supera Stroll.

9/57 – Perez sopravanza Ocon guadagnando la sesta posizione, Bottas supera Tsunoda e entra in zona punti (bel duello a tre quest’ultimo di cui ha la meglio Stroll).

8/57Perez supera Sainz alla fine del rettilineo. 7° Checo

7/57 – Lotta tra Perez e Sainz. Per ora lo spagnolo riesce a mantenere la posizione.

7/57 – Verstappen chiede un check telemetrico da parte della squadra per quanto riguarda l’ala anteriore. Forse è passato troppo aggresivamente su un cordolo.

6/57 – Giro veloce per Verstappen: 1’28”166

Leclerc supera Raikkonen e sale in 12° posizione.

5/57 – Perez supera Tsunoda e guadagna l’ottava posizione. La classifica.

Classifica giro 5/57

5/57 – Verstappen supera Alonso.

Hamilton fa il giro veloce: 1’28”807

4/57 – 3° Verstappen. Alonso a 3,8” da Hamilton, Max a 4,3” dal leader.

4/57 – Giro veloce per Verstappen che sul rettilineo riesce a superare Pierre Gasly: 1’30”080

3/57 – 1° Hamilton, poi Alonso, Gasly, Verstappen, Norris, Ocon, Sainz, Tsunoda, Perez.

3/57 – Hamilton fa il giro veloce: 1’30”198

2/57 – Bottas scende in 11° piazza, Perez supera Stroll e si prende la nona posizione. 5° Norris, 16° Ricciardo.

1/57 – Partenza a fionda per Verstappen!! Max sale al quarto posto. Hamilton resta primo, Alonso sopravanza Gasly. Resta settimo Sainz, 13° Leclerc.

15:04 – Si spengono i semafori!!! Inizia il Gp del Qatar!!

15:03 Hamilton procede molto lento prima di andarsi a schierare. Solita procedura per Lewis.

15:00 – Inizia il giro di formazione!

14:59Griglia di partenza e mescole selezionate dai piloti per il primo stint di gara: Medie per Hamilton, Sainz, Bottas, Verstappen, Perez, Stroll, Leclerc, Ricciardo e Mazepin. Gli altri su Soft.

Gp Qatart 2021: griglia di partenza e mescole selezionate per il primo stint.

14:55 – Condizioni meteo: il sole è tramontato e il cielo è sereno, temperatura pista 31°C, ambiente 26°C, umidità 75%.

14:50 – 10 minuti al giro di formazione!


F1-Pre Gara

14:46Christian Horner (team principal Red Bull) sulla penalità di Verstappen: Sainz ha alzato il piede soltanto a tre metri dal traguardo. Tutti e tre avevano a disposizione il DRS perché Michael Masi aveva ritenuto che il tracciato fosse sicuro. Potremmo appellarci ma sarebbe una perdita di tempo. Speriamo che Verstappen abbia una buona partenza e che qualcuno superi Hamilton al via. Di sicuro Max sarà ancora più motivato dopo questo verdetto”. 

14:45 – Risuonato in pista l’inno del Qatar. 15 minuti al giro di formazione!

14:39 – Tante le celebrità del calcio presenti oggi all’interno del Padock di Losail. L’account della F1 li mette in vetrina con questo post.

14:37 – Il team principal della Ferrari, Mattia Binotto crede che la gomma Media possa fornire un vantaggio in termine di strategia su chi partirà con le Soft. Ci si attende un alto degrado.

14:32 – Nessun problema da segnalare. Tutti i piloti sono sullo schieramento.

14:30 – Viene chiusa la pit lane! Le monoposto prendono posizione sulla griglia di partenza.

14:24 – Vetture in pista a verificare che tutto sia ok. Nella notte la Ferrari ha sostituito il telaio sulla monoposto di Charles Leclerc. La procedura è stata completata con successo da parte dei meccanici del Cavallino. Tanto che Charles non andrà incontro a sanzioni. Scatterà dalla 13° posizione, quella in cui si è qualificato nella giornata di ieri.

14:21 – Prima di cominciare comunichiamo subito un rettifica della FIA nell’ordine della griglia di partenza. Carlos Sainz partirà 5° mentre Valtteri Bottas scatterà dalla 6° posizione.

14:20 – Semaforo verde! Le vetture scendono in pista per i consueti giri di verifica!

14:20 – Buongiorno e buona domenica a tutti amici e amiche appassionate!


F1-Anteprima Gara

Il mondiale di F1 è giunto al suo 20° appuntamento sagionale sull’inedita (almeno per le monoposto) pista di Losail.

Senza neppure tanti convenevoli andiamo subito a riportare la notizia che ci ha tenuto tutti con il fiato sospeso dalla serata di ieri sera fino a pochi istanti fa. I commissari dopo aver trascorso molto tempo ad analizzare le telemetrie delle vetture, hanno deciso di sanzionare Verstappen e Bottas ritenuti colpevoli di aver ignorato le bandiere gialle (esposte a causa della foratura di Gasly) durante le ultime fasi della Q3.

Max è stato punito con 5 posizioni perché durante il transito in pista erano esposte le doppie yellow flag, mentre Valtteri ne ha ricevute soltanto 3 perché nel suo caso c’era solanto una bandiera gialla. Assolto invece Carlos Sainz. Il pilota della Ferrari avrebbe alzato il piede all’uscita dell’ultima curva. Questa la griglia di partenza provvisoria (qui l’approfondimento sulle penalità).

Valtteri Bottas si ritroverà così a scattare dalla 5° posizione, con Max Verstappen in 7°. I due partiranno con gomma Media, al pari di Hamilton e Sainz (punto sulle strategie a seguire). Ghiotta occasione per Lewis. Il britannico scatta dalla pole e su questa pista sarà particolarmente difficile compiere sorpassi. Sarà una gara tutta da vivere. Alle 15:00 lo spegnimento dei semafori, diretta con il pre-gara a partire dalle 14:20.


Gp Qatar 2021: le possibili strategie

Distanza di gara – Losail International Circuit – 57 giri

▪️ I consigli strategici della Pirelli

La tattica più ottimale per i 57 giri del Gran Premio del Qatar dovrebbe essere a due soste. La migliore sulla carta prevede uno stint su Medium C2 seguito da un secondo stint su Hard C1 e da uno finale nuovamente su Medium.
La seconda alternativa è sempre a due soste, ma questa volta con uno stint su Soft C3 seguito da due stint su Medium.

F1
Gp Qatar 2021: le migliori strategie di gara secondo Pirelli

In alternativa, si potrebbe ricorrere anche all’uso di tutte e tre le mescole. Partire su Medium e utilizzare la Hard prima dello stint finale su Soft potrebbe essere una valida soluzione. Tuttavia dovrebbe essere più lenta rispetto alle due sopracitate. Come sempre, sono valide tutte le permutazioni.

Essendo Losail una nuova location, i team non hanno raccolto molti dati nelle prove libere, soprattutto se si considera che due delle tre sessioni non si sono svolte in condizioni rappresentative per la gara. Di conseguenza, i team non hanno certamente ancora un quadro completo e potrebbero esserci ancora delle sorprese, soprattutto se le temperature della pista dovessero essere più basse. La strategia ad una sola sosta non è comunque consigliata, semplicemente perché l’usura dei pneumatici sembra essere piuttosto elevata.

▪️ Strategie del Sasso

Ritrovarsi a correre su un nuovo tracciato caratterizzato da un’elevata abrasività dell’asfalto farà optare molto probabilmente tutti per le due soste. A differenza del costruttore di pneumatici, vedo però delle tattiche abbastanza vincolate (sarei comunque felice di sbagliarmi). Se come sembra, le condizioni atmosferiche resteranno stabili per tutta la gara (il vento l’unica incognita), la pista subirà un’evoluzione notevole durante i 57 giri previsti. Diventerà più veloce e la Hard potrebbe risultare la mescola migliore per andare ad affrontare il tratto centrale del Gp.

F1
Gp Qatar 2021: le mescole rimaste a disposizione dei piloti per la gara

Tutti i piloti hanno a disposizione un solo set della mescola più dura, quindi, soprattutto per i partenti su Media (all’interno della top ten troviamo i soli Hamilton, Verstappen, Bottas e Sainz) la tattica predominante dovrebbe essere quella a due soste M-H-M. Tra questi, chi volesse tentare qualcosa di diverso potrebbe cercare di allungare i primi due stint per portare a termine la corsa su gomma Soft. La prima opzione dovrebbe dare però vantaggi maggiori, soprattutto quello di effettuare l’undercut e mantenere o andare guadagnare una posizione sui rivali. Aspetto non da sottovalutare dal momento che sarà molto difficile compiere sorpassi.

I partenti su Soft dovrebbero puntare sulla tattica S-H-M. Qualcuno si potrebbe avventurare su una strategia del tipo S-M-M, ma anche in questo caso, per le considerazioni precedentemente fatte in merito all’undercut, vedo la prima come l’opzione migliore.
Ovviamente sono valide tutte le permutazioni.


F1-Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

F1-Foto: Formula Uno – Mercedes AMG F1 Team – Scuderia Ferrari – Red Bull Racing Honda – Aston Martin F1 Team – McLaren F1 Team – AlphaTauri F1 Team – Alfa Romeo Racing Team – Pirelli

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
6,101FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Abu Dhabi
cielo sereno
30 ° C
30 °
29.1 °
45 %
2.1kmh
0 %
Sab
30 °
Dom
28 °
Lun
27 °
Mar
27 °
Mer
27 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings