L’errore finale rovina la domenica a Leclerc…

0
Ferrari: gestione gomme e cura nei dettagli le chiavi del Nürburgring
Charles Leclerc, Scuderia Ferrari stagione 2020

L’errore finale rovina la domenica a Leclerc…


Autore di un’altra grande impresa, al pari del compagno di squadra è senz’altro Charles Leclerc. Se dovessimo dare una valutazione complessiva alla gara ovviamente tra i due piloti della Ferrari, Vettel arrivato 3° e Leclerc 4°, a prescindere dal risultato, è giusto dire che il tedesco oggi ha guidato molto bene e meglio rispetto al compagno di squadra. Nessun errore, nessuna esitazione. Vettel ha perso la posizione su Hamilton solamente grazie all’ottima strategia da parte di Lewis, ma in pista nonostante il britannico è sembrato averne di più, Sebastian ha sempre resistito non cedendo mai la posizione. Purtroppo, se guardiamo la gara di Leclerc qualche errore lo si trova. Una partenza imperfetta (anche se sul lato sporco della pista, lato su cui tutti, chi più chi meno, hanno fatto fatica) e qualche lungo di troppo, che soprattutto nel finale gli è valso il podio.

Se invece dovessimo dare un voto alla parte centrale, potremmo dire che il monegasco si meriterebbe anche la lode. Qualche lungo anche in questo caso c’è stato, ma ha avuto un passo assolutamente impressionante, che in una gara senza Safety Car, lo ha visto rimontare dalla 14° posizione (posseduta al 5° passaggio) fino alla 4° finale. C’è stata una VSC al 14° giro, ma non ha influito sul risultato, né in positivo, nè in negativo. Tuttavia questo non basta a far tornare il sorriso a Leclerc che ovviamente troviamo molto deluso dopo l’errore commesso all’ultimo giro.

L'errore finale rovina la domenica a Leclerc...
Charles Leclerc, Gp Turchia 2020

Questo il suo pensiero, raccolto dai microfoni di ‘Sky Sport F1‘ a fine gara: Purtroppo ho reso vani tutti gli sforzi fatti all’ultima curva, anzi nelle ultime tre… Non ho parole. Alla fine conta solamente il risultato finale. Sono stato bravo per gran parte della gara, poi quando è arrivato il momento di fare risultato ho sbagliato. Sono quarto e sono deluso. Il team ha detto che è soddsfatto della mia prestazione? Ho già detto nel team radio quello che penso della mia gara, non posso ripetere ora quelle parole. Sono ovviamente molto deluso. Ho commesso un errore che non solo mi è costato il secondo posto, ma anche il podio…”

Non è la prima volta che Charles ha questo comportamento, quando sbaglia. Il monegasco è molto severo con sé stesso, lo è sempre stato. A qualcuno possono sembrare un po’ come lacrime di coccodrillo, ma non è così. E’ un modo tutto suo di autopunirsi, far capire agli altri che ha capito che ha sbagliato e che cercherà di non ripetere questo sbaglio in futuro. Ognuno ha il suo modo di smaltire le delusioni della vita. Leclerc lo fa così.

L'errore finale rovina la domenica a Leclerc...
Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Gp Turchia 2020

A mente fredda, il giovane pilota della Ferrari si ricorda di aver tralasciato un particolare importante nel suo ultimo team radio e approfitta dei microfoni di ‘Sky‘ per recuperare: Voglio fare i i miei complimenti a Seb, prima ero troppo agitato, adessso mi sono calmato. Complimenti davvero, si merita il podio. Non è stato un buon anno per lui. Ha fatto un gran bel lavoro, spero ne sia contento“.

Ovviamente un 2° e un 4° posto sarebbe stato meglio rispetto a terminare 3° e 4°, però vista anche l’economia della stagione non è poi una così grave perdita. Anche questo contribuirà alla crescita di un pilota già dimostratosi capace di poter ambire già a grandi risultati.


AutoreMarco Sassara – @marcofunoat

Foto: Ferrari – F1

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui