James Allison innamorato di Hamilton: “E’ un uomo di alta integrità morale”

1
James Allison innamorato di Hamilton: “E’ un uomo di alta integrità morale”

Mentre la Formula Uno è ferma, i pezzi grossi dei team, i vertici della FIA e i responsabili di Liberty Media cercano di organizzare un calendario che possa consentire alle vetture di tornare a sfidarsi in pista. Ma non solo. La politica del motorsport prova a trovare una soluzione alla questione del Budget Cap che vede McLaren e Ferrari su posizioni diametralmente opposte. Tutta una serie di questioni cruciali delle quali, con ogni probabilità, si discuterà meno, almeno mediaticamente, quando l’attività riprenderà a pieno regime. Uno degli argomenti congelati dalla pandemia di Coronavirus è quello relativo alla possibilità di Lewis Hamilton di raggiungere Michael Schumacher nel numero di vittorie di tappa e nel totale di titoli mondiali ottenuti. Un qualcosa che secondo James Allison è nelle corde del britannico in odore di rinnovo contrattuale con la Mercedes.

Il direttore tecnico della scuderia anglo-tedesca lavora ormai da anni a stretto contatto col driver ex McLaren ed ha imparato ad apprezzare altre doti oltre a quelle di pilotaggio. Di questo aspetto ha parlato in un’intervista riportata dal portale Racefans. “Sono cresciuto in una famiglia di militari. Mio padre era nella RAF (Royal Air Force, nda) e ritengo che i servizi armati pongano l’integrità morale molto in alto nella scala dei valori. Ho acquisito questi elementi etici nel mio background. Sono stato fortunato a lavorare con persone dalla grande integrità e credo che quest’ultima sia una caratteristica che contraddistingue Lewis”.

James Allison innamorato di Hamilton: “E’ un uomo di alta integrità morale”
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1

Hamilton – ha proseguito l’ex tecnico della Ferrari è ora uno dei piloti più anziani in griglia, anche se guida come uno dei più giovani. Riguardando a ritroso la sua carriera si fa fatica a trovare dei momenti in cui è stato scorretto. Gli vedrai fare cose mozzafiato, gli vedrai fare cose coraggiose, ma non gli vedrai mai fare delle manovre deliberatamente irresponsabili e lesive per gli altri. Spero che riesca a mantenersi così pulito per il resto della sua carriera. Tra tutti i piloti plurititolati è uno dei pochi a non avere a sovrastarlo un’aura di antisportività”.

Le doti umane che Allison decanta, da sole, non bastano però per primeggiare in pista. Serve velocità pura e cruda. Che il britannico conserva intatta rispetto agli albori della sua carriera ricca di successi: “Il livello di guida che Hamilton possiede dopo 14 stagioni di Formula Uno è piuttosto sbalorditivo. Puoi pensare di essere una persona competitiva, ma quando ti imbatti in un uomo che ha la determinazioni di Lewis capisci che non ne avrei mai abbastanza per arrivare a quei livelli di performance”.

L’ingegnere inglese affronta anche un tema molto delicato e sempre attuale nel dibattito che accende i tifosi: la grandezza di un pilota dipende solo dalle sua abilità di driving o anche dalla consistenza delle vetture che ha avuto a disposizione?La forza di un mezzo da corsa è fondamentale, ma ad un certo punto il pilota mette quell’elemento extra che fa la differenza. Questo è ciò che Lewis riesce a fare. Inoltre ha una straordinaria forza fisica che supporta il suo talento innato. Ha una dedizione mentale totale”.

James Allison innamorato di Hamilton: “E’ un uomo di alta integrità morale”
Charles Leclerc si difende dall’attacco di Lewis Hamilton a Monza

Le parole di James Allison sono una vera e propria dichiarazione d’amore che arriva in un momento cruciale del rapporto tra Hamilton e la Mercedes. Il rinnovo contrattuale, infatti, è molto vicino alla ratifica (leggi qui). Una luna di miele con la scuderia di Brackley che è quindi destinata a proseguire col reciproco obiettivo di infrangere record che fino a qualche anno fa sembravano inavvicinabili. Le esternazioni del direttore tecnico inglese sono sicuramente di parte. Ma le doti di integrità etica sottolineate poc’anzi vengono spesso menzionate anche dagli avversari del campione del mondo in carica. A partire dai compagni di squadra per finire agli rivali dell’ultima ora. Tra questi Charles Leclerc che, non più tardi di un giorno fa, ha rimarcato questa caratteristica: “Lewis è estremamente intelligente. Imparo molto quando lotto in pista con lui. Grazie alla sua esperienza sa prevedere esattamente cosa farai ed è questo a renderlo così forte nelle battaglie corpo a corpo. Non è troppo aggressivo, è molto corretto ed bravissimo ad anticipare le tue mosse”.

Insomma, anche quello che potrebbe essere, nell’immediato futuro, il nemico numero uno del blasonato anglo-caraibico, sottolinea la cifra morale e la correttezza che lo caratterizzano nella tenzone. Cose non scontate se andiamo ad osservare certi colpi bassi che alcuni gloriosi piloti del passato si sono scambiati.

Autore: Diego Catalano@diegocat1977

Foto: Mercedes, F1

1 commento

  1. Sbaglio o hamilton è quello che ha confessato di aver fatto parte del McLarengate contro la Ferrari in cambio dell’immunità? No, non sbaglio. E questo essere avrebbe un’alta moralità? Ma non fatemi ridere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui