Camilleri conferma Binotto

0
Louis Camilleri
Louis Camilleri

Camilleri conferma Binotto


Camilleri si rifà vivo. A volte ritornano. Il volto tranquillo e pacioso dell’amministratore delegato Ferrari fa da cornice al primo lunedì post gara della stagione. Al solito pacato e misurato, l’impalpabile Louis si fa sentire dopo un weekend potenzialmente disastroso, salvato in corner dall’abilità di Leclerc e da qualche episodio fortunato. Troppo poco per gioire, ma non abbastanza per arrendersi e per rimescolare le carte. Si pesca ancora dallo stesso mazzo, consapevoli che sarà necessario rimboccarsi le maniche, nonostante la difficoltà a trovare l’asso.

Siamo consapevoli che c’è molto lavoro da fare per quanto riguarda la prestazione. Non è certamente questa la posizione in griglia che deve occupare un team del calibro della Ferrari. Si deve rispondere immediatamente ed è palese che si debba migliorare su tutti i fronti. L’unica soluzione possibile è quella di reagire e sono molto soddisfatto della risposta immediata della squadra e di Mattia. Si stanno impegnando in ogni area, e non solo per portare in pista ciò che era previsto per domani, bensì per accelerare ulteriormente il programma di sviluppo che riguarda le gare successive.”

Camilleri
Louis Camilleri, amministratore delegato della Ferrari

Le parole di Camilleri sono un’iniezione di fiducia. Crede nella squadra e nei possibili progressi, ma soprattutto dimostra di confidare nei suoi uomini, primo fra tutti Mattia Binotto. Il team principal, nell’occhio del ciclone per via delle pessime prestazioni mostrate dalla Ferrari, è accusato da più parti di aver gestito malamente anche la questione Vettel. Dapprima per quanto concerne il rinnovo e, in seconda battuta, per aver bacchettato il tedesco dopo il Gran Premio austriaco. Un giudizio pesante, del tutto esente da qualsiasi tipo di indulgenza. Palese testimonianza, secondo molti, di un clima esasperato all’interno del team. Invece Camilleri ci tiene a sottolineare:

Abbiamo avuto una risposta da parte di una squadra unita, che sa rimboccarsi le maniche e sa affrontare di petto le varie difficoltà, senza sentire il bisogno di piangersi addosso. Ci troviamo all’inizio di un nuovo ciclo che necessita di seguire un programma a lungo termine. E logicamente le battute d’arresto non avranno il potere di cambiare il percorso che abbiamo intrapreso. Ho assoluta fiducia in Mattia e nella squadra, sono certo che sapranno sistemare le nostre carenze.”

Camilleri
la squadra Ferrari 2020

Lineare, pulito e ottimista. Questo è Louis Camilleri all’indomani di una disfatta che avrebbe avuto il tenore di una nuova Caporetto, non fosse stato per i molteplici eventi fortuiti che hanno propiziato il podio. Sia chiaro, Charles Leclerc è stato semplicemente magistrale nell’approfittare di ogni situazione favorevole e tenacemente caparbio nel mettere a segno due sorpassi capolavoro. Ma questo non può e non deve bastare a una Ferrari scialba, depauperata e instabile che mette in ridicolo i suoi piloti e i suoi uomini con prestazioni al limite dell’imbarazzante.

Nonostante l’attestato di stima da parte di Camilleri riesce difficile credere che il Cavallino riuscirà a colmare, anche solo parzialmente, l’enorme gap che lo divide dai primi. La corsa contro il tempo per anticipare alcuni aggiornamenti, inizialmente previsti per l’Ungheria, è già partita. Ma molto verosimilmente non basterà neppure per avvicinarsi alle vetture di testa. E la Ferrari non può confidare solo nell’aiuto del fato o nelle mirabolanti capacità del piccolo principe. Per tornare al vertice serve molto più della fortuna e qualcosa di ben più concreto rispetto alla fiducia.


Il candore di un foglio bianco che m'invita alla scrittura. Il fragore di una monoposto rossa che accende la mia natura. Due colori tratteggiano il mio profilo fin dall'infanzia. Due colori capaci di accompagnarmi nel tempo, assumendo molteplici tonalità, sfumate dagli eventi della vita. Da una penna a una tastiera. Da un'auto a pedali agli autodromi. Da una laurea in Lettere al primo libro. Sempre nel segno di una Ferrari. Sempre con il sogno di cavalcare le mie passioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui