Gp Olanda 2021-Qualifiche: Ferrari ottiene un’importante terza fila

Le qualifiche del tredicesimo appuntamento di F1 del 2021 iniziano con il brivido per la Ferrari. La monoposto di Carlos Sainz, dopo l’impatto avvenuto nelle FP3 è arrivata ai box solamente alle 13:20, dando ai meccanici sostanzialmente 2 ore di tempo per poterla riparare. La buona notizia è che la trasmissione è in buono stato e non dovrà essere sostituita (nessuna penalità per il madrileno). I lavori però chiedono molto tempo e la Q1 inizia con la SF21 #55 ancora sui cavalletti.

Ricordiamo anche che, a causa della positività al covid riscontrata questa mattina a Kimi Raikkonen, sarà Robert Kubica a prendere parte a questo weekend al volante dell’Alfa Romeo Racing.

Queste le condizioni meteo a pochi minuti dall’inizio della Q1: cielo parzialmente nuvoloso, temperatura pista 35°C, ambiente 18°C, umidità 63%.

Q1. I meccanici Ferrari fanno qualcosa di straordinario perché alle 15:04 la vettura di Carlos Sainz è già in pista. Il circuito evolve minuto dopo minuto e la Soft permette anche di effettuare più di un giro cronometrato. Il primo run termina alle 15:12 con Verstappen in testa alla classifica insidiato però dalle Mercedes, le uniche vetture andate ad utilizzare un set di Medie in questa fase.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-20.png
Classifica Q1 ore 15:12

Si torna in pista con un set di gomme Soft nuove. Tra i piloti della Top-ten, solamente i primi 4 classificati decideranno di non migliorare il loro crono. La pista ha un’evoluzione notevole con le Ferrari che riescono a piazzarsi in prima e seconda posizione con Leclerc e Sainz.

Sapevamo che il traffico sarebbe stato un elemento da dover gestire bene in qualifica e da questo derivano le due pesanti eliminazioni di Sergio Perez e Sebastian Vettel. Mazepin viene messo sotto investigazione per aver ostacolato il tedesco dell’Aston Martin nel suo giro veloce. Gli esclusi: 16° Perez (Red Bull), Vettel (Aston Martin), Kubica (Alfa Romeo), Schumacher (Haas), Mazepin (Haas).

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-21.png
Classifica finale Q1

Q2. Sessione determinante per gli pneumatici che i partenti dalla top-10 andranno ad utilizzare al via della gara di domani. Scendono in tutti in pista con le Soft. Nessuno tenta una strategia diversa. Verstappen e Mercedes decidono di effettuare subito il proprio tempo con Max che va a staccare un crono imprendibile: 1’09”071. Oltre 6 decimi rifilati a Lewis Hamilton. Le Ferrari aspettano un po’ per avere pista libera. Leclerc effettua un gran giro andandosi a prendere la seconda posizione, sesto Carlos Sainz. 15:32, primo run terminato, tutti ai box.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-22.png
Classifica Q2 ore 15:32

La sessione terminerà esattamente in quest’ordine a causa delle due bandiere rosse generate prima dalla Williams di George Russell e poi alla ripresa dalla vettura del compagno di squadra Nicholas Latifi. Sollievo per Giovinazzi. L’italiano non sarebbe riuscito a prendere parte all’ultimo giro di Q2 per un problema occorso alla gomma anteriore destra, rimasta incastrata proprio come accaduto a Monte Carlo a Valtteri Bottas (Mercedes). Operazione di sostituzione che verrà ultimata alle 15:56 ampiamente in tempo per l’ultima sessione di qualificazione.

Questa dunque la classifica al termine di una Q2 pesantemente condizionata dalle bandiere rosse. Gli eliminati: 11° Russell (Williams), Stroll (Aston Martin), Norris (McLaren), Latifi (Williams), Tsunoda (AlphaTauri).

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-23.png
Classifica finale Q2

Q3. Dopo una lunga pausa per ripristinare la sicurezza del circuito, alle 16:07 può avere inizio l’ultima sessione di qualificazione sul tracciato di Zandvoort. Si va tutti in pista con mescole Soft, usate nel caso di Ricciardo, Sainz e Ocon. Il primo run si chiude con Verstappen provvisoriamente in pole position: 1’08”923. Bottas in seconda posizione staccato di 3 decimi, qualche millesimo più dietro troviamo Lewis Hamilton. Quarto Gasly a precedere Leclerc e Sainz. Di seguito la classifica.

Classifica Q3 ore 16:12

Gli ultimi giri fanno salire le palpitazioni al massimo. Bottas non migliora. Verstappen lima qualcosina al proprio riferimento ottenendo un 1’08”885. Tempo che gli permetterà di scattare in pole position! Hamilton fa un salto impressionante ottenendo lo stesso crono realizzato in precedenza dall’olandese, 1’08”923. Max sarebbe riuscito a scattare comunque in pole, ma essersi riuscito a migliorare sarà sicuramente qualcosa che lo riempirà d’orgoglio. Specialmente davanti al pubblico di casa. A seguire la classifica finale.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-26.png
Classifica finale Q3. Gp d’Olanda 2021

Dietro alla top-3 troviamo Gasly (AlphaTauri) in quarta posizione davanti a Leclerc e Sainz in quinta e sesta piazza. Peccato. Charles ha commesso un errorino in curva-10 che gli ha tolto la possibilità di ottenere il quarto posto. Buon risultato comunque per la Ferrari in chiave costruttori. Ricciardo partirà decimo, mentre Norris con l’altra McLaren scatterà dalla 13° casella.

Grande lavoro anche da parte dell’italiano Antonio Giovinazzi che con un’Alfa Romeo è riuscito ad ottenere la settima casella di partenza davanti alle due Alpine e a Daniel Ricciardo.

Per il momento è tutto. Appuntamento a domani per le 15:00 per assistere assieme al Gp d’Olanda! Grazie per essere stati con noi e buon proseguimento di serata.


F1-Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

F1-Foto: Formula Uno – Mercedes AMG F1 Team – Scuderia Ferrari – Red Bull Racing Honda – Aston Martin F1 Team – McLaren F1 Team – AlphaTauri F1 Team – Alfa Romeo Racing Team – Pirelli

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
4,081FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Istanbul
cielo sereno
15.4 ° C
16 °
12.6 °
82 %
4.1kmh
0 %
Ven
19 °
Sab
19 °
Dom
17 °
Lun
15 °
Mar
13 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings