Massa: Con una buona vettura sarà Leclerc a vincere il titolo…

0
Massa: Con una buona vettura sarà Leclerc a vincere il titolo…
Felipe Massa e Charles Leclerc

Massa: Con una buona vettura sarà Leclerc a vincere il titolo…


Se fosse partita sarebbe stata la sua terza stagione in Formula Uno. Quella della consacrazione insomma. La verità, dando un’occhiata alle sue gesta, è che siamo già tutti d’accordo. Anche senza la fatidica prova del nove Charles è un grande talento. D’altronde lo ha già ampiamente dimostrato con estrema naturalezza, senza timori reverenziali, durante la sua prima esperienza in Ferrari. La sfida con il più esperto compagno di squadra è stata vinta, almeno sulla carta, malgrado da imparare ci sia ancora molto. Qualche scaramuccia era da mettere in conto, ma tutto sommato il rapporto tra i due ferraristi ha sempre mantenuto un certo contegno.

Credo che sia stata molto più dura per me con Alonso, rispetto a lui [Charles] con Vettel.” Le parole di Felipe Massa, cercano il confronto con l’esperienza vissuta dal brasiliano a Maranello, dovendo convivere con la forte personalità dell’asturiano. “Fernando era molto bravo a metterti sotto pressione. Solamente Lewis Hamilton è stato in grado di metterlo dietro. Charles invece, è un pilota molto più naturale e istintivo. Impara velocemente i nuovi tracciati, è molto intelligente e pensa sempre a cosa fare prima di agire. Questo lo ha aiutato a commettere meno errori“, commenta il pilota di San Paolo, convinto che abbia fatto un salto di qualità rispetto a Verstappen. “Durante la passata stagione è migliorato nei confronti di Max, che ha commesso diversi errori negli gli ultimi anni. Leclerc migliora più velocemente.

Se fosse partita sarebbe stata la sua terza stagione in Formula Uno. Quella della consacrazione insomma. La verità, dando un’occhiata alle sue gesta, è che siamo già tutti d’accordo. Anche senza la fatidica prova del nove Charles è un grande talento. D’altronde lo ha già ampiamente dimostrato con estrema naturalezza, senza timori reverenziali, durante la sua prima esperienza in Ferrari. La sfida con il più esperto compagno di squadra è stata vinta, almeno sulla carta, malgrado da imparare ci sia ancora molto. Qualche scaramuccia era da mettere in conto, ma tutto sommato il rapporto tra i due ferraristi ha sempre mantenuto un certo contegno.  “Credo che sia stata molto più dura per me con Alonso, rispetto a lui [Charles] con Vettel.” Le parole di Felipe Massa, cercano il confronto con l’esperienza vissuta dal brasiliano a Maranello, dovendo convivere con la forte personalità dell’asturiano. “Fernando era molto bravo a metterti sotto pressione. Solamente Lewis Hamilton è stato in grado di metterlo dietro. Charles invece, è un pilota molto più naturale e istintivo. Impara velocemente i nuovi tracciati, è molto intelligente e pensa sempre a cosa fare prima di agire. Questo lo ha aiutato a commettere meno errori“, commenta il pilota di San Paolo, convinto che abbia fatto un salto di qualità rispetto a Verstappen. “Durante la passata stagione è migliorato nei confronti di Max, che ha commesso diversi errori negli gli ultimi anni. Leclerc migliora più velocemente.“
Daniel Ricciardo e Sebastian Vettel durante la stagione 2014

Sapevo che Charles avrebbe potuto mettere sotto pressione Sebastian, esattamente come successe con Ricciardo all’epoca della Red Bull. L’ho incontrato per la prima volta a Montecarlo, quando era ancora un bambino. Già dalla Gp3 avevo capito che avrebbe raggiunto la vetta. Ha dimostrato di essere veloce in ogni categoria, vincendo ovunque. Anche in Formula Uno ha saputo confermare immediatamente le sue grandi doti, prima con la Sauber e poi con la Ferrari.

La sviolinata al monegasco continua cercando di prevedere il futuro. Vettura prestazionale permettendo. “Se Charles potrà disporre di una buona monoposto, capace di combattere con la Mercedes, il titolo lo vincerà lui…

La miriade di complimenti verso il giovane ferrarista, senza dubbio ampiamente meritati, se da un lato esaltano le capacità di Leclerc sembrerebbero altresì sottolineare un fatto: una stima forse non troppo alta nei confronti del quattro volte campione del mondo della Ferrari

Autore: Alessandro Arcari – @BerrageizF1

Foto: Red Bull – Venturi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui