F1 2022: nuova direzione gara, nuove regole?

F1. Verrebbe quasi da dire stagione nuova, rubrica vecchia. Già, perché anche quest’anno “Regoliamoci” andrà a cercare di capire qualcosa di più riguardo alle decisioni assunte dai commissari di volta in volta.

Dopo il caos dell’ultima gara ad Abu Dhabi nel 2021, la Direzione di Gara ha subito una decisa revisione. Michael Masi è stato rimosso e al suo posto si alterneranno Wittich e Freitas. A loro verrà affiancato, in veste di super consulente, Herbie Blash (fedelissimo braccio destro di Charlie Whiting); inoltre è stata introdotta una sorta di “var”, una sala con sede a a Ginevra, in cui verranno rivisti tutti gli episodi dubbi dello weekend e che andrà in supporto dei commissari sportivi.

Ma non basta: ai team non sarà più concesso dialogare con il Direttore di Gara; così come nel caso di un sorpasso tagliando parte della pista, starà alla squadra decidere se cedere o meno la posizione all’avversario. I commissari stabiliranno poi di conseguenza se sarà necessario investigare il tutto o meno. Questo per evitare di creare situazioni di “contrattazione” stile Gp Arabia Saudita della passata stagione. Detto ciò, appare evidente che già da questo primo Gp del Baharin si voglia subito mettere in chiaro la volontà di evitare pasticci sullo stile 2021.

Entriamo più nel dettaglio: in primo luogo, nelle note del Direttore di Gara pre evento per quanto riguarda i track limits (una vera persecuzione nel 2021) si decide di non effettuare il controllo di una o più curve; ma di applicare il regolamento così come è scritto all’articolo 33.3, ovvero che la pista è delimitata dalla linea bianca.

F1

Al termine dello weekend in Bahrain, possiamo dire che questa decisione ha già portato i suoi frutti: zero tempi cancellati durante la qualifica; solamente quattro durante la gara e piloti super corretti nell’affrontare anche la tanto temuta curva 4.

In secondo luogo, durante la sessione di libere del venerdì pomeriggio, prima Tsunoda nei confronti di Leclerc e poi Stroll nei confronti dello stesso giapponese hanno causato un impedimento. In entrambi i casi è stata inflitta una reprimenda di guida. Va ricordato che, l’articolo 18.2 del regolamento sportivo, afferma che alla 5^ sanzione di questo tipo, il pilota incorrerà in 10 posizioni di penalità sulla griglia.

F1

Dalla stagione attuale, questo limite è stato alzato da 3 a 5. Tuttavia nella passata stagione episodi simili durante le sessioni del venerdì non erano stati sanzionati se non con uno “warning”.

Come terzo, con l’ingresso in pista della safety car nel finale di gara per il problema occorso a Pierre Gasly, abbiamo potuto vedere anche quale è l’applicazione corretta del regolamento.

F1

Esattamente come previsto, non appena il problema è stato risolto e l’Alpha Tauri del francese rimossa, alle monoposto doppiate è stato concesso di superare la vettura di sicurezza. Nulla di strano verrebbe da dire. Tuttavia, la differenza con Abu Dhabi 2021 è che a tutte le auto è stata data questa opportunità e che la safety car ha compiuto un ulteriore giro per permettere loro di accodarsi al gruppo.

Brevemente, per quanto riguarda poi le decisioni prese dagli steward, l’unica da segnalare è quella che ha visto coinvolto Esteban Ocon. Il francese è stato sanzionato con 5 secondi di penalità + 2 punti patente per aver causato un incidente con Schumacher, il che è una violazione del codice sportivo internazionale.

F1

Praticamente, all’ingresso di curva 6 durante il primo giro, il pilota Alpine ha provato l’attacco sull’avversario, ma ha frenato troppo tardi ed è andato al contatto con il posteriore della Haas facendo andare in testacoda il pilota tedesco.


F1-Autore: Alessandro Rana – @AleRanaF1

Immagini: Formula Uno

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
6,202FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Bahrain
cielo sereno
17.9 ° C
18 °
15.1 °
56 %
6.7kmh
0 %
Sab
18 °
Dom
17 °
Lun
20 °
Mar
21 °
Mer
22 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings