GP Ungheria 2022/Fp3: emerge Latifi in una sessione bagnata che dà poche indicazioni

Terza sessione di prove libere del Gp di Ungheria, atto tredicesimo del campionato del mondo di F1 2022. Sessione che potrebbe essere condizionata dall’incertezza meteo dopo i primi due turni disputati nel gran caldo e dai quali è mersa una solidissima Ferrari che si sta esaltando tra le pieghe del tracciato magiaro. Caliamoci nella cronaca della sessione.


Ecco i tempi del terzo turno di libere:

In un finale caratterizzato da una pista in rapidissimo miglioramento è Latifi a prendersi la soddisfazione di chiudere in testa.

Bandiera a scacchi.

Bandiera verde quando mancano quattro minuti alla fine delle terze libere.

Operazioni di rimozione della Aston Martin n°5 in corso. Mancano sei minuti al termine della sessione.

Sebastian Vettel va a muro. E’ deliberata bandiera rossa. Il tedesco perde la macchina in ingresso di curva 10. La vettura perde il posteriore e tocca leggermente le barriere.

Lungo per Perez in Curva 2.

Sale in P2 Alonso che sigla il miglior T1.

Lungo in curva 12 per Russell che vede avvicinarsi minaccioso il muretto. Il britannico la riprende in extremis per poi ritornare ai box per sostituire le gomme: da full wet ad intermedie.

360° completo per il monegasco che si prende un bel rischio.

Ritorna in azione Leclerc, stavolta con gomma intermedia.

Soliti problemi in casa Mercedes: si fa fatica a mettere in temperatura le gomme posteriori.

Si vede finalmente la Red Bull di Max Verstappen. Gomma intermedia per l’olandese.

George Russell ha fatto un giro su gomma intermedia lamentandosi della totale assenza di grip.

Testacoda per Pierre Gasly che riesce a tenere la vettura in pista.

Pista in evoluzione: Vettel sale in seconda piazza.

Si vede in pista anche la W13 di Lewis Hamilton. Lento il primo tentativo. L’inglese è in diciassettesima piazza.

Situazione dopo mezz’ora di attività:

F1

La pista sta migliorando lentamente: Mick Schumacher sale in P3.

Gasly e Tsunoda raggiungono le due Haas.

Al momento ci sono solo le due Haas in pista. le vetture girano sull’1.47. Lontano il tempo di crossover che si stima intorno al minuto e 35 secondi.

Charles Leclerc è sceso dalla sua auto ed ha svestito la parte superiore della tuta. Non si prevede azione a brevissimo.

Pierre Gasly va largo in curva 4. Nessun problema per il francese che ritorna prontamente in pista.

Dalla Ferrari arriva una comunicazione importante sul meteo: pioggia ancora per 30 minuti per poi fermarsi nel finale della sessione.

Ocon, a differenza del compagno di squadra, sta utilizzando gomme full wet. In un team radio avvisa che la pioggia è in aumento.

Fernando Alonso è il primo a provare a girare con la gomma intermedia. I riferimenti ottenuti dall’asturiano sono ancora alti.

1.43.364 il miglior crono al momento. E’ Charles Leclerc in vetta.

In pista anche Lando Norris. Evidentemente i piloti vogliono accumulare informazioni in vista di qualifiche che potrebbero essere bagnate.

Carlos Sainz segue il compagno e assaggia anch’egli il tracciato.

Charles Leclerc rompe gli indugi e scende in pista con gomma full wet.

Come prevedibile non c’è ancora attività in pista. I piloti attendono chela pista sia leggermente meno bagnata per prendere contatto con l’asfalto.

F1. 13:00: sessione al via.


12:55. La FIA ha poc’anzi comunicato che per le qualifiche l’80% di possibilità di pioggia. Giornata da leoni all‘Hungaroring.

12:50. In pista la safety car per saggiare l’asfalto. Ora l’intensità della pioggia è calata, ma il radar mostra che altri nuvoloni minacciosi e carichi d’acqua si stanno avvicinando a Budapest.

12:45. In questo momento si sta abbattendo un forte temprale sull’Hungaroring. La sessione rischia di essere poco proficua. Ecco la situazione al momento:

Ha parlato Laurent Mekies, direttore sportivo della Ferrari, dando alcune interessanti indicazioni su come la Ferrari si comporterà con la sua coppia piloti. Non sarebbe ancora giunto il momento di puntare su uno solo dei due piloti. L’obiettivo è massimizzare le prestazioni portando quanti più punti possibili alla squadra. Una scelta sarà presa più avanti nella stagione e la cosa dipenderà da come si sta sviluppando il campionato. Quindi, anche in Ungheria, Sainz e Leclerc saranno libero di correre.

Dalla nostra analisi si evince che la Red Bull è stata molto conservativa sulle mappature della power unit. Verstappen è ancora in corsa per la pole position? Scopriamolo:

La nostra diretta inizia ripercorrendo cosa è accaduto ieri tramite l’analisi prestazionale:


Autore: Diego Catalano@diegocat1977

Foto: F1,

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
6,202FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Bahrain
cielo sereno
17.9 ° C
18 °
15.1 °
56 %
6.7kmh
0 %
Sab
18 °
Dom
17 °
Lun
20 °
Mar
21 °
Mer
22 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings