GP Singapore 2022/Leclerc: pole obiettivo concreto ma servono Fp3 senza intoppi

L’afoso venerdì F1 di prove libere a Singapore ha rispettato le previsioni che bene o male ci si aspettava da un tracciato così tortuoso ed intricato, come solo Marina Bay sa essere: doppietta per la Scuderia Ferrari nella seconda sessione di libere, con Carlos Sainz al comando e Charles Leclerc ad appena due decimi di distacco.

f1
Le F1-75 di Charles Leclerc e Carlos Sainz (Scuderia Ferrari) in azione a Marina Bay – Singapore GP

Netta ripresa a confronto con la prima sessione di free practice, in cui il monegasco ed il madrileno si sono rispettivamente collocati in terza e sesta posizione. La sensazione generale di questo venerdì è comunque quella di “conservazione”: tutti sembrano concentrati principalmente sulle qualifiche, quindi quella di oggi più che mai è parsa una mera esercitazione lineare, senza eccessivi colpi di testa.

È evidente che siano tutti molto consapevoli della fatica che fisicamente costerà loro questo weekend, per cui effettivamente logico ragionare in ottica oculata, “spendendosi” laddove è maggiormente necessario nonché concretamente spendibile.

Altra variabile da non sottovalutare nella fattispecie della Rossa e di Leclerc, è il discorso relativo al titolo piloti: Max Verstappen (appena 25 anni compiuti quest’oggi) potrebbe laurearsi per la seconda volta campione del mondo proprio qui.

F1
la stretta di mano tra Charles Leclerc (Scuderia Ferrari) e Max Verstappen (Oracle Red Bull Racing)

Chiaramente sono necessarie alcune condizioni per cui tale scenario possa poi profilarsi: l’olandese dovrebbe vincere la gara (senza punto addizionale del giro veloce) con Charles che dovrebbe piazzarsi non più su della nona posizione, e Sergio Perez non meglio della quinta.

Al contrario invece qualora Max vincesse anche con giro veloce, Leclerc non dovrebbe arrivare ad un piazzamento superiore all’ottavo e idem Perez, non meglio di quarto.

Meri calcoli ipotetici per altro relativi esclusivamente a questo appuntamento, d’altronde si tratta solo questione di tempo: se il titolo non arriverà al termine di questo weekend, i festeggiamenti saranno posticipati a Suzuka la prossima settimana.

F1. Le parole di Charles Leclerc post FP1 e FP2

Ad ogni modo, le sue dichiarazioni in merito alla giornata di oggi sono una commistione di considerazioni dal tono dolceamaro:La nostra prestazione è stata buona anche se purtroppo non abbiamo potuto girare quanto avremmo voluto… Il che non è affatto ideale, soprattutto su questa pista”.

f1
La F1-75 in azione a Marina Bay – Singapore GP

Logica conseguenza dovuta all’amara consapevolezza di star affrontando il weekend più difficoltoso e faticoso dell’intero calendario. Necessario a suo avviso pertanto: “Dobbiamo fare in modo di avere una terza sessione di libere pulita per poter lavorare in configurazione gara”.

D’altro canto però, unica nota pienamente positiva che Charles si concede è quella relativa al passo della F1-75:Il nostro passo sul giro secco invece è buono, e credo che potremmo puntare alla pole position”.

Vedremo se domani sarà un ulteriore sabato glorioso per la Ferrari, di quelli che sono il preludio per una domenica perfetta che puntualmente invece…


F1 Autore: Silvia Napoletano@silvianap13

Foto: F1, Charles Leclerc, Scuderia Ferrari, Singapore GP

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
6,210FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Bahrain
cielo sereno
18.9 ° C
19 °
18.1 °
62 %
2.7kmh
0 %
Dom
19 °
Lun
20 °
Mar
21 °
Mer
19 °
Gio
18 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings