McLaren a due facce: Ottimo Norris, Sainz non brilla…

0
McLaren

McLaren a due facce: Ottimo Norris, Sainz non brilla…

Il GP di Stiria si è rivelata una gara a due facce per lo storico team britannico, sia per i risultati di diversa natura portati casa dai suoi piloti sotto la bandiera a scacchi, sia guardando alla corsa nella sua totalità, con la prima metà più opaca e la seconda in crescendo. Carlos Sainz partiva con un ottimo terzo tempo ottenuto in qualifica, ma da subito la sua domenica si è rivelata non semplice: all’ottava tornata è passato da Albon, per poi attestarsi in quinta piazza. Ma quando rientra per il pit stop, i meccanici faticano a fissargli la posteriore sinistra facendogli perdere tempo prezioso.

Poco dopo, è protagonista di un confronto con Perez, il quale ha la meglio con un bel sorpasso in curva 6 favorito dalla gomma più fresca. Intorno al 65° giro Norris lo passa per ordine di scuderia, potendo disporre di una un strategia migliore e più lanciata per la conclusione del GP.  Lo spagnolo effettuerà un’altra sosta ai box per cercare il giro veloce con la gomma rossa: missione centrata con il tempo di 1:05.619. Carlos taglierà il traguardo in nona posizione.

McLaren
Lando Norris, McLaren Renault

La sua analisi: “Il primo pit stop mi è costato tante posizioni, peccato perché dopo, per il resto della gara, ho avuto una gomma molto usata e con quella mi sono trovato in traffico da superare. Non è stata una grande giornata per me, ma alla fine aver realizzato il giro veloce è una nota positiva che dimostra la qualità del nostro passo. Non è comunque il risultato che auspicavamo. Arrivare quinto oggi non sarebbe stato difficile.”

Passiamo a Lando Norris che dalla griglia partiva in nona posizione (per via delle tre posizioni di penalità rimediate per non aver rispettato il regime di bandiera gialla nelle PL1). Al 13° giro deve arrendersi a Perez che lo passa per la decima piazza. La chiave della sua gara sta tutta nel pit stop ritardato al 40° passaggio, in cui monta le gomme medie. Grazie a questa strategia, nell’ultima parte di gara rimonterà di prepotenza.  Con  (di nuovo!) un ultimo giro-capolavoro, taglia il traguardo in quinta posizione, dopo aver passato la coppia StrollRicciardo (in lotta da molto fra loro) e aver sopravanzato Perez all’ultima curva prima della bandiera a scacchi. 

McLaren
Carlos Sainz, pilota Scuderia Ferrari dal 2021

Lando, ora terzo in classifica mondiale: “Sono molto contento, soprattutto del secondo stint, dove ho cercato di sfruttare al meglio la situazione. I sorpassi su Stroll e Perez all’ultimo giro sono stati un bel “bonus” di chiusura di gara per me! Nel primo stinto, invece, ho faticato di più. Quando, poi, la gomma ha fatto presa sulla pista, è stata una bella sensazione : come se la macchina prendesse vita. La strategia, quindi, è stata davvero buona.”


Autore: Elisa Rubertelli – @Nerys__

Foto: McLaren

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui