Renault RS20: ecco l’importante pacchetto aerodinamico

0
Renault RS20
Renault RS20

Renault RS20: ecco l’iporante pacchetto aerodinamico


Renault, dopo la buona impressione data durante i test invernali, si è presentata in Austria con diverse evoluzioni sulla RS20. L’obiettivo per il team francese è quello di lottare insieme a McLaren e Force India per la quarta posizione nella classifica costruttori.

Come possiamo osservare dalla foto dell’amico Albert Fabrega, l’ala anteriore è stata modifica in alcune aree. La parte esterna è stata scaricata per incrementare il fenomeno dell’outwash. Il profilo principale non ha subito modifiche ma sono stati cambiati i due deviatori di flusso posizionati nella parte bassa. Nella zona interna, il terzo flap supplementare presenta una forma molto appuntita, cosa che non era presente nella versione utilizzata durante i test.

Renault RS20

Molto particolare il lavoro fatto nella zona dove si stacca il vortice Y250 che prende questo nome dal fatto che si genera a 250 mm dal centro del muso della vettura e percorre la stessa in direzione longitudinale (Y). Questo vortice è stato una conseguenza dei regolamenti tecnici introdotti a partire dal 2009, quando i team sono stati obbligati ad avere una zona centrale dell’aerea con un profilo neutro.

Renault RS20

Intrerventi di micro-aerodinamicva anche sull’endplate dell’ala anteriore che presenta un’iclinazione maggior everso l’estrerno proprio per accentuare l’outwash. Oltre a quetso si può notare la presenza di un piccolo generatore di vortice, per evitare che il flusso d’aria vada ad impattare contro gli pneumatici anteriori creando un deleterio blocco aerodinamico.

Questi nuovi sviluppi nella zona anteriore vanno a lavorare in “simbiosi” con i bargeboards che, rispetto ai test, sono stati aggiornati come potete osservare dall’immagine in basso.

Renault RS20

Autore: Sponton Cristiano@spontonc

foto: Albert Fabrega

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui