Gp Spagna 2022: Sainz nutre un chiaro obiettivo, vincere…

F1. Un iberico, in Spagna, al volante di una Ferrari. Nove parole e due virgole per una frase che di per sé esprime la pressione alla quale, durante il sesto round del mondiale 2022, sarà sottoposto Carlos Sainz. Considerando i recenti errori commessi dal madrileño, ci si aspetta un pronto riscatto. Necessario per supportare Charles Leclerc, capo squadra della storica scuderia italiana, in questa lotta iridata contro la fortissima Red Bull.

Scevra da preoccupazioni, la mente dell’ex Mclaren deve realizzare un ulteriore step, cruciale per massimizzare i prossimi week-end e non incappare in prestazioni al di sotto della media. Il contesto è di quelli classici. Un circuito, quello del Montmelò, che si srotola lungo 4.675m presentando varie tipologie di curve, in totale 16 totali, con una retta principale teatro della quasi totalità dei sorpassi.

la scuderia di Maranello sbarca in Spagna con una consapevolezza: gli up-date (clicca qui per i dettagli tecnici) prodotti saranno di cruciale importanza durante lo svolgimento del fine settimana e non solo. Infatti, oltre a verificare la correlazione degli aggiornamenti tra pista e simulatore per valutare la bontà del lavoro svolto, i tecnici del Cavallino Rampante dovranno essere bravi a “settare” al meglio la vettura, con l’obbiettivo di consegnare nelle mani dei propri piloti una monoposto maneggevole e competitiva. 

F1
Carlos Sainz (Scuderia Ferrari) a bordo della sua F1-75 durante il week-end di Miami

Le tribune saranno piene. Sebbene sportivamente parlando Il Gran Premio di Spagna costituisce solamente una delle 22 prove del campionato 2022 di F1, per Sainz assume un significato particolare in merito alla sua nazionalità. La voglia di rivalsa impera, così come la volontà di mostrare che, rispetto al compagno di squadra, le doti a disposizione non sono di di certo minori. La questione ha trovato spazio sulle nostre pagine, tema ampiamente disquisito durante le scorse settimane attraverso uno scritto fruibile a questo link.


F1. Gp Spagna 2022: sostegno incondizionato per Sainz

Il supporto dei tifosi, un’arma in più da sfruttare per Carlos. Il ferrarista, come da alcuni anni a questa parte, riceverà il contributo senza riserve dei propri fan. Un tribuna dedicata, la “Grada CS55”, contribuirà a spingere la numero 55 durante tutto il week-end. Contesto dal quale, in automatico, dev’essere prodotto un impulso prestazionale utile alla causa.

Ciò nonostante, il contatto diretto con il pubblico sommato all’enorme sostegno sul quale Ferrari può contare in ogni tappa iridata, non deve caricare di pressione eccessiva l’iberico. Conscio che il trend non troppo positivo sciorinato nella primissima fase stagionale va tassativamente invertito. Oramai sede fissa dei pre-season test, il Montmelò non ha segreti per i 20 piloti di F1. Il percorso prevede un mix di curve di alta e media velocità, contesto che rende assai complicato trovare il gusto compromesso aero-meccanico. 

F1
la tribuna CS55 dedicata a Carlos Sainz ai tempi della Renault

Ogni dettaglio non curato con maniacale dedizione, pertanto, può inficiare negativamente sul rendimento cronometrico della tornata. Sainz lo sa, e lo rammenta alla stampa durante la vigilia dell’evento catalano. Curva 3 e 9, zone della pista particolarmente amate dal figlio d’arte, dove la F1-75, considerando le caratteristiche intrinseche dell’auto modenese, dovrebbe ben figurare rispetto ai competitor.


F1. Gp Spagna 2022: voglia di vincere

Dato di fatto: Carlos è un pilota molto rapido e sa il fatto suo. All’ottima visone di gara, lo spagnolo sa unire acume tattico e lungimiranza, caratteristiche essenziali per raggiungere il massimo obbiettivo possibile durante la corsa. Tuttavia, oltre al fattore psicologico sopracitato, attualmente oggetto di forte dibattito in relazione alle prestazioni offerte, Carlos sembra non aver ancora raggiunto il perfetto feeling con la propria monoposto. Tale elemento limita non poco il rendimento, intaccando l’handling richiesto per competere ad altissimi livelli.

F1
la concentrazione di Carlos Sainz (Scuderia Ferrari) a bordo della sua F1-75

Desiderio: sentimento di ricerca appassionata del conseguimento di quanto è sentito confacente alle proprie esigenze. Il sostantivo maschile in questione si trasforma in bisogno per Sainz. Auspicio che abita la mente di Carlos sin dal primo giorno in Ferrari e, quanto pare, freme per essere soddisfatto proprio nei prossimi giorni. Quale occasione migliore per assetare tale bramosia proprio in Spagna, davanti al tuo pubblico? 


F1-Autore: Alessandro Arcari – @berrageiz

Foto: Scuderia Ferrari

Related Articles

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
5,640FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Montréal
cielo coperto
25.7 ° C
27.4 °
24.4 °
62 %
5.7kmh
100 %
Ven
25 °
Sab
24 °
Dom
23 °
Lun
24 °
Mar
23 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings