giovedì, Giugno 13, 2024

Leclerc resta in Ferrari: le difficoltà non spaventano il monegasco

Leclerc è un pilota giovane. È molto forte. Rapido, attento e sempre positivo, sa sfruttare al meglio il prodotto che stringe tra le mani. La sua Ferrari SF-23 non lo soddisfa. Si può capire. Credo che non serva ribadire il suo attaccamento al team italiano. Lo ha fatto lui stesso tante volte a parole e soprattutto attraverso i fatti. Mercedes è interessata a lui? Eh beh… Chi non lo sarebbe. Tuttavia i suoi piani prevedono un futuro a sole tinte rosse.

Durante gli ultimi giorni si è palesato uno scenario difficile in GES. La fuga di cervelli tra dimissioni e licenziamenti legati al rendimento è sotto gli occhi di tutti. La confusione non è mai cosa buona, soprattutto all’interno di un squadra che, necessariamente, deve tornare ai livelli che le competono. Per farlo serve una vettura competitiva sommata a un organizzazione tecnico-sportiva all’altezza. Tutti elementi che al momento latitano.

Nella giornata di ieri abbiamo fatto il punto della situazione tramite uno scritto dedicato. Frederic Vasseur non è un fenomeno e anche se lo fosse, considerando l’attuale clima che regna all’interno della gestione sportiva, l’ingegnere di Draveil ha bisogno di tempo per raddrizzare le cose. Ha ereditato un conteso piuttosto difficile da gestire. L’aggravante, esattamente come in pista, sono le tiranne lancette dell’orologio.

Charles Leclerc (Scuderia Ferrari)
Frédéric Vasseur, team principal Ferrari

Per questa ragione, a quanto ci risulta, oltre la preparazione verso il Gran Premio di Jeddah, secondo appuntamento iridato della campagna 2023, in Ferrari sono in atto diverse riunioni interne. L’obbiettivo è quello di compattare il gruppo. Fare quadrato, insomma. Un fattore cruciale per fronteggiare al meglio un condizione di per se già complicata che, come detto, subisce un trambusto aggiuntivo in merito ai protocolli operativi.

Si perché in una qualsiasi azienda, al di là del mero valore concernete le fonti umane a disposizione, l’assetto lavorativo è fondamentale per ottimizzare le risorse. Questo è il duro lavoro che il nuovo team principal francese sta realizzando, unitamente ai provvedimenti squisitamente tecnici indispensabili per sbloccare tutto il potenziale della Ferrari SF-23.


Leclerc vuole restare in Ferrari

Espletata la premessa torniamo al monegasco, vero fulcro dell’articolo. L’ex Alfa Romeo vive da 25 anni. Alla stessa età, l’olandese Max Verstappen porta in dote due titoli mondiali vinti con la Red Bull. Tale argomento non provoca affatto invidia nel ferrarista. Charles non soffre certo di bassa autostima legata al suo talento. Ciononostante la sua bacheca resta tristemente vuota.

Sebbene le vittorie di tappa spingano in alto il morale allo stesso tempo, se fini a se stesse, provocano un senso di angoscia legato alle possibilità non sfruttate. E allora il così detto “maldipancia” soggiunge. Su questo punto, però, va fatta una chiara precisazione relativa al futuro. Charles non ha alcuna intenzione di abbandonare la Ferrari. Al contrario vorrebbe legare ulteriormente il proprio futuro alla rossa.

Leclerc
Charles Leclerc (Scuderia Ferrari)

D’altra parte militare tra le fila del Cavallino Rampante, benché spesso si ironizzi sull’incapacità della storica scuderia modenese, resta pur sempre un dono per pochi eletti. Chiaro è, visto il potenziale a disposizione, che giacere inermi in un limbo prestazionale si attesta come scenario del tutto frustrante.

Pertanto, a ragion di logica, chiedere spiegazioni alla dirigenza sul momento delicato risulta più che lecito. Soprattutto se a farlo è chi sposa un progetto sino ad ora infruttuoso con estremo ardore e dedizione. Caratteristica dei vincenti.

Sotto questo aspetto le congetture si sono sprecate. Ma il ragionamento corretto da fare, secondo le info racimolate dalla nostra redazione in merito al ferrarista, dimentica un punto del quale non si può fare assolutamente a meno: Leclerc vuole sì diventare campione del mondo di Formula Uno al più presto. Ma lo vuole fare con la Ferrari.


Autore: Alessandro Arcari –@berrageiz

Immagini: Scuderia Ferrari

Articoli Collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Collegato

3,584FansMi piace
1,032FollowerSegui
7,558FollowerSegui
- Advertisement -

Meteo Prossimo GP

Montréal
cielo coperto
26.3 ° C
26.7 °
24.7 °
52 %
2.6kmh
100 %
Gio
26 °
Ven
23 °
Sab
20 °
Dom
20 °
Lun
25 °
- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -
Change privacy settings