Prove comparative in casa Ferrari

0
Da Monza
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, stagione 2020

Prove comparative in casa Ferrari


Ancora Belgio. Ancora Spa. Oltre ad essere il circuito più lungo del mondiale è anche uno dei più completi. Trovare l’assetto aerodinamico perfetto non è mai banale. I team lavorano duro per raggiungere il giusto  compromesso: garantire velocità sul dritto ed allo stesso tempo la spinta verticale necessaria per essere competitivi nei curvoni di media e alta velocità che compongono il secondo settore. Nella giornata di ieri, durante le consuete verifiche tecniche del giovedì, abbiamo potuto osservare i pacchetti aerodinamico da basso carico delle varie scuderie. Osservando le immagini dell’amico Albert Fabrega, in arrivo direttamente dal paddock di Spa-Francorchamps, tra i top team Mercedes sembrerebbe aver scelto una configurazione da medio carico. L’ala posteriore della W11 presenta un profilo principale molto scarico, compensato da un flap mobile che presenta una corda maggiorata rispetto a quello delle altre vetture.

Il team di Milton Keynes, invece, ha scelto di variare le configurazioni delle RB16, presentando due differenti versioni di ala posteriore. Nella prima giornata di pista verranno effettuate le prove comparative per capire quale compromesso scegliere. La versione montata sulla vettura di Verstappen presenta un profilo principale a cucchiaio. Al contrario quella di Albon va a concentrare il carico nella zona centrale, scaricando quella esterna per cercare di diminuire i vortici di estremità. 

Anche Ferrari, con molta probabilità, effettuerà le solite delle prove comparative. Sulla vettura di Leclerc è stata montata un’ala anteriore molto scarica, con l’ultimo flap supplementare quasi neutro. La vettura di Vettel, invece, presenta la classica ala anteriore che dovrebbe garantire al tedesco un carico maggiore all’avantreno. I piloti, pertanto, testeranno le due soluzioni per poi scegliere la migliore per la SF1000, considerando anche un meteo ancora piuttosto incerto…


Grafici e analisi: Cristiano Sponton – @csponton 

Foto: Albert Fabrega – Ferrari

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui