F1 | Jeddah: attacco a un impianto Aramco a 20 km dal circuito

F1. Nel corso della prima sessione di prove libere del GP dell’Arabia Saudita a Jeddah è stata riportata un’esplosione in un deposito di petrolio di ARAMCO a circa 20 km dal circuito e a sud-est dell’aeroporto della città. Dopo l’allarme lanciato nella giornata di lunedì a seguito della caduta di un missile, l’organizzazione e le autorità saudite hanno confermato il normale svolgimento dell’evento sportivo, ma la tensione torna a salire.  

Una coltre di fumo visibile dall’entrata del paddock si è innalzata in pochi minuti, causando il blocco totale di decolli e atterraggi all’aeroporto King Abdulaziz. 

L’attacco è stato rivendicato in serata dagli Houthi, gruppo armato sciita dello Yemen supportato dall’Iran e dalla Corea del Nord, in conflitto con l’Arabia Saudita dal 2 aprile 2015.

La F1 per il momento ha rilasciato solo il seguente commento: “Al momento stiamo attendendo ulteriori informazioni da parte delle autorità” 

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
5,930FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Montréal
cielo coperto
21.7 ° C
22.9 °
20.6 °
69 %
1.8kmh
95 %
Mer
23 °
Gio
25 °
Ven
20 °
Sab
22 °
Dom
24 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings