Vettel: oltre al podio c’è di più

0
Sebastian Vettel (3°) a podio insieme a Lewis Hamilton (1°), Sergio Perez (2°) e Toto Wolff.

Vettel: oltre al podio c’è di più


La gara odierna è stata una delle più belle della stagione. Per qualsiasi pilota o squadra si faccia il tifo, molto probabilmente tutti gli appassionati di F1 saranno rimasti con gli occhi sgranati dall’inizio al termine dell’evento. Tra i migliori c’è senza ombra di dubbio Sebastian Vettel, votato dai fan sparsi in giro per il mondo anche come ‘Driver of the Day’. Il tedesco partendo dall’11° casella si è messo subito in mostra grazie ad un grandissimo start che lo ha portato subito in 3° posizione. Da lì in avanti si è trovato costantemente in lotta con Lewis Hamilton, con quest’ultimo che è riuscito ad avere la meglio di Seb solamente grazie alla decisione di non effettuare il secondo pit stop ed andare alla fine con le Intermedie montate al 9° giro.

La decisione di Hamilton di non pittare si rivelerà quella vincente. Lewis si ritroverà a festeggiare il suo settimo titolo mondiale con cornice un bellissimo trionfo in una gara in cui non era dato decisamente come favorito. Tornando a Vettel, il tedesco dimostrerà di avere un buon ritmo sulle intermedie e nel finale riuscirà a sfruttare l’errore del compagno di squadra per ottenere un podio insperato fino agli ultimi giri. “Dopo una stagione difficile oggi raccogliamo un buon risultato ha esordito Sebastian ai microfoni di ‘Sky Sport F1‘. “Per uno dei membri della Ferrari oggi si trattava della sua ultima gara e penso che questo sia un bel regalo per lui e per la squadra. Saranno tutti felici dei punti che abbiamo ottenuto. La terza posizione? Ho visto Leclerc e Perez molto vicini in curva 12, Charles ha avuto un bloccaggio all’anteriore e ho capito che avevo una possibilità”.

Immagine
Vettel si congratula con Hamilton per il settimo iride

“La gara è stata molto intensa. Il primo giro è stato perfetto prosegue il tedesco andando a commentare la sua performance. “Sulle Full Wet mi sono trovato bene, mentre meno con le Intermedie. Anche l’ultimo giro è stato bello: mi ha permesso di ottenere il podio. Leclerc stava insidiando Perez e io stavo recuperando molto nei loro confronti. Sono andato vicino anche al sorpasso su Perez, non aveva più gomma alla fine. Ad un certo punto della gara ho pensato si potessero montare le slick. Forse avremmo anche potuto vincere la gara e siamo arrivati molto vicini alla seconda posizione. Posso ritenermi comunque soddisfatto“.

Oltre al risultato del podio, il suo primo stagionale, la prestaione complessiva permette alla Ferrari di ottenere un gran bel bottino di punti e di fare un bel balzo in avanti in classifica costruttori. Alla vigilia del weekend il Cavallino si ritrovava a 32 punti dalla terza posizione detenuta dalla Renault e a 31 da Racing Point e McLaren. Grazie al risultato di oggi abbiamo: Racing Point terza con 154 punti, segue Mclaren a 149, Renault a 136 e Ferrari a 130. Puntare al terzo posto magari è troppo, ma abbandonare il sesto piazzamento stagionale diventa possibile.

Immagine
Sebastian Vettel, nominato ‘Driver of the day’ in Turchia

A prescindere da ciò, sono altre le cose positive secondo Seb, da evidenziare: Abbiamo dimostrato di avere un buon passo in gara. Gli ultimi appuntamenti sono stati difficili: purtroppo quando si parte dietro non può essere altrimenti. Oggi con pista bagnata compiere sorpassi è stato più facile e abbiamo anche potuto tentare qualcosa di diverso. Avremmo potuto anche ottenere di più, ma oggi, ripeto, sono contento”. Una prestazione che da morale. Se si riuscisse ad avere lo stesso passo anche negli ultimi appuntamenti, Ferrari potrebbe riuscire a regalarci un finale davvero emozionante. Noi ce lo auguriamo.


AutoreMarco Sassara – @marcofunoat

Foto: Ferrari – F1

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui