Gp Ungheria 2020: Live FP2

0

Gp Ungheria 2020: Live FP2


Buon pomeriggio amici e amiche di FUnoAT e bentrovati. La sessione di questa mattina ha stabilito il primo verdetto del weekend: difficilmente troveremo una squadra in grado di impensierire la Mercedes. Forte sul giro singolo e sulla lunga distanza: Hamilton è risultato il leader nelle FP1 gazie al promettente 1’16”003 realizzato su gomma Hard e i brevi long run realizzati nel finale sembrano dire che non ce ne sarà proprio per nessuno (approfondisci qui). Red Bull apparsa stranamente dietro, anche fin troppo, alle spalle sia di Renault che della Ferrari. Forse il problema Honda riscontrato sulla monoposto di Pierre Gasly (AlphaTauri) potrebbe aver portato i tecnici nipponici ad essere un po’ più conservativi, ma queste son solo supposizioni…

Vedremo se a partire da questa seconda sessione di libere qualcuno, oltre Mercedes, deciderà di darci dentro un po’ di più. Per quanto riguarda la casa di Maranello, sembra un weekend iniziato con il giusto piglio. Vettel e Leclerc si sono messi entrambi davanti a Verstappen (come detto in attesa di ulteriori valutazioni) con una mescola di svantaggio (Media contro Soft) e il ritmo gara non sembrava affatto male. Non da insidiare le Mercedes, ma sicuramente buono. La sensazione è quella che vedremo un’altra volta un centrocampo abbastanza compatto, con Renault, McLaren e Ferrari che si giocheranno la qualifica sul filo dei centesimi. Breve comunicazione: dopo aver lasciato il volante a Robert Kubica nelle FP1, Kimi Raikkonen ritornerà all’interno della sua Alfa Romeo in questa sessione.

A questo punto non ci resta che prepararci a vivere altri 90 minuti d’azione, in cui i piloti cercheranno di migliorare il proprio feeling con la vettura e condurranno dei long run più indicativi in vista della gara di domenica (che stando alle ultime indicazioni meteo potrebbe disputarsi sotto la pioggia). Di seguito gli aggiornamenti.


Live FP2

16:32 – Termina la sessione con la Ferrari leader di classifica di questa FP2. Tra poco il resoconto.

Classifica finale

16:31 – Solo 7° posto per Verstappen: 1’42”820. Albon torna ai box senza tempo. Alex non è l’unico a restare senza crono, a fargli compagnia troviamo: Ocon, Ricciardo, Hamilton, Latifi e Russell.

16:30 – Bandiera a scacchi sulla sessione. Ultimo giro per tutti.

16:29 – Verstappen e Albon escono all’ultimo con le Full Wet per aggredire la prima posizione di Vettel.

16:25 – Gasly segnala un brutto odore di bruciato. Contnuano i problemi Honda sulla sua monoposto?

16:22 – Ecco che Charles mi risponde subito: 1’44”5, ma che resta comunque 2 secondi più lento rispetto al ritmo del compagno.

16:21 – Continua sul piede dell’1’42” Vettel, Leclerc non riesce a scendere sotto l’1’46” con le intermedie.

16:20 – A 10 minuti dal termine solamente Vettel, Leclerc, Stroll e Gasly sul tracciato.

16:18 – Tantissime correzioni per Leclerc. Molto meglio Vettel che seppur non migliorandosi segna un 1’42”.

16:16 – La classifica attuale.

Classifica ore 16:16

16:15 – Anche Leclerc decide di andargli a fare compagnia. Anche per lui gomme cinturate verdi.

16:13 – Vettel torna in pista, questa volta con le Intermedie, lo stesso fa Bottas. Di seguito un’immagine di un controllo effettuato da Sebastian nel corso del precedente run svolto con le Full Wet.

Immagine

16:09 – Restano sul tracciato i soli Sainz e Latifi.

16:08 – Sainz si migliora e si mette in terza posizione: 1’41”784.

16:08 – Nulla di fatto ancora per le gomme cinturato verde. Hamilton torna nel proprio garage.

16:05 – Bottas si pone al secondo posto: 1’40”736 con le Full Wet. Hamilton esce dai box con le Intermedie.

16:01 – Aggiornamento classifica.

Classifica ore 16:01

16:00 – Tornato ai box anche Sebastian Vettel, fa la sua prima uscita Valtteri Bottas. Secondo Mario Isola (Responsabile Car Racing Pirelli) il punto di crossover tra Full Wet e Intermedie è intorno all’1’33”

15:58 – Leclerc ai box. Sul tracciato: Vettel, Kvyat, Grosjean, Raikkonen, Giovinazzi.

15:57 – Vettel leader di classifica: 1’41”564, gomme Full Wet.

15:54 – 3° tempo per Vettel: 1’43”090. Si rivede Raikkonen.

15:52 – 3° tempo per Leclerc: 1’43”725, 4° Vettel: 1’43”725. In pista anche Norris e Kvyat.

15:50 – Intanto per quanto riguarda la protesta Renault in merito alle prese d’aria dei freni della Racing Point, la richiesta di chiarimento ha valenza solamente per il Gp di Stiria. In Ungheria vedremo montata la stessa soluzione vista a Spielberg su entrambe le RP20. Questo ovviamente, a meno di ulteriori proteste. I giudici sportivi si son presi un po’ di tempo per riflettere e hanno comunicato che emetteranno il verdetto entro il Gp di Gran Bretagna.

15:49 – Sul tracciato anche Vettel sempre con le Full Wet.

15:48 – Va in pista anche la Ferrari di Charles Leclerc che però vuole andare sul sicuro con le Full Wet.

15:48 – La Renault ci riprova: Ricciardo lascia i box con le intermedie.

15:44 – Condizioni improponibili per le gomme cinturate verdi. Ocon ritorna ai box.

15:43 – Come vedete anche dalla grafica, mentre ‘scattavo’ la foto alla classifica, ha fatto il suo ingresso sul traciato la Renault di Esteban Ocon su gomme Intermedie. Sarà interessante vedere come si comporterà la vettura dal momento che è il primo a montarle

15:42 – Dopo i primi 40 minuti questa la magra classiifca attuale che vi allego solo per abitudine.

Classifica 15:42

15:35 – Anche la Racing Point numero 18 e l’Alfa Romeo numero 7 decidono di tornare ai box. Silenzio all’Hungaroring.

15:31 – Migliora anche Kimi che però resta in terza posizione 1’49”193. Solo Raikkonen e Stroll sul tracciato.

15:31 – Migliora Stroll e si mette in testa 1’42”380 (90 millesimi davanti al compagno di squadra)

15:30 – La pista è molto scivolosa con i piloti costretti a continue correzioni.

15:29 – Concludono i giri anche Stroll e Raikkonen. 1’46”445 per Lance e 1’53”054 per Kimi.

15:26 – Un’immagine di Perez sul bagnato prima del suo rientro ai box.

Immagine
Sergio Perez, RP20, FP2 Ungheria

15:25 – I tempi di Perez incoraggiano i piloti: escono Raikkonen e Stroll. Nel frattempo Checo si fa un’escursione sull’erba.

15:24 – La monoposto numero 11 continua a girare e si migliora di oltre un secondo: 1’42”470

15:22 – A dire la verità pensavo che rientrasse, invece Perez conclude il giro in 1’43”862.

15:21 – Sergio Perez prova a fare un giro cronometrato, ma sono tanti i controlli che il pilota è costretto a fare.

15:18 – Esce Perez (Racing Point) a saggiare le condizioni dell’asfalto. Tanta acqua ancora sul tracciato.

15:15 – Situazione abbastanza strana a dire il vero… l’ultimo bollettino meteo (ore 12:30) dava pioggia sia per domani mattina che per la gara, dunque in quest’ottica sarebbe opportuno girare per prendere confidenza con queste condizioni. Non è escluso che i team siano in possesso di previsioni migliori che diano asciutto per il proseguo del weekend. In tal caso sarebbe inutile andarsi a prendere dei rischi in questa fase.

15:13 – Tutto tace in Ungheria. Vettel si è calato all’interno dell’abitacolo, ma la maggior parte dei piloti adesso ha deciso di abbandonare la propria postazione e di sgranchirsi un po’ in attesa di condizioni migliori.

15:06 – Queste le condizioni meteo attuali. Piove, dunque pista bagnata, temperatura dell’asfalto 20°C, aria 16°C, umidità 90%.

15:04 – Dopo aver passato tutti i 90 minuti delle FP1 ai box per risolvere un problema alla power unit, va in pista Pierre Gasly (AlphaTauri). L’unico al momento.

15:02Vettel si aggira all’interno del box ancora in abiti borghesi… Altri piloti invece hanno preso posizione all’interno dell’abitacolo. Ancora tutti fermi.

15:01 – Il tempo scorre ma ancora nessuno in pista. Questa la situazione relativa a qualche minuto fa…

Immagine
Hungaroring qualche minuto prima dell’inizio delle FP2

15:00 – Semaforo verde! Inizia la sessione. Tanta acqua in pista.

14:57 – Intanto vi segnaliamo che i giudici sportivi prenderanno una decisione in merito alle prese d’aria della Racing Point entro la gara di Silverstone. Dunque non attendiamoci comunicati per questo weekend.

14:54 – Piove in Ungheria: FP2 bagnate.


AutoreMarco Sassara – @marcofunoat

Foto: Formula Uno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui