domenica, Aprile 14, 2024

Gp Bahrain 2024/Analisi Telemetrica Fp2: Ferrari SF-24, buona trazione e velocità a centro curva. Sovrasterzo nel T3

Ferrari ha lavorato parecchio sulla SF-24 nella prima giornata di prove libere del Gran Premio del Bahrain. Il primo venerdì della stagione mostra dei risultati differenti rispetto quanto ci aveva lasciato il 2023. Mercedes sembra aver azzeccato il progetto, piazzando le proprie vetture nella prime due posizioni della classifica dei tempi. Hamilton e Russell guidano egregiamente la W15, migliorando il rendimento al posteriore rispetto ai test.

Situazione un più intricata per la rossa, capace di piazzare Sainz in quarta piazza 4 decimi da Hamilton. La vettura di Maranello sembra non digerire le temperature più basse con la Soft, mostrando una certa instabilità al posteriore con poco carico di benzina. Leclerc, in particolar modo, è stato costretto ad abortire due giri del secondo stint: errore in staccata alla 4 e un sovrasterzo in accelerazione alla 11.

Ferrari SF-24
Carlos Sainz (Scuderia Ferrari) a bordo della sua SF-24 – Fp2 – Gp del Bahrain 2024

Inizio di stagione in sordina per Verstappen. Il campione del mondo ha lamentato problemi con la sincronizzazione del cambio e come per la Ferrari ha faticato a domare il retrotreno della sua monoposto. La RB20 obbliga Max a parecchie correzioni. Ottimo inizio per Alonso, capace di piazzare in terza posizione la AMR24.


Gp Bahrain 2024/Analisi Telemetrica Fp2 – T1: Ferrari SF-24 più rapida in curva 4

In curva 1 è Alonso ad arrivare con la velocità di punta più alta, con Ferrari molto probabilmente bassa di motore. In fondo al rettilineo Fernando è il primo a frenare, producendo una velocità a centro curva più bassa. L’iberico tende ad anticipare il punto di corda sacrificando l’ingresso per andare prima sul gas prima, ma un’instabilità alla 2 lo costringe ad alzare leggermente il piede.

Sainz è il pilota che frena più tardi, ma come il connazionale lascia 7 km/h nei confronti di Hamilton. La W15 è capace di generare un ottimo grip meccanico nelle curve lente. Il pilota della rossa è il primo a raggiungere il 100% del gas in uscita da curva 2, mostrando una SF-24 stabile in trazione. In approccio di curva 4 viene mantenuto il trend per quanto riguarda le velocità massime, mentre in staccata Lewis e Carlos premono il pedale allo stesso momento.

Ferrari SF-24
telemetria Fp2 – T1 – Gp Bahrain 2024

Tuttavia l’inglese diminuisce la pressione sul pedale in prossimità della curva andando a posticipare il punto di corda. Questa pratica gli fa sì guadagnare in ingresso, ma poi perde tutto il vantaggio accumulato in uscita, dovendo posticipando la fase di accelerazione. Il ferrarista è il più rapido in curva 4.


Gp Bahrain 2024/Analisi Telemetrica Fp2 – T2: Ferrari mostra una buona trazione malgrado le basse mappature delle power unit

All’inizio del secondo settore, in curva 6, Hamilton sembra avere una vettura carente nel mero sviluppo del carico aerodinamico, pagando circa 6 km/h rispetto ai due spagnoli. Alonso al contrario guida la monoposto più carica delle tre. Come si può vedere dal grafico relativo al gas, Fernando è il primo a raggiungere il 100% in uscita dalla 6 e imbocca curva 7 in pieno, guadagnando circa un decimo agli avversari nello snake.

In curva 8 Sainz ha la velocità minima superiore, essendo il più rapido alla 9 pur avendo una mappatura motore più blanda. La SF-24 si mostra pertanto stabile, capace di scaricare a terra la potenza e sfruttando al meglio il nuovo disegno sospensivo. In curva 10, dove si frena con angolo volante, Hamilton porta la velocità minima migliore. Il sette volte campione del mondo ritarda staccata e punto di corda, costretto ad andare sul gas posticipatamente.

Ferrari SF-24
telemetria Fp2 – T2 – Gp Bahrain 2024

Nonostante questo sfrutta il DRS per raggiungere la velocità più alta in curva 11. In frenata i tre piloti presi in esame staccano con distanze differenti ed è Carlos a ottenere la velocità minima migliore. Ma in uscita l’iberico deve fare i conti con un sovrasterzo che lo porta ad alzare leggermente il piede. Malgrado questa instabilità Sainz raggiunge la velocità più alta prima di affrontare 13, mostrando buone doti di scorrevolezza.


Gp Bahrain 2024/Analisi Telemetrica Fp2 – T3: Ferrari SF-24 sovrasterzante

Nella sezione finale del circuito bahreinita, Sainz ottiene nuovamente le velocità minime migliori a centro curva. Alla 13 il madrileño frena qualche metro prima rispetto a Hamilton, portando 10 km/h di velocità in più a all’apice rispetto all’inglese, sfruttando l’ottima iterazione aero meccanica della propria monoposto. La numero, tuttavia, continua a mostrare un certo gradi sovrasterzo in uscita.

Ferrari SF-24
telemetria Fp2 – T3 – Gp Bahrain 2024

L’ex McLaren è costretto a effettuare due correzioni che gli fanno perdere circa un decimo. Cosa molto simile avviene in curva 14. Alonso e Hamilton in questo caso riescono a ridurre il gap in termini di velocità minima rispetto alla Ferrari, con Fernando migliore in uscita. Il due volte campione del mondo non soffre il sovrasterzo, aspetto che gli consente di raggiungere il 100% del gas prima degli avversari e guadagnare in trazione.


Autori e grafici : Alessandro Arcari – @berrageiz – Leonardo Pasqual – @PasqualLeonardo

Immagini: Scuderia Ferrari

Articoli Collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Collegato

3,584FansMi piace
1,032FollowerSegui
7,558FollowerSegui
- Advertisement -

Meteo Prossimo GP

Suzuka
cielo sereno
16.9 ° C
19.5 °
16.9 °
84 %
1.8kmh
1 %
Dom
17 °
Lun
19 °
Mar
18 °
Mer
21 °
Gio
18 °
- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -
Change privacy settings