Mercedes W13: le caratteristiche tecniche per stupire a Singapore

La stagione 2022 di F1 ha visto il netto dominio dal punto di vista dei risultati della Red Bull che ha vinto ben dodici dei sedici appuntamenti iridati. Max Verstappen si sta avvicinando a gonfie vele al secondo titolo piloti consecutivo, soprattutto grazie agli ultimi cinque successi di tappa a Le Castellet, Hungaroring, Spa Francorchamps, Zandvoort e Monza, attraverso i quali ha preso il largo in classifica.

Tuttavia la RB18 non è stata così superiore alla Ferrari F1-75 nell’arco dell’annata, anzi. La monoposto della Scuderia di Maranello e i piloti Carlos Sainz e Charles Leclerc, sono spesso stati penalizzati da errori del muretto che hanno fatto naufragare le chance di vittoria dell’iconico costruttore modenese.

Discorso totalmente diverso per la Mercedes, il cui avveniristico, data la filosofia aerodinamica e progettuale perseguita, progetto W13 E Performance, ha riscontrato svariate criticità nell’estrarre il massimo potenziale per via del persistente porpoising. Elemento che ha penalizzato fortemente la zona del fondo.

Ciò nonostante, sin dalla prima tappa del mondiale, i tecnici di Stoccarda hanno analizzato alacremente le problematiche della W13 E Performance, cercando di svilupparla in modo costante e nella direzione indicata senza essere costretti a stravolgere il progetto.

F1
il britannico George Russell (Mercedes AMG F1 Team) – Gp Italia 2020

Le molteplici novità tecniche/aerodinamiche hanno offerto riscontri positivi, in particolare modo da Silverstone in poi, dove la vettura tedesca ha svolto uno step in avanti nella competitività soprattutto sul passo gara e sulla gestione delle coperture. In qualifica, invece, il disavanzo cronometrico su tipologie di tracciato a basso carico aerodimanico come Spa e Monza rimane ampio rispetto alle prime della classe.


F1: utilizzo compound la chiave Mercedes

Il focus della Mercedes è puntato sul prossimo Gran Premio, che si svolgerà dal 30 settembre al 2 ottobre presso il Marina Bay Street Circuit. Il disegno del tracciato asiatico dovrebbe rivelarsi favorevole alle caratteristiche tecniche della W13 E Performance. Si tratta di un tracciato cittadino composto da ben 23 curve, la maggior parte delle quali a 90 gradi e dalle basse velocità di percorrenza, chicane lente, tornantini e tre curve a medio/alta velocità di percorrenza (4, 22 e 23).

La pista di Singapore richiede un alto livello di carico aerodinamico che porterà tutte le scuderie ad utilizzare set-up molto simili a quelli di Montecarlo, Budapest e anche Zandvoort. Così come la pista monegasca e quella ungherese, saranno fondamentali i seguenti parametri tecnici per estrarre la performance cronometrica: avantreno preciso in inserimento curva, retrotreno stabile a bassa velocità in trazione, grip meccanico generato dalle coperture e la corretta attivazione della finestra di esercizio delle temperature degli pneumatici.

F1
l’inglese George Russell (Mercedes AMG F1) a bordo della sua W13 durante il Gran Premio d’Italia edizione 2022

Lo sviluppo tecnico della Mercedes nell’arco dell’annata in corso, ha portato la W13 E Performance a utilizzare una finestra di esercizio delle temperature dei compound più ampia, con incrementi sia dei livelli di grip meccanico che della competitività generale della vettura. Questo ha portato un avvicinamento con quelle tipologie di tracciato tortuosi, ad alti livelli di deportanza, soprattutto con temperature dell’asfalto fredde o comunque non alte. Differenti casistiche che si sono ben denotate in occasione della Q3 delle qualifiche in Ungheria, quando George Russell strappò la pole position alle Ferrari di Sainz e Leclerc.

In quella circostanza, la Mercedes centrò la ristrettissima working range dei compound, potendo così massimizzare le prestazioni proprio nel momento decisivo. Nel corso dell’ultima sessione delle qualifiche un timido sole aveva leggermente incrementato la temperatura della superficie stradale. Una variabile meteorologica improvvisa che si è tramuta in variabile tecnica, dato che ha creato ulteriori scompensi per quanto concerne la finestra di utilizzo delle soft C4.

Finestra di funzionamento che la Mercedes ha trovato riuscendo ad attivare le coperture mentre ad esempio, la Ferrari, ha perso il bilanciamento complessivo della rossa, tanto che i due ferraristi si sono trovati una vettura tendente al sovrasterzo con un retrotreno non perfettamente stabile e conseguente calo di aderenza.


F1: Mercedes può vincere a Singapore?

Mercedes, dunque, a Singapore potrebbe puntare alla prima vittoria stagionale date le caratteristiche tecniche del circuito asiatico. Anche a Zandvoort si è vista una W13 competitività, tanto che Hamilton e Russell sarebbero stati molto vicini al tempo pole di Verstappen se non fosse stato per l’esposizione della bandiera rossa provocata dal testacoda di Sergio Perez alla penultima curva. Mentre in gara il sette volte iridato è stato beffato dall’errata strategia, altrimenti avrebbe potuto contendere il successo di tappa a casa del rivale olandese.

A Singapore le Fp2, qualifiche e gara si svolgeranno in notturna, con temperature che andranno leggermente a decrescere nel corso delle differenti sessioni. Una variabile climatica che si traduce in tecnica e come, appurato nelle qualifiche di Budapest, ha visto la Mercedes rispondere presente tanto ottenere un’inaspettata pole position.

F1
la coppia di piloti britannici della Mercedes, Lewis Hamilton, George Russell (Mercedes AMG F1 Team)

Una situazione simile, per via dei fattori tecnici sopracitati, si potrebbe ripetere nell’arco dell’appuntamento asiatico. Saranno, tra l’altro, disponibili le stesse mescole dell’Ungheria: hard C3, medium C4 e soft C5.

Sul rendimento dei piloti il team di Stoccarda ha forse la coppia più costante presente in griglia di partenza. Infatti sia Russell che Hamilton concludono quasi tutte le gare tra i primi cinque e spesso sul podio. Il tandem tutto britannico vuole sorprendere nella notte di Singapore e rendere la W13 E Performance una monoposto vincente.


Autore: Dennis Ciracì@dennycira

Foto: Mercedes AMG F1

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
6,122FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Abu Dhabi
cielo sereno
31 ° C
31 °
30.1 °
42 %
1.5kmh
0 %
Mer
31 °
Gio
27 °
Ven
27 °
Sab
26 °
Dom
26 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings