Vettel: “Sarei pronto a prendere il posto di Lewis”

0
Vettel si congratula con Hamilton per il campionato appena conquistato

Vettel: “Sarei pronto a prendere il posto di Lewis”


Dopo una stagione difficile, passata a lottare contro una monoposto (la Ferrari SF1000) a volte apparsa indomabile, Sebastian Vettel, al quale viene chiesto di rilasciare un parere sulla squadra laureatasi ad Imola campione del mondo per la settima volta consecutiva, non poteva che esordire in questo modo: La W11 è una vettura davvero fantastica. E come dargli torto. Di certo, ora che la permanenza in quel di Maranello, sta per terminare, il tedesco può finalmente parlare senza peli sulla lingua ed evitare di nasconde un certo interesse per quella tuta, che nel 2020 abbiamo visto colorarsi di nero…

“Certamente se avessi l’opportunità di mettermi al volante di una Mercedes non direi di no prosegue Vettel secondo quanto riportato dal ‘Corriere dello Sport’. “La vettura è fantastica e il team è molto forte. Lewis guida in modo perfetto ed è sempre stato molto costante durante il campionato, del resto questo è il suo grande punto di forza. Non esiste pilota al mondo che rifiuterebbe il suo posto e io sarei pronto a farlo. Un’esperienza interessante sarebbe anche quella di essere compagni di squadra: tra noi c’è tantissimo rispetto”.

Vettel: "Sarei pronto a prendere il posto di Lewis"
Gp Turchia 2020: Lewis Hamilton e Sebastian Vettel al termine della gara

In questo periodo si sente discutere molto su chi sia il pilota più forte in assoluto, se sia Hamilton o Schumacher, e in molti sostengono che Lewis possa avere avuto vita facile in questi anni con Vallteri Bottas al proprio fianco. Dichiarazioni a parte, anche ad un quattro volte campione del mondo come Vettel questo pensiero potrebbe averlo sfiorato più di una volta, ed è naturale che la voglia di misurarsi a parità di mezzo possa essersi palesata in lui. Tuttavia, anche se, Hamilton non ha ancora esteso il contratto con il proprio team (ne parliamo qui), sarebbe sorprendente a questo punto della stagione apprendere di una line-up diversa da quella formata da Lewis e Bottas per la stagione 2021, e con Sebastian oramai sicuro del suo posto in Aston Martin, è certo che l’opportunità di cui parla Seb non si verificherà (se mai ci sarà) nel breve periodo.

Una magra consolazione però c’è. Nel 2021 il pilota di Heppenheim non guiderà certo una W11, ma grazie al suo passaggio alla corte di Lawrence Stroll, potrà avere tra le mani qualcosa di molto simile…


AutoreMarco Sassara – @marcofunoat

Foto: Ferrari – Mercedes – F1

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui