Mercedes: lavoro in pista e prossimi up date in vista del 2023

Mercedes AMG F1 Team, una scuderia che durante l’era turbo ibrida ha fatto incetta di titoli. Il campionato costruttori 2021 è l’ultimo acuto di una team che, attualmente, complice il nuovo corpo normativo, non sa più vincere. Il progetto W13 “B” non ha funzionato come si pensava. Annichilite dal tedioso effetto porpoising, le frecce d’argento inseguono Ferrari e Red Bull. Malgrado gli sforzi profusi per migliorare le vetture, infatti, sotto il punto di vista dei meri risultati la stagione in corso è andata.

Non è tutto da buttare però. Diversi i podi conquistati e di recente, nel week end del Gran Premio d’Ungheria, è arrivata la prima pole position targata George Russell. Sebbene durante le prime gare del mondiale la speranza di risalire la china era presente, sognando di poter contenere la vittoria e rientrare in lizza nella competizione, con il passare delle gare le dichiarazioni di Wolff hanno subito una mutazione visto i risultati ottenuti.

Il gap si è assottigliato. Siamo d’accordo. Ma comunque resta troppo alto. Ecco perchè, secondo le informazioni raccolte da FUnoAnalisiTecnica, malgrado le parole di circostanza elargite con eterna saggezza dal fromboliere mediatico austriaco, da diversi mesi il team di Brackley ha spostato l’attenzione sul 2023 sacrificando il presente.


F1/Mercedes: lavoro mirato per tornare a vincere nel 2023

Nel fine settimana magiaro, così come in diversi appuntamenti iridati, i tecnici anglo-tedeschi hanno messo in atto una tattica ben precisa: raccolta dati massiva da confrontare con il nuovo progetto per l’anno prossimo. La volontà è quella di farsi trovare preparati, sorprendere gli avverarsi e tornare a dettare legge. Sotto questo aspetto sono stati sacrificati tanti venerdì, visto che il vantaggio verso il midfield concede un certo margine di tranquillità a livello di risultati.

I diversi up-date, inoltre, compresi quelli che sono stati in qualche modo scartati, rientrano in un piano di crescita che porterà l’attuale scuderia campione del mondo in carica al top della categoria nel prossimo futuro. Questo l’anelito bramato che ogni giorno viene nutrito con grande continuità. 

Il comportamento delle nuove vetture non è ancora del tutto chiaro. Quando un regolamento differente entra in vigore, determinate dinamiche possono tardare mesi prima di essere affinate. Mercedes lo sa e sta imparando dai propri errori. Sotto traccia porta avanti un piano mirato, consapevole che rispetto a chi si gioca il titolo può spendere gran parte delle risorse per il 2023.

F1
l’austriaco Toto Wolff – team principal della scuderia Mercedes AMG F1 Team

Uno dei fattori principali al vaglio è l’utilizzo dei compound, chiave di lettura che ha inficiato negativamente sulle prestazioni di molte scuderie quando la chiarezza sull’utilizzo ottimale delle Pirelli non è arrivata. A tal proposito, i grigi hanno messo sotto la lente di ingrandimento le mescole italiane, consci che interpretare al meglio le coperture porterà un vantaggio notevole durante la stagione 2023. 

Senza contare l’indagine assidua dedicato al saltellamento aerodinamico. Rivolgere un’attenzione smisurata al deleterio fenomeno ha concesso uno studio dei flussi particolare che, a quanto sappiamo, ha sbloccato nuove idee che durante l’anno venturo andranno ad apportare diverse modifiche ai concetti aerodinamici esistenti.


F1/Mercedes: si punta alla prima vittoria in campionato

La parlantina di Wolff, in F1, non è seconda a nessuno. Auto definirsi non in grado di competere al vertice fa parte del gioco. Benché il fatto in questione ricalchi l’ovvietà delle cose, il basso profilo utilizzato nasconde qualcosa di più.

Si perchè malgrado il campionato attuale non possa certo offrire picchi prestazionali improvvisi, nella seconda parte della stagione l’intenzione è quella di iniziare a mettere in pratica quello che si è appreso nella prima.

F1
Milestone di omologazione delle componenti delle Power Unit

Il rendimento delle W13 in terra ungherese non rende felice Mercedes. Le finalità sono ben altre. In considerazione delle regole che entreranno in vigore dal 1 settembre (leggi qui per l’approfondimento tecnico) legate ad alcune componenti del sistema ibrido quali MGU-K, batterie ed elettronica di controllo, arriveranno importanti aggiornamenti per accrescere la competitività delle unità turbo ibride tedesche: efficienza nel recupero energetico sommata un piccolo incremento di potenza.

Avrei desiderato meno podi e più vittorie. Restiamo senza dubbio umili, ma il nostro obiettivo è quello di puntare a vincere piuttosto che realizzare diversi piazzamenti anche se importanti…”,

Firmato Toto Wolff


Autore: Alessandro Arcari – @berrageiz

Foto: Mercedes AMG F1 Team

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
6,121FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Abu Dhabi
cielo sereno
26.1 ° C
26.1 °
25.1 °
58 %
3.1kmh
0 %
Mer
28 °
Gio
27 °
Ven
27 °
Sab
27 °
Dom
26 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings