Gp Russia 2021-Analisi on board qualifica: “Sainz perde la pole per una sbavatura”

Front row, la prima in F1 per Carlos a bordo di una Rossa. L’assetto della numero 55 è quello da asciutto studiato per la gara. Eppure il madrileño non fa troppo caso alla configurazione. Si dice carico e pronto alla sfida. D’altronde, per un pilota che sa di aver precisi limiti con la propria vettura, sono queste sono le occasioni da sfruttare. E a quanto pare il ferrarista lo ha saputo fare alla grande. In molti si sono chiesti la reale utilità di mandare in pista Charles. Innanzi tutto è stato lo stesso monegasco a volerlo. Secondo poi era l’occasione buona per testare la vettura in assetto da bagnato con il nuovo motore a tecnologia ibrida modificata.


F1-Gp Russia 2021- Analisi on board qualifica: Q1

Non piove ma la pista è bagnata. Le calzature Pirelli per entrambe le Rosse sono le Intermedie. Per il primo run si sceglie una mappatura del cambio intermedia (Gx5), per garantire la massima stabilità in accelerazione. I giri si accumulano e con loro le correzioni da apportare per migliorare l’esperienza al volante. Con l’intenzione di amministrare al meglio le coperture al posteriore si agisce su di una mappatura relativa ai freni. Per Sainz funziona, meno per Leclerc. Mentre lo spauracchio della pioggia arriva si passa alla massima potenza ibrido: “Soc 1”.

Al secondo tentativo il monegasco commette un errore e si interroga sul da farsi. Il muretto lo rasserena e gli chiede di continuare a spingere. Lui però non è d’accordo e preferisce effettuare prima un cool down. Nel frattempo Carlos parla di front limited. L’iberico non crede di poter far meglio con le attuali coperture e sollecita un cambio delle stesse per l’ultima fase delle Q1. Accordato da Adami la numero 55 si reca ai box, dove i meccanici modificano l’incidenza dell’ala anteriore su precise indicazioni del pilota: “1 click up”.

F1
Lo spagnolo Carlos Sainz (Scuderia Ferrari) attende la sostituzione dei compound a bordo della sua SF21 durante la prima della qualifica del fine settimana del Gran Premio di Russia edizione 2021

Benché Leclerc fosse della stessa opinione Marcos gli chiede di restare in pista sottolineando l’importanza di continuare a spingere. L’ex Alfa Romeo non è d’accordo e subisce il provvedimento, passa a Soc 2 per poi lanciare un chiaro messaggio: “Ok… ma le gomme sono andate eh?” 

Mentre Carlos raccoglie i frutti del cambio gomme Charles arranca. La numero 16 non sta in pista e alla fine si piazzerà in quattordicesima posizione. Le lamentele del ferrarista si palesano sulla scelta obbligata: “Non capisco perché abbiamo rischiato. Non ha senso…

Nota a margine. Marcos e conseguente muretto lato Leclerc è parso in completa confusione. Gestita male la Q1. Certi errori con evidenti feedback negativi del pilota non si possono proprio compiere a prescindere dalla situazione.


F1-Gp Russia 2021- Analisi on board qualifica: Q2 

Carlos torna in pista e monta nuovamente le Intermedie. L’esperienza del monegasco, invece, finisce qui. Scende dalla vettura e segue le gesta del compagno attraverso monitor, radio e telemetria. Dopo essersi sincerato sulle condizioni meteo, per gestire al meglio le staccate lo spagnolo sceglie un parametro completamente neutro per il freno motore. Il punto di carico in più all’anteriore, tuttavia, non sembra essere sufficiente per gestire al meglio le fasi di frenata. 

Attraverso la dashboard del volante si nota chiaramente come l’asse anteriore di Sainz fosse nettamente fuori finestra al primo tentativo push. Arrivare lungo in staccata, pertanto, era molto facile. Cosa che puntualmente è successa nel primo tentativo push e ha costretto l’iberico ad alzare il piede. 

F1
attraverso la dashboard della vettura di Carlos Sainz (Scuderia Ferrari), si può facilmente notare come l’asse anteriore sia fuori temperatura

La confusione s’impadronisce della faccenda per un paio di minuti. I dubbi sul programma da svolgere attanagliano le menti di Maranello sino a quando l’esperienza di Adami sistema le cose. L’italiano richiama ai box la numero 55 e sull’unica Rossa ancora in gioco viene montato un ulteriore treno di intermedie nuovo di pacca. Inoltre si aggiunge ancora del carico sull’ala anteriore per facilitare attivazione e mantenimento della finestra. 

La sosta prevista doveva superare il minuto per donare alla SF21 una track position che, secondo i calcoli del remote garage, avrebbe dovuto essere perfetta. In realtà non durerà più 20 secondi. La preoccupazione di Carlos relativa al tempo rimasto vince e l’ex McLaren viene rispedito in pista prima del previsto.

Il momento pesa e la tensione è altissima. Commettere un altro sbaglio significherebbe terminare in anticipo la qualifica, scenario al quale nessuno in Ferrari vuole minimamente pensare. Malgrado le modifiche al carico aggiustabile l’asse anteriore non ne vuole proprio sapere di entrare in temperatura, elemento che si fa sentire in mainerà del tutto negativa al primo tentativo nel T1. Carlos perde la vettura e va decisamente lungo. Fuori traiettoria. Per fortuna non perde le staffe e continua a spingere. Il resto della tornata è davvero top e per 48 millesimi riesce ad accedere all’ultima fase della qualifica classificandosi in decima posizione.

Nell’in lap la comunicazione radio passa questo messaggio: ”L’asse anteriore non era in temperatura, ho perso troppo nel primo settore…”. Adami ne prende atto ma sposta subito l’interesse della conversazione sul prossimo futuro. “Montiamo le Slick per la Q3?” Il quesito stuzzica Carlos che accetta la sfida: “Sì… prendiamoci il rischio…


F1-Gp Russia 2021- Analisi on board qualifica: Q3

Sottoposto alla vidimazione di più alte sfere tattiche il papabile affronto sulle Soft non convince. La scelta, quindi, cade nuovamente stelle Pirelli a banda verde. Durante l’out lap Sainz borbotta. La decisione non lo soddisfa. Si lamenta. Adami usa il pugno duro e con tono deciso taglia corto: “Concentrati, spingi di più e porta in temperatura l’anteriore

Mentre il warm up della vettura viene espletato con fine perizi, si passa a una gestione dell’ibrido aggressiva. Basta mezza tornata per capire l’errore. In effetti la slick ci poteva stare eccome. Tutti quanti se ne rendono conto e di lì a poco la pit lane viene invasa. La configurazione torna da asciutto. La mappatura della trasmissione viene tarata su Gx2 per godere di una cambiata decisamente più rapida, mentre l’ala anteriore viene scarica di un click.

Le tornate a disposizione saranno due e a cannone. Senza un giro di cool down nel mezzo. Viene ricordato a Carlos di gestire manualmente la potenza dell’ibrido, tenendo in conto che un doppio giro push necessità di almeno un piccola fase di ricarica. Il ferrarista amministra alla grande la situazione e dopo in primo tentativo dove prende le misure stampa un ottimo tempo. 

F1
l’errore in accelerazione dello spagnolo Carlos Sainz (Scuderia Ferrari) – durante l’ultimo giro push delle qualifiche del Gran Premio di Russia edizione 2021

Tuttavia il rammarico per le due sbavature nel secondo e terzo settore non manca. Nell’immagine in alto possiamo notare la seconda e pesantissima correzione in uscita dalla 16 che ha visto protagonista la numero 55 in accelerazione. Alzare il piede dal pedale del gas compromette assai il cronometro nel T3 e sommata all’indecisione nel T2 nega allo spagnolo la possibilità di acchiappare la pole.

Ma in fondo va bene così. Chi se ne frega. Una SF21 in prima fila è pur sempre un grande successo. L’euforia è contagiosa. Tagliato il traguardo il team radio racconta ancora una volta il bellissimo rapporto tra CarlosLando. Adami: “Good job mate, P2! Norris P1”. Sainz“Ajajaj… que Cabron!!!” 

Anche Binotto si unisce alla festa. Sebbene in molti pensino il contrario, convinti che Leclerc sia il pupillo di Mattia, l’ingegnere di origine svizzera stravede per Sainz e non perde occasione per ricordarglielo. Oggi, poi, l’iberico, i complimenti se li merita davvero…

“Grandissimo lavoro Carlos. Ottime qualifiche!”


F1-Autore: Alessandro Arcari – @Berrageiz

Foto: F1Tv

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
4,070FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Istanbul
nubi sparse
19.3 ° C
20.5 °
17.1 °
77 %
3.6kmh
75 %
Sab
21 °
Dom
18 °
Lun
17 °
Mar
18 °
Mer
17 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings