giovedì, Giugno 13, 2024

Gp Francia 2022/Fp3: Verstappen sistema il giro secco, Ferrari meno efficace di ieri

Ultimo turno di prove libere a Le Castellet prima che il cronometro inizi a contare davvero. La Ferrari è chiamata a confermare quanto di buono espresso ieri. La Red Bull, di contro, dovrà dimostrare di aver sistemato i problemi di setup che hanno limitato le performance della RB18 che ha mostrato un evidente sottosterzo, specie nel T3. Occhi puntati anche sulla Mercedes AMG F1 che ieri sembra essersi concentrata maggiormente sul passo gara: saranno confermate le ottimistiche attese dei giorni scorsi? Scopriamolo.


-Riepilogo finale:

F1

-Bandiera a scacchi: sessione terminata.

-A due minuti dal termine si rivede in pista Carlos Sainz con soft usata. Prove di partenza in vista per la vettura n°55.

-Mestissima ultima fila per le due Aston Martin. A sugellare il momento nero il team radio di Lance Stroll che parla di macchina terribile da guidare. La sessione di Vettel, invece, si è conclusa a 15 minuti dal termine per problemi alla AMR22.

Perez non esalta. Il messicano chiude ad un secondo dal compagno di squadra e resta in P5 alle spalle di Lewis Hamilton.

Fa sul serio Max Verstappen: 1.32.272. Migliori T1 e T2 per l’olandese.

-Piccolo miglioramento per Leclerc che resta terzo: 1.32.909.

-I due piloti della Red Bull sono in pista con gomma soft per tentare l’assalto al cronometro.

1.32.626 per Sainz che sale in vetta. Leclerc molla nel T1.

-Dopo un giro di cooling down Leclerc e Sainz si rilanciano.

-Perez scalza Russell dalla quinta piazza. Lo fa con gomma media.

-Russell, anch’egli con gomma soft, sale in P5 a un decimo dal collega di box.

-Il comportamento della F1-75 non sembra essere ottimale. L’anteriore risulta essere meno preciso, specie a centro curva dove i piloti si trovano a “remare” col volante.

-Non grandi riscontri per i due: Sainz lima pochi millesimi, Leclerc sale in P2 a 101 millesimi. Da sottolineare che il giro di Verstappen è arrivato con una mescola di svantaggio.

-In pista gli alfieri del Cavallino Rampante con gomma soft: simulazione di qualifica al via.

1.33.255 per il britannico che sale il P3.

-Torna in pista Lewis Hamilton con una soft nuova.

-Situazione alla mezz’ora:

F1

Max Verstappen rientra in pista con lo stesso treno di gomme medie con cui ha iniziato la sessione. L’olandese è in simulazione passo gara.

-Si stava migliorando Sainz che commette un errore nel T3. Lo spagnolo rientra prontamente ai box.

-Testacoda in Curva 12 per Charles Leclerc che si stava producendo in uno stint con gomma hard.

UFFICIALE: Carlos Sainz e Kervin Magnussen introducono, sulle rispettive power unit, nuovi ICE, TC, MGU-H e MGU-K. I due partiranno in fondo alla griglia.

Carlos Sainz, al primo giro con soft, paga un distacco di 4 decimi dall’olandese della Red Bull. Lo spagnolo di mette tre i due alfieri di Milton Keynes.

-In un secondo giro push Hamilton lima qualche decimo ma resta ad oltre 1.3 da Verstappen.

Leclerc in pista con gomma hard.

-Non buoni segnali per Lewis Hamilton che, con gomme soft, paga un distacco di 1,7 dalla vetta. L’inglese è sorpreso da una gap così elevato.

-Alle spalle dei tue “Tori” troviamo le casalinghe Alpine: Alonso precede Ocon.

Verstappen si migliora nei primi due settori e molla nel terzo limando di pochi millesimi il suo tempo precedente: 1.32.808.

1.32.837 per Max Verstappen che scala la classifica. Anch’egli su media.

1.33.628 il miglior tempo al momento. E’ Sergio Perez a guidare. Gomma media.

-Prende il via anche l’attività in casa Mercedes: Russell in pista.

-Dopo i problemi avuti ieri in FP2, Sergio Perez ha smania di provare le modifiche d’assetto alla sua RB18: il messicano è il primo ad assaggiare l’asfalto francese.

13:00. Semaforo verde: sessione al via!

-Oltre a Carlos Sainz, anche Kevin Magnussen potrebbe montare un nuovo motore per le FP3. Entrambi inizierebbero la gara dal fondo della griglia. Conferma a brevissimo.

-Diamo uno sguardo alle temperature: l’aria è intorno ai 28°C, l’asfalto a 49.

-In Ferrari viene confermato il fondo nuovo su entrambe le vetture.

-Novità importante: la Red Bull accantona il nuovo fondo introdotto in Austria per ritornare alla specifica precedente.

-Arrivano importati novità circa il futuro di Oscar Piastri e di Fernando Alonso. Ne hanno parlato Jost Capito e Laurent Rossi:

Nell’attesa che la sessione abbia inizio godiamoci le immagini “indiscrete” delle due sfidanti al titolo: Ferrari F1-75 vs Red Bull RB18:

La nostra live inizia con il tema caldo, è il caso di dirlo, del weekend transalpino: la gestione delle gomme che potrebbe presentare delle criticità causate delle elevate temperature che si stanno registrano al Paul Ricard. A tal proposito ecco le parole di Mario Isola raccolte dalla nostra inviata sul campo:


Autore: Diego Catalano @diegocat1977

Foto: F1, Scuderia Ferrari F1

Articoli Collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Collegato

3,584FansMi piace
1,032FollowerSegui
7,558FollowerSegui
- Advertisement -

Meteo Prossimo GP

Montréal
cielo coperto
26.3 ° C
26.7 °
24.7 °
52 %
2.6kmh
100 %
Gio
26 °
Ven
23 °
Sab
20 °
Dom
20 °
Lun
25 °
- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -
Change privacy settings