Leclerc riceve una penalità per Abu Dhabi, Vettel si limita al ”no comment”

0
Mekies (direttore sportivo), Vettel e Leclerc, Gp Sakhir 2020

Leclerc riceve una penalità per Abu Dhabi, Vettel si limita al ”no comment”


Il weekend si conclude nel peggiore dei modi per la Ferrari. La gara di Charles Leclerc dura solamente quattro curve. Perez, ha un buono scatto, supera Charles e successivamente riesce ad avere la meglio anche di Verstappen. In curva-4 arrivano tutti appaiati, forse Leclerc, il più arretrato, resta troppo concentrato su Max, ritarda la frenata, ma troppo… Impatta contro Perez che va in testacoda e successivamente finisce contro Verstappen portandolo contro il muro. Sergio sarà l’unico ”superstite”. Il messicano riuscirà a tornare ai box, mettere le gomme Medie e tornare in pista in 18° posizione. Da qui la cavalcata che lo porterà a vincere la gara. Al termine del Gp di Sakhir arriva anche la decisione dei commissari sull’incidente: in occasione dell’ultimo Gp di Abu Dhabi, Charles Leclerc si ritroverà a scontare una penalità di 3 posizioni sulla griglia di partenza (con 2 punti aggiunti sulla superlicenza).

Leclerc riceve una penalità per Abu Dhabi, Vettel si limita al ''no comment''

Questo il commento del giovane pilota della Ferrari intervenuto a ‘Sky Sport F1:’ “Sinceramente non credo di essere totalmente in torto… Quando faccio un errore non ho problemi ad ammetterlo. Mi trovavo alla destra di Verstappen ed eravamo vicini, un po’ più indietro, così ho tirato la staccata per cercare di superarlo in frenata. Ho visto che davanti a noi c’era Perez, ma mi aspettavo percorresse la curva all’esterno, invece è rentrato e l’ho preso… Non incolpo lui, stava andando per la sua strada, dico solo che sono stato sorpreso dalla sua manovra. Quando ho capito cosa stava per accadere ho inchiodato, ma a quel punto è stato inutile”.

Il monegasco era stato visto anche confrontarsi assieme a Max nei minuti che hanno seguito l’incidente, al che gli è stato chiesto di commentare l’umore di Max e di riferire la conversazione. “Non era arrabbiato. Ho chiesto a Verstappen se ci fosse stato un contatto tra le nostre vetture perché onestamente dopo il primo impatto non me ne sono più reso conto. Lui mi ha riferito di aver solo tentao di evitare Perez e non c’è riuscito. Russell? Non mi aspettavo quella partenza da lui sulle Medie. Credevo facesse più fatica. Invece non è stato così e ora George e Valtteri guidano la gara chiosava Charles ignaro in quel momento di cosa sarebbe accaduto nei successivi 90 minuti…

Leclerc riceve una penalità per Abu Dhabi, Vettel si limita al ''no comment''
L’incidente a inizio gara che ha coinvolto Leclerc, Verstappen e Perez

La gara di Vettel invece è stata un’altra volta molto complicata sotto il piano della gestione degli pneumatici, primo stint su gomme Medie veramente molto lento, e condizionata da due pit-stop tutt’altro che veloci: Scusate ma forse è meglio non parlare della mia gara… Mi dispiace solo per i ragazzi. si prenderanno loro tutta la colpa, ma non sono arrabbiato con loro. Oggi non ha funzionato nulla. Ho faticato molto a tenere il ritmo di chi avevo attorno… mi sono difeso e basta. Non eravamo veloci”.

Dopo questo breve commento poi il quattro volte campione del mondo ha voluto complimentarsi con colui che è riuscito a vincere la gara, proprio a bordo di quella vettura che Vettel si ritroverà a guidare nel corso della stagione ventura: Sono felice per Perez, ha ottenuto una grande vittoria, congratulazioni. Allo stesso tempo però sono triste per Russell… Fino al pit-stop aveva fatto una gran gara, poi non ho capito bene cosa sia successo“.


AutoreMarco Sassara – @marcofunoat

Foto: F1 – Ferrari

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui