Mercedes: Bottas pole, Russell incollato…

Mercedes: Bottas pole, Russell incollato


Dopo le qualifiche del GP del Sakhir, ancora una volta troviamo le frecce nere nei primi due posti in griglia: Valtteri Bottas realizza di un soffio la pole position, davanti di solo 26 millesimi ad un ottimo George Russell chiamato, lo ricordiamo, a sostituire Lewis Hamilton, positivo al Covid-19. La sessione è stata appassionante, complice il nuovo layout del circuito e il tempo di percorrenza sotto al minuto. Le Mercedes hanno ceduto la leadership solo in Q2, quando il miglior crono è stato realizzato da Verstappen, ma sono parse sempre in controllo, con un margine di sicurezza che nel Q3 ha dato i suoi frutti, gestendo ben tre set di gomme in tutte le te parti di qualifica. (Domani entrambe le vetture del team di Toto Wolff prenderanno il via della gara con la gomma media.) 

A cinque minuti dal termine, infatti, Bottas stampa il 53.377 decisivo, Russell lo segue di 142 millesimi poi, nell’ultimo tentativo, il finlandese non riesce a migliorarsi a differenza del giovane inglese che, come detto, resta in seconda piazza per pochissimo.  Bottas, appena sceso dalla monoposto, analizza in tono agrodolce la propria prestazione: “E’ stata sicuramente una sessione particolare, ma mi sono concentrato sul mio lavoro: non volevo sprecare energie altrove. Credo che, a livello di team sia stato fatto un ottimo lavoro e per questo mi congratulo con la squadra. E’ positivo essere in pole, ne sono felice, però non sono state le mie migliori qualifiche.”. Anche la lettura di Valtteri sulle prospettive di gara hanno sfumature in chiaroscuro: “Sono contento della pole, perchè non credo ci potrà essere tanto spazio per superare; vedremo, speriamo possa essere una gara divertente. Certo, sembra un po’ un pista di Topolino: molto tortuosa e con asfalto un po’ sconnesso.”

Mercedes

George Russell, per poter giudicare questa sua prestazione, deve necessariamente inquadrala nel contesto ricco di cambiamenti vissuti nell’ultima parte di settimana: “Sono stati giorni intensi: ho dovuto abituarmi alla macchina, al sedile; all’inizio, mi sentivo un po’ alienato. Ci vuole uno stile di guida totalmente diverso: ho dovuto disimparare ciò che avevo appreso alla Williams e reimparare a guidare questa vettura per farla andare veloce. Nelle FP3 ho provato vari aggiustamenti che non sono andati bene quindi, dopo quei pasticci, mi ha reso felice già arrivare in Q3.” Il piglio del pilota che non si accontenta non tarda a riaffiorare: “Va bene, certo, anche se nell’ultimo giro, avrei potuto anche fare qualcosa di meglio: comunque sono arrivato a 26 millesimi dalla pole, se me lo avessero detto, non ci avrei mai creduto.” George esprime anche un appagamento più che legittimo: “Credo che Bottas abbia dato non poco filo da torcere a Hamilton in qualifica e sappiamo quanto sia forte Lewis, quindi poter essere oggi così vicino a Valtteri con soltanto due giorni di preparazione mi rende soddisfatto.”

Lo sguardo di prospettiva sul GP di domani fa capire come il giovane sia perfettamente conscio dei propri pregi e limiti: Certo, guarderò davanti, ma dovremo essere pronti per una gara lunga e complicata. In qualifica mi sento più a mio agio perchè posso dare subito tutto ciò che ho a disposizione; domani, invece, ci vorranno più finezza e più controllo e forse non ho ancora abbastanza esperienza in questo. Farò comunque del mio meglio e vedremo dove mi porterà.”


Autore: Elisa Rubertelli – @Nerys__

Elisa Rubertelli
Le parole creano universi e io ci vivo immersa, in precario equilibrio sul filo del tempo. Il mio ossigeno è di carta. Bookblogger, SMM Festival del giornalismo Culturale, Ayrton Senna Sempre, in love with F1 since 1984, Radio addicted, tennis lover.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
4,000FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Sochi
poche nuvole
15.1 ° C
15.1 °
15.1 °
70 %
2.8kmh
22 %
Ven
16 °
Sab
15 °
Dom
18 °
Lun
18 °
Mar
20 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings