Gp Austria 2020 – FP3: Mercedes ancora in testa, folto il gruppetto di mischia…

0
Toto Wolff ammette:
Lewis Hamilton, Mercedes

Gp Austria 2020 – FP3: Mercedes ancora in testa, folto il gruppetto di mischia…


Terminata anche la terza sessione di libere al Red Bull Ring. Una Mercedes molto sicura di sè conferma le sensazioni avute al venerdì. La macchina funziona bene e sarà difficile spodestarla dal trono di vettura da battere. Hamilton guida il gruppo staccando il compagno Bottas di quasi un decimo e mezzo e Verstappen (primo degli altri) di quasi tre decimi. Ecco in questo senso, la Red Bull si è iniziata comunque ad avvicinare rispetto alla giornata di ieri. La RB16 deve ancora sfruttare tutto il potenziale della sua power unit, ma lo stesso vale anche per Mercedes, quindi vedremo… Non è da scartare l’ipotesi che Max possa rubare a sorpresa almeno la posizione a Bottas… Ma vedremo.

Vedendo i tempi, subito dietro troviamo un gruppetto molto fornito di vetture che va da Verstappen fino a Kvyat. 12 monoposto (Red Bull, Ferrari, Racing Point, McLaren, Renault e Alpha Tauri) racchiuse in meno di 9 decimi. La forbice è ampia è vero, ma se pensiamo che tra Hamilton e la Ferrari di Leclerc ne corrono circa 6 (e in questo caso sono solo cinque le vetture inserite all’interno) direi che questo è un elemento da valutare nel suo complesso. Ovviamente non mi aspetto che le AlphaTauri possano ambire ad un 4° o 5° posto, però magari potrebbero un po’ interferire con quei valori che eravamo abituati a vedere fino ad un anno fa.

Dunque a tirare un po’ le conclusioni, ci si aspetta sicuramente battaglia tra Racing Point, Ferrari e Red Bull, per stabilire chi sarà l’anti-Mercedes, mentre ci sarà anche un’altrettanta bella lotta tra McLaren, Renault e AlphaTauri per aggiudicarsi un posto all’interno della Q3.

Conferma i passi avanti anche la Williams che con Russell è riuscita ad inserirsi in quello che potremmo definire come gruppo di coda, composto da Haas, Williams e Alfa Romeo (devo dire la squadra che personalmente ha deluso di più fino a questo momento). L’unica bandiera rossa della sessione viene chiamata in causa da Nicholas Latifi (Williams) che a circa metà sessione, perde il controllo della propria vettura in uscita di curva-1 andando ad impattare contro le barriere. Decisamente non un bell’inizio per l’unico rookie della stagione 2020


Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

Foto: Formula Uno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui