Gp d’Italia 2021-FP2: Sainz a muro, ancora problemi per Leclerc nel finale

Monza. Il sabato mattina brianzolo non inizia bene per la Scuderia Ferrari F1. Sostituita la power unit sulla monoposto di Charles Leclerc: dopo i problemi di natura elettrica patiti al sistema di frenata nel corso della qualifica di ieri, gli uomini del Cavallino hanno deciso di rimontare la Power Unit specifica 1 sulla SF21 #16. Nessuna penalità per il monegasco. Si fa in salita il weekend di Leclerc. La prima unità ha percorso già tantissimi chilometri e su un tracciato di potenza come quello di Monza, questo è un aspetto che si farà sicuramente sentire.

Condizioni meteo ad inizio sessione: cielo sereno, temperatura asfalto 35°C, ambiente 25°C, umidità 53%.

La prima parte di sessione scorre abbastanza tranquilla. I team decidono di differenziare il proprio lavoro. C’è chi va a simulare il proprio passo gara con poco carburante a bordo, come ad esempio Red Bull, mentre Mercedes utilizza un quantitativo maggiore.

Molto probabilmente, sulla stessa linea impostata da Mercedes anche McLaren e Ferrari. Le vetture di Woking sembrano avere qualcosa di più nel confronto con Leclerc (parità di mescola Soft), anche se la defferenza non è apparsa essere così abbissale. Ricordiamo che non possiamo conoscere gli esatti quantitativi di carburante. Le nostre sono tutte supposizioni. Leggermente più indietro Sainz che pur montando gomme Medie il suo ritmo resta molto simile a quello del compagno di box.

F1
Carlos Sainz a muro all’Ascari, Scuderia Ferrari, Gp d’Italia 2021

La sessione prosegue lineare fino alle 12:27, quando Carlos Sainz perde il controllo della sua SF21 all’Ascari andando ad impattare contro le barriere. Si può facilmente comprendere l’entità dell’impatto dai danni riportati dalla sua monoposto. Il pilota è sceso dalla vettura e sembra in buone condizioni.

Questa la classifica, a metà sessione. Le mescole utilizzate: Hard per Bottas, Vettel e Stroll; Soft per Verstappen, Hamilton, Norris, Ricciardo, Russell, Leclerc e Ocon; Medie per gli altri.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-69.png
Classifica FP2 ore 12:30

La sessione riprenderà alle 12:39 e non subirà più interruzioni. Mercedes si dimostrerà la squadra da battere. Dopo aver conquistato il giro veloce di mattinata in 1’23”246 con gomma Soft, Lewis Hamilton andrà a montare gomme Hard. Ritenuto non necessario proseguire il lavoro sulle mescole più morbide dal momento che lo stava già facendo Valtteri Bottas. Il ritmo è comunque impressionante: Lewis nonostante la mescola bianca riesce a mantenersi sull’1’23”5. Più indietro Verstappen su Medie. L’olandese non scenderà mai sotto l’1’23”6.

Tolto l’incidente di Sainz, sembrava promettente il ritmo della Ferrari se paragonato a quello della McLaren. A parità di mescola Media, Leclerc e Norris hanno girato su tempi abbastanza simili. Purtroppo però la SF21 #16 dovrà rientrare nel finale ai box per problemi non ben specificati.

Questa la classifica finale: le mescole utilizzate per effettuare i migliori riferimenti sono: Medie per Verstappen, Ricciardo, Russell, Vettel, Norris e Leclerc, gli altri su Soft.

Gp d’Italia 2021: classifica finale

Apprensione dunque in casa Ferrari. L’incidente di Sainz è stato abbastanza grande e resta da vedere se il team riuscirà di rimettere in sensto la vettura entro la Sprint Race. A quanto pare però dalle ultime informazioni in arrivo dalla pista, il telaio non dovrebbe essere compromesso.

Anche Leclerc non è a posto. Nonostante il cambio di power unit per evitare il problema lamentato ieri, il monegasco nel finale è rientrato ai box accusando un’altra anomalia non ben specificata sulla propria vettura. Aggiornamenti nelle prossime ore.

Parlando della Sprint Race, la mescola Soft non ha evidenziato un degrado molto marcato, per cui non è scontato che qualche pilota possa prendere in considerazione il suo utilizzo per il Mini-Gp. Saranno 18 i giri da effettuare, dunque, montare la Media sarà comunque la scelta più sicura in termini strategici. Non è previsto l’obbligo di pit stop.

Per il momento è tutto. Appuntamento alle 16:30 per assistere assieme alla Sprint Qualifying.


F1-Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

F1-Foto: Formula Uno – Mercedes AMG F1 Team – Scuderia Ferrari – Red Bull Racing Honda – Aston Martin F1 Team – McLaren F1 Team – AlphaTauri F1 Team – Alfa Romeo Racing Team – Pirelli

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
4,069FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Istanbul
nubi sparse
22.2 ° C
23.7 °
22 °
53 %
2.6kmh
75 %
Sab
22 °
Dom
18 °
Lun
17 °
Mar
18 °
Mer
17 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings