martedì, Maggio 21, 2024

F1 Test Bahrain – Il report del pomeriggio del giorno 2: Sainz il più veloce, Red Bull precisa. Mercedes ritorna a saltare

F1 – Sessione pomeridiana del secondo giorno di test pre-stagionali dal Bahrain. Seguite con gli aggiornamenti live che arrivano da Sakhir. Per il live-timing, come al solito, consultate il seguente link: clicca qui.


Riepilogo di giornata:

Semaforo rosso, sessione terminata.

Sessione ripartita.

Bandiera rossa a 12 minuti dal termine. Solito test della direzione gara perché non ci sono problemi in pista.

-Tempo d’attacco per Sainz con C2: 1.38.459. Tempo ribadito nella seconda tornata.

Max Verstappen si porta a ridosso di Saiz: 1.34.011 per l’olandese.

-Nel frattempo Sainz si ferma e cambia le gomme passando alle hard.

-Norris va per una buona prestazione nei primi due settori, ma alza nel terzo.

-Ancora in pista Hamilton che marca un 1.34.867 con C4 usata.

-Nel frattempo Sainz e Verstappen si divertono a simulare un duello reale.

Norris, con gomma C3, ottiene un buon 1.34.609. Buono il comportamento della MCL36.

-Anche Hamilton si unisce ai test di performance. 1.34.141 con gomma morbida.

Verstappen prova gomme C4. 1.33.232: terzo tempo l’olandese.

-In pista la Ferrari di Carlos Sainz. 1.39.0 il tempo inziale della sua simulazione.

-Leggero miglioramento per Lewis Hamilton: 1.35.471 con gomma C4.

Pista libera, si riparte. Mancano 65 minuti alla fine del penultimo giorni di test.

-Grazie alla bandiera rossa approfittiamo per fare un riepilogo della situazione:

F1

Norris prova a spingere la sua vettura verso il suo box. Arrivano i commissari ad aiutarlo.

-E’ la McLaren di Lando Norris ad essersi fermata subito dopo l’uscita dai box.

RED FLAG

-In Ferrari si preparano per una simulazione di gara.

-Qui le dichiarazioni integrali del monegasco della Ferrari:

Green Flag: riapartono le operazioni

BANDIERA ROSSA! Ancora problemi per l’Alpine: Esteban Ocon è bloccato nella via di fuga.

-Riepilogo dopo due ore:

F1

Hamilton con gomma C4: non si migliora il vicecampione del mondo

Charles Leclerc ai microfoni di Sky Sport: “La macchina è costante. Pochi problemi, tanti giri, molti km. Non vuol dire nulla ma è un fatto molto positivo. Se è veloce non lo so ancora.
Si tratta di una macchina diversa da guidare, è aggressiva. Il porpoising sul rettilineo è stato migliorato tanto rispetto a Barcellona. Sono macchine più basse rispetto al 2021. Si tratta di macchine più difficili da frenare.
La vettura è molto simile nel comportamento rispetto a ciò che è emerso dal simulatore. La correlazione va molto bene rispetto al passato.
Dai dati GPS capiamo poco. Mercedes mette peso quando alza il motore e lo toglie quando lo abbassa. Non si capisce nulla.
C’è tanto degrado con le gomme nell’arco della loro vita. I passi gara non sono entusiasmanti. Ma dipende anche dalle condizioni del mattino. Nella stagione non sarà così estremo.
Voglio essere davanti e lottare per la vittoria ad ogni gara. Cinque vittorie è un numero realistico, ma il mio obiettivo è essere sempre in battaglia.
Abbiamo cambiato metodologia di lavoro negli ultimi anni e stiamo raccogliendo i frutti ora.
Nella prima fase di comprensione delle macchine nuove il pilota può fare la differenza. Ma poi tutti arriveremo. E’ importante avere la macchina, specie all’inizio del campionato.
Rispetto all’anno scorso il fondo è più potente. A fine rettilineo c’è più carico, quindi possiamo frenare di più. Nel lento è più difficile. A fine frenata, dove si perde carico, è più difficile perché la macchina è più pesante. Sto adattando il mio stile. Provo ad affrontare le curve più in V-Style”.

Sainz alla ricerca della performance: gomma rossa C4 per la F1-75. 1.33.532.

Sainz lima leggermente il settore centrale, ma non il tempo assoluto.

-1.34.516 per Lewis Hamilton, quinto di giornata. Pneumatici C3.

-Lance Stroll, con la più performance C4, è secondo: 1.34.064

-Con molto ritardo ritorna in pista anche Max Verstappen.

Hamilton è in pista con gomma Pirelli C3.

Sainz progredisce con gomma C3: 1.33.943 che vale il miglior tempo di giornata. Prestazione ottenuta con l’utilizzo del DRS. Non una prova di qualifica, ma di certo si cercava una performance più consistente.

Stroll migliora: 1.34.964: terzo tempo di giornata.

-Riecco Kevin Magnussen che si rifà la bocca alla F1.

-Ritorna il porpoising sulla Mercedes dopo una mattinata in cui il problema sembrava essere superato. Prove di assetto in casa dei campioni del mondo.

-Ecco Sainz: 1.35.052 con gomma hard.

-Parla Valtteri Bottas: “Abbiamo sistemato il problema del porpoising che a Barcellona era stato importante. Abbiamo avuto altri problemi, nulla di irrisolvibile. Ma abbiamo fatto pochi km.
Non possono dire quali sensazioni provo passando da una Mercedes all’Alfa perché le regole sono troppo diverse. Spero di avere una giornata pulita in modo da accrescere il feeling ed accrescere le performance.”

-1.35.462: deciso balzo di Lance Stroll che sigla il miglior tempo pomeridiano, il terzo di giornata.

-Rientra ai box la Ferrari n°55.

-Lo spagnolo si migliora: 1.37.885.

-Anche Carlos Sainz: 1.38.378 per il madrileno.

-1.39.030 il primo crono del sette volte iridato.

-Scende in pista Lewis Hamilton.

1.37.524 per il canadese che sale in ottava piazza.

-Azione per Lance Stroll arrivato al quinto passaggio.

-1.43. In Alpha Tauri comunicano il target lap a Yuki Tsunoda. Il giapponese risponde con un 1.41.

Lewis Hamilton di cala nell’abitacolo: la W13 è pronta a scendere in pista.

-Parla Seidl della McLaren: “Abbiamo avuto problemi al freno anteriore. Devo arrivare pezzi nuovi. Comunque siamo ottimisti sul riuscire a risolvere il problema più avanto. Dovremmo comunque essere in grado di proseguire il programma. Porteremo degli aggiornamenti aerodinamici alla macchina per la prima gara. Siamo fiduciosi perché abbiamo fatto un buon lavoro. Ho una buona aspettativa, speriamo di lottare per il podio. Ricciardo domani dovrebbe tornare in macchina“.

-Arrivano importanti novità sul fenomeno porpoising che ieri ha afflitto la W13. Un tecnico del team di Brackley ha riferito che si tratta principalmente di una questione di messa a punto. In Mercedes non abbiamo cambiato nulla nella parte inferiore della vettura. È un “semplice” gioco di altezza da terra e di escursione delle sospensioni. Come vi abbiamo anticipato in diversi focus specifici, quello del pompaggio aerodinamico è un fenomeno che presto sarà controllato.

-Come capita spesso, anche oggi l’attività post pausa parte a rilento.

Tsunoda il primo ad assaggiare una pista ricoperta dalla sabbia spostata da un vento fastidioso che ha iniziato a spirare a Sakhir.

Semaforo verde: la sessione ha inizio.

-Tutto pronto in casa Ferrari:

-Tra le cose importanti emerse nelle prime quattro ore odierne ci sono di sicuro le parole di Chris Horner che potete rileggere qui:


F1-Autore: Diego Catalano @diegocat1977

Foto: F1

Articoli Collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Collegato

3,584FansMi piace
1,032FollowerSegui
7,558FollowerSegui
- Advertisement -

Meteo Prossimo GP

Miami
poche nuvole
32.2 ° C
33 °
31 °
58 %
7.7kmh
20 %
Mar
33 °
Mer
29 °
Gio
29 °
Ven
29 °
Sab
28 °
- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -
Change privacy settings