Gp Stiria 2020-Qualifiche: Hamilton mostruoso sul bagnato! Disastro Ferrari…

0
GP Stiria 2020 - Mercedes: Hamilton sugli scudi, Bottas in affanno
Lewis Hamilton, Mercedes F1

Gp Stiria 2020-Qualifiche: Hamilton mostruoso sul bagnato! Disastro Ferrari…


La Q1 inizia sulla falsa riga delle FP3, sessione rinviata con aggiornamenti meteo fissati ogni 10 minuti. Finalmente alle 15:35 si intravede una finestra e la sessione alle 15:46 può finalmente iniziare. Una Q1 molto vivace, i piloti montano Full Wet con la pista che almeno nei primi 10 minuti evolve velocemente. La Ferrari, apparrsa competitiva nelle prime fasi, a 6 minuti da termine monta Full Wet nuove, ma le prestazioni non arrivano e conclude 11° con Vettel e 13° con Leclerc. L’impatto di Antonio Giovinazzi nel finale contro le barriere mette fine con breve anticipo alle Q1. Raikkonen (Alfa Romeo), Perez (Racing Point, sorpresona della Q1), Latifi (Williams), Giovinazzi (Alfa Romeo), Grosjean (Haas) gli eliminati.

Classifica al termine della Q1 (ore 16:05)

Alle 16:11 il via alla Q2. La qualifica prosegue sulla falsariga della Q1. Pista che evolve rapidamente con la Ferari che sembra competitiva all’inizio, ma poi arriva nuovamente la disfatta. Stavolta è Charles Leclerc a non trovare il tempo per entrare in Q3 qualificandosi 11°. Solo decimo Vettel. Domani Charles non avrà nemmeno il vantaggio di montare le gomme che più preferisce. Dal momento che in qualifica ha piovuto, tutti avranno questo privilegio. Si confermano rapidissimi Hamilton, Verstappen e le McLaren, sopratutto quella di Norris. Grande qualifica di George Russell che mette la sua Williams a soli 8 millesimi dalla Rossa di Charles (indagato assieme a Kvyat). Leclerc (11°, Ferrari), Russell (Williams, colpaccio di giornata), Stroll (Racing Point), Kvyat (AlphaTauri), Magnussen (Haas) gli eliminati del Q2.

Classifica al termine della Q2.

La lotta alla Pole Position è stata un discorso a sè tra Hamilton, Verstappen e Bottas almeno fino a tre minuti dal termine, poi Valtteri si ‘spegne’ e viene anche superato dalla McLaren di Carlos Sainz Jr che partirà così in terza posizione. Il ‘Re del bagnato’, Verstappen, ci prova a togliere la Pole a Lewis, ma nell’ultimo giro Hamilton mostra qualcosa di più e fa un giro monstre che mette dietro Max di 1 secondo e 2 decimi. Bene ancora dicevamo le McLaren, con Sainz in terza piazza e Norris sesto (partirà nono per la penalità rimediata durante le FP1).

Re Max si arrende all'Imperatore Hamilton...
Classifica al termine della Q3.

Soprende Ocon su Renault, autore di un ottimo quinto piazzamento, delude un po’ Albon che guadagnerà una posizione e partirà sesto. Stupisce Gasly in Top Ten con l’AlphaTauri. Male dunque le Ferrari che non vanno oltre il decimo e l’undicesimo posto. Con gli aggiornamenti e con la pioggia, ci si attendeva un passo avanti sensibile e invece si è fatto persino peggio della scorsa settimana. Vedremo domani cosa accadrà in gara (che si prevede essere asciutta). Ultima nota per le Racing Point, altro team a sorprendere in negativo. Dopo il terzo e quarto piazzamento di ieri in FP2 ci si attendeva sicuramente di più, invece Stroll conquista solamente un 13° posto con Perez che viene addirittura eliminato in Q1. La pioggia ha rimescolato le carte, ma forse non come ci si attendeva…


Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

Foto: Formula Uno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui