sabato, Giugno 22, 2024

F1 | Jeddah: attacco a un impianto Aramco a 20 km dal circuito

F1. Nel corso della prima sessione di prove libere del GP dell’Arabia Saudita a Jeddah è stata riportata un’esplosione in un deposito di petrolio di ARAMCO a circa 20 km dal circuito e a sud-est dell’aeroporto della città. Dopo l’allarme lanciato nella giornata di lunedì a seguito della caduta di un missile, l’organizzazione e le autorità saudite hanno confermato il normale svolgimento dell’evento sportivo, ma la tensione torna a salire.  

Una coltre di fumo visibile dall’entrata del paddock si è innalzata in pochi minuti, causando il blocco totale di decolli e atterraggi all’aeroporto King Abdulaziz. 

L’attacco è stato rivendicato in serata dagli Houthi, gruppo armato sciita dello Yemen supportato dall’Iran e dalla Corea del Nord, in conflitto con l’Arabia Saudita dal 2 aprile 2015.

La F1 per il momento ha rilasciato solo il seguente commento: “Al momento stiamo attendendo ulteriori informazioni da parte delle autorità” 

Articoli Collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Collegato

3,584FansMi piace
1,032FollowerSegui
7,558FollowerSegui
- Advertisement -

Meteo Prossimo GP

Montréal
cielo coperto
19.1 ° C
20 °
18.3 °
76 %
2.1kmh
100 %
Sab
21 °
Dom
21 °
Lun
22 °
Mar
26 °
Mer
26 °
- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -
Change privacy settings