sabato, Maggio 18, 2024

F1 Test Bahrain – Rileggi il report del pomeriggio del giorno 3: Verstappen vola, Ferrari consistente. Mercedes nascosta

F1 – Ultime quattro ore di attività in pista (qualcuna in più per la Haas che ha ricevuto una deroga speciale) e poi entreremo finalmente nella vigilia del primo GP stagionale. Segui con noi gli aggiornamenti in diretta.



-Riepilogo finale di giornata:

Sventola la bandiera a scacchi a Sakhir: i test invernali sono terminati.

-Ultimi minuti di test invernali, poi sarà pista vera.

-Colpo di reni di Fernando Alonso che sale in P3: 1.32.698 per l’Alpine.

-Ulteriore strappo di Verstappen: 1.31.720. Sorrisi soddisfatti in casa Red Bull.

Verstappen si riprende la leadership con gomma soft C5: 1.31.973.

-Testacoda per Verstappen che riparte in scioltezza.

Sessione ripartita.

-Seidl su Ricciardo: “Venerdì ritornerà, si sente bene. Sono ottimista per i progressi fatti. Non abbiamo un pilota di riserva. Abbiamo preso accordi con la Mercedes per usare il loro piloti. Ne abbiamo anche uno con Alpine per accedere ai servizi di Oscar Piastri. C’è anche l’opzione Di Resta“.

Bandiera Rossa.

-Bandiera gialla esposta nella zona in cui è ferma la vettura del finnico.

-Quarto Valtteri Bottas in 1.32.985 che poi parcheggia nella via di fuga con il cambio bloccato in quarta. Probabile problema idraulico per l’Alfa Romeo.

-Rileggiamo le parole di Mattia Binotto:

-Torna in pista Russell con gomma C5.

-Ecco la situazione a 45 minuti dal termine:

-1.32.759 per Russell.

-Parla Mattia Binotto a Sky: “Tanta roba la preparazione che abbiamo fatto per arrivare ai test. Diamo un otto alla nostra preparazione. Siamo consapevoli del nostro valore e di quello degli avversari che lo dimostrano oggi e l’hanno dimostrato in passato. I favoriti sono gli altri che erano campioni del mondo piloti e costruttori. Ci sono sorrisi perché la nostra macchia ha una buona base, si guida bene e si porta al limite.
E’ difficile giudicare i tempi di questi sei giorni. Abbiamo svolto programmi diversi. Le condizioni cambiano in base a tanto fattori. Posso dire che tre team saranno vicini. Ma penso che i favoriti siano loro. Red Bull e Mercedes avanti e noi ad incalzare.
Quando abbiamo definito il progetto della macchina abbiamo provato ogni cosa in termini di soluzioni, di sospensioni e via dicendo. Secondo noi il miglior compromesso è quello che abbiamo scelto.
Non siamo distanti gli uni dagli altri ma serviranno quattro cinque gare per vedere i potenziali di queste gare. Il bilancio dei test e della prima gara non sarà definitivo
Speriamo che la macchina sia migliore di quelle delle passate stagioni. Sarà una stagione lunga e conterà lo sviluppo che riusciremo a fare. Nella prima gara ci sarà spettacolo.
Bahrain è una pista limitata al posteriore. La gestione dell’usura del posteriore è il tema più caldo qua. Queste gomme sono meglio di quelle che avevamo. Nel primo stint con le morbide e con tanta benzina sarà un elemento delicato su cui porre tanta attenzione.
Non abbiamo testato la soluzione dei sidepod della Mercedes. La loro soluzione non la riteniamo nello spirito del regolamento. Il supporto dello specchietto deve avere funzione strutturale, non aerodinamica. E’ un tema di cui parleremo con federazione e altri team
“.

-Zampata di Schumacher: quinto con 1.33.105

-Migliora sensibilmente Russell con gomma C4: 1.32.888. P3 per l’inglese.

-Piccolo progresso per Russell: 1.34.104. Ancora lontana la vetta.

-Risale Alonso: 1.33.970 per l’asturiano ora sesto. Pneumatici C3.

-Leclerc si prende la vetta con gomma C4: 1.32.415.

-Si migliora Russell con C5: 1.34.25. Resta sesto.

-Prima che l’azione si faccia nuovamente più calda rileggiamo le dichiarazioni di Carlos Sainz rilasciate a Sky:

-Sessione ripartita: bandiera verde.

-Arriva una notizia importante sulla questione Ricciardo:

Bandiera Rossa.

-Con gomma soft C4, Leclerc ottiene la seconda piazza: 1.33.065.

-Recap a due ore dalla fine:

Carlos Sainz parla a Sky Sport F1: “Abbiamo fatto passi avanti, la macchina progredisce ogni giorno. In base alle temperature cambiano molto le sensazioni. Ci sentiamo pronti, abbiamo svolto tutti i nostri programmi di lavoro.
Abbiamo operato più sulla distanza gara e sul capire le gomme. Capisco la macchina con alti carichi di benzina. Sul giro secco non so cosa troveremo la settimana prossima perché non l’abbiamo testato.
E’ tipico dei test, la gente fa sempre gli stessi errori cercando di individuare un favorito. Succede ogni anno. Sappiamo dai dati GPS che Red Bull e Mercedes sono fortissime. Non sappiamo se siamo meglio o peggio di loro. Mancano sei giorni al venerdì del Bahrain e solo allora capiremo qualcosa di più
Il mio obiettivo è cercare la prima vittoria. Quindi non so quante ne posso vincere.
Queste sono auto più difficili da guidare. Oggi ho fatto dei long run ed ho capito meglio la macchina con alti carichi di benzina. Non ho avuto l’opportunità di guidare la vettura in assetto da qualifica. Spero di poter fare bene.
Sarà una bella sfida guidare sui circuiti più stretti. Sappiamo che perderemo carico dove è necessario essere più morbidi come a Monaco. E’ un compromesso che dovremo cercare anche a Baku e non sappiamo ancora come affrontarlo.
Per prepararmi alla prima gara resto qua giocando a golf e a padel con Lando e Charles.
Rinnovo contrattuale? Siamo in fase di rinnovo, non è un segreto. Ci metteremo d’accordo, siamo entrambi felici e dobbiamo solo definire i dettagli. Non so quando accadrà
“.

-Leclerc lima il suo crono: 1.34.059

Russell con gomma C4 ottiene un 1.34.223 che gli vale la sesta piazza.

-P5 per Leclerc: 1.34.059.

-Verstappen mette tutti in riga: 1.32.645. Miglior prestazione della tre giorni del Bahrain.

Vettel quarto: 1.34.031

-Lentamente risale Leclerc: 1.35.319

-Ritorna in pista Verstappen con gomma C3.

Leclerc migliora il suo crono: 1.35.697 con gomma C2. P.13

-In pista George Russell con compound C3. 1.35.140. P7.

1.34.467 per Verstappen che sale in terza piazza.

-Ritorna in pista Max Verstappen con gomma C2.

-1.37.088 ora per la Ferrari n°16.

-Ecco Charles Leclerc: 1.37.913 il primo crono del monegasco

-Lieve miglioramento per Russell: 1.35.326. Tempo ottenuto con coperture C5 al quarto passaggio.

Verstappen subito sesto: 1.34.953. Gomma C2.

-Riepilogo dopo un’ora di attività:

F1

-In pista il campione del mondo Max Verstappen.

-Si migliora George Russell su gomma C3: 1.35.361 per l’inglese.

-Sale in terza piazza Sebastian Vettel: 1.34.862.

-Risale Albon: 1.36.003.

-Mario Isola, numero uno di Pirelli Motorsport, ai microfoni di Sky: “Tra gomma C2 e C3 c’è circa un secondo di differenza. Ma è più grande il degrado. Se si dovessero confermare questi numeri la strategia giusta potrebbe essere a due soste usando C3 e C1 scartando la C2 che ha grande usura.
I team hanno le gomme da metà 2021, quindi lo studio aerodinamico è partito da lontano.
La chiave per la gara sarà la gestione del degrado. Ferrari ha fatto quattro long run con C3. Mercedes ha riscontrato eccessiva usura con un treno ed ha fatto immediato cambio assetto migliorando molto.
La frenata è una delle cose più difficili con le vetture di nuova generazione. Abbiamo visto molti bloccaggi.
Siamo contenti del prodotto. I piloti hanno dato feedback positivo. A Barcellona ci hanno detto che possono spingere di più, che possono seguire meglio le altre macchine. Questo permetterà di attaccare di più”.

-Parla Pierre Gasly a Sky Sport: “Mi sento pronto, non so quanto siamo veloci. Ferrari e Red Bull sono davanti. La Ferrari fa tempi veloci con facilità e quando vediamo gli onboard notiamo che è facile da guidare. Quand’è così significa che la macchina è nata bene. Non so se vincono la prima gara ma saranno al top con la Red Bull.
Quest’anno sarà più facile superare. Oggi ho fatto un po’ di battaglia con Lewis. Ero sorpreso perché credevo che fossero più veloci. Credo che sia più semplice stare in scia“.

-Deliberata la Virtual Safety car

-Vola via qualche pezzo dalla FW44 di Alex Albon.

-1.36.606 per Seb.

-1.37.360: si migliora Russell.

-Sebastian Vettel in azione: 1.38.842 per il tedesco. Gomma C2.

-Scende in pista Mick Schumacher atteso da una sessione da sei ore.

-Russell ritorna ai box e subito riparte per una prova di partenza.

-In pista la W13: 1.37.848 il primo tempo per Russell.

-Parla Hamilton: “C’è la fiducia che si possano risolvere i problemi ma c’è sfiducia sulle prestazioni. Ferrari è la più veloce, poi la Red Bull. Poi forse ci siamo noi insieme alla McLaren. Al momento non siamo favoriti né per la gara né per la qualifica“.

Valtteri Bottas è il primo a scendere in pista.

Semaforo verde.

-Spira il solito fastidioso vento a Sakhir

-Mancano dieci minuti all’inizio della sessione in cui potremmo vedere tempi interessanti. Diversi team proveranno, infatti, qualche run con meno carico e gomme più prestazionali.


F1-Autore: Diego Catalano– @diegocat1977

Foto: F1Mercedes, Ferrari

Articoli Collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Collegato

3,584FansMi piace
1,032FollowerSegui
7,558FollowerSegui
- Advertisement -

Meteo Prossimo GP

Miami
nubi sparse
34 ° C
37.2 °
32.2 °
69 %
6.2kmh
40 %
Sab
34 °
Dom
32 °
Lun
34 °
Mar
29 °
Mer
30 °
- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -
Change privacy settings