domenica, Giugno 16, 2024

Ferrari trionfa a Monaco: Leclerc re a casa sua!

Ferrari parte dal palo nel 7° round del mondiale di F1 2024. Una pole conquistata di forza da Charles Leclerc, abile a ottimizzare il rendimento della sua SF-24 EVO tra le stradine del Principato. Il monegasco non ha mai avuto fortuna nel Gran Premio di casa. Al contrario ha sempre sofferto situazioni al limite che di fatto gli hanno rovinato la festa. Oggi, domenica 26 maggio, l’ex Alfa Romeo ha tutta l’intenzione di cancellare il recente passato. Mettere la parola fine alla sfiga e finalmente coronare il sogno di una vita: vincere con la rossa a Monte Carlo una volta per tutte.

I ferraristi sono a bordo delle proprie vetture. La concentrazione è altissima e tutto viene curato nei minimi dettagli. Le gomme scelte per la partenza sono le Pirelli a banda gialla. Un solo burnout per i “due Carlo” che si piazzano sulla griglia di partenza. Sainz si lamenta della lentezza del giro di formazione. Lo spagnolo ha un ottimo stacco frizione tanto che affianca Piastri nella salita verso il Casinò. Purtroppo però c’è un piccolo contatto tra i due e la gomma anteriore sinistra dello spagnolo si buca. L’iberico arriva lungo in curva 4 e anche se riprende la marcia in sedicesima posizione.

Nel mentre un grande incidente nelle retrovia va in scena, nel contatto tra Perez e le due Haas. Il punto è sempre il medesimo: rettilineo che porta al Casino. Per fortuna, malgrado l’impatto con le barriere sia molto forte specie per Perez. Tutto apposto, insomma. Ovviamente arriva la red flag, necessaria per dare tempo ai commissari di sistemare la pista e ripristinare le condizioni iniziali. Secondo le regole sportive, non avendo completato la prima tornata, in linea teorica Carlos potrà riposizionarsi nella terza casella senza perdere posizioni. La direzione gara fa sapere che la seconda partenza della gara sarà una standing.

Ferrari Leclerc
Charles Leclerc (Scuderia Ferrari) a bordo della SF-24 – GP Monaco 2024

Le vetture sono nuovamente sulla grigia e partono per l’installation. Ferrari e McLaren montano la Hard, mentre le due Mercedes e Verstappen hanno scelto la Medium per differenziare la strategia. Questa volta la partenza fila liscia. I piloti di testa mantengono la posizione. Al giro due Bozzi ricorda la “slow intro” da mettere in pratica sugli pneumatici. L’ingegnere di Charles si riferisce all’amministrazione delle mescole che durante le prime tornate dello stint deve fare presenza per non accorciare la vita utile della gomma. I primi dieci passaggi raccontano il solito trenino di Monaco, questo malgrado il possibile utilizzo del DRS. Piastri cerca di restare incollato agli scarichi della numero 16.

Leclerc pare un po’ annoiato. In radio il monegasco chiede diverse informazioni, tra cui lo stato della front saturation che a quanto pare è molto buono. Bozzi, inoltre, chiede di spingere un po’ di più per aprire un certo gap su Russell. Si parla ancora di curva 5 perchè in questa piega del tracciato la temperatura del front-end arriva al massimo consentito. Per questo tale fattore deve essere amministrato con perizia per non dare vita ad un consumo eccessivo dello pneumatico. Carlos segue Piastri da vicino e si rende conto che il suo ritmo potrebbe essere superiore. Per questo interroga il suo ingegnere.

Ferrari: Leclerc e Sainz giocano di strategia sulla McLaren

Adami conferma che Leclerc sta gestendo le gomme, aspetto che viene confermato due giri più tardi dallo stesso Bryan in quanto, aprendosi in radio, suggerisce al suo pilota un tyre management nelle curve 12 e 14. Per di più aggiunge che la trazione in curva 4 deve essere più docile per non stressare eccessivamente le coperture. La gara è pallosa come ci si poteva aspettare. Sainz per intrattenersi chiede il piano di lavoro che sta mettendo in atto Charles che gli viene spiegato nei dettagli. Anche il monegasco chiede un update sulle gomme del madrileño che sostanzialmente è il medesimo.

Ferrari Leclerc
Carlos Sainz (Scuderia Ferrari) a bordo della SF-24 – GP Monaco 2024

Bozzi fa sapere che la finestra di pit stop va costruita su Russell. Il ferrarista chiede lumi perchè non ha capito se deve andare più forte per aprire il gap sul pilota della Mercedes. Bryan chiarisce le cose e suggerisce il ritmo sotto il quale Leclerc non deve scendere: 1.18.8s. Tenendo presente che la corsa a Monte Carlo è tutta strategia, possiamo menzionare una teoria interessante di Piastri. L’australiano sostiene che la Ferrari non sta cercando di aprire il delta su Norris perché se l’inglese realizzasse una sosta anticipata, non potrebbe tentare l’undercut su Sainz per il traffico di George.

Ancora radio, ancora Bozzi che suggerisce brake balance differenti e al contempo ricorsa la gestione di curva 5. Medesimo discorso per Sainz, dove Adami gli ricorda di non esagerare con la trazione nel T2. Il muretto del Cavallino Rampante, inoltre, ricorda ad ambedue i ferraristi di prestare attenzione ai micro bloccaggi in curva 5. Quando mancano 30 tornate al termine del Gran Premio le posizioni di testa non cambiano e il clima soporifero continua a impossessarsi degli spettatori. C’è da dire che McLaren sta iniziando ad essere irrequieta. Gli alfieri del team di Woking si trovano alle spalle delle due rosse e vorrebbero superarle.

Operazione che però non è possibile a quanto pare. Inoltre Sainz ha messo in onda il piano per rallentare Norris e toglierli la possibilità di realizzare un undercut con una sosta anticipata. Per questo, a venti passaggi dalla fine, lo spagnolo accumula quasi sei secondi dal compagno di squadra. La strategia è valida e sta funzionando. Adami ricorda allo spagnolo di mantenere il distacco su Piastri sui 5 secondi. Nel mentre McLaren sta studiando la strategia sperando in una possibile Safety Car, proprio quando Leclerc inizia a spingere riuscendo ad aprire un delta su Piastri notevole, mentre Sainz si incolla a Oscar ma non riesce passarlo.

Ferrari Leclerc
Charles Leclerc (Scuderia Ferrari) esulta a bordo della sua SF-24 – GP Monaco 2024

Tra un discorso ed un altro alla gara restano solamente 10 tornate, poi 5, 4, 3, 2, 1 sino alla bandiera a scacchi. Ferrari e Charles Leclerc finalmente trionfano a Monaco. Il sogno si avvera dopo diversi tentativi perchè la rossa non ha sbagliato nulla. A completare il podio Carlos Sainz che con la sua SF-24 sale sul terzo gradino del podio alle spalle di Oscar Piastri. Inizia la festa per il team di Maranello, baldoria altamente meritata. Charles urla, piange, impreca… non capisce più una mazza. “Mamma mia, ce la abbiamo fatta!!!”


Autore: Alessandro Arcari – @berrageiz 

Immagini: Scuderia FerrariCharles Leclerc

Articoli Collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Collegato

3,584FansMi piace
1,032FollowerSegui
7,558FollowerSegui
- Advertisement -

Meteo Prossimo GP

Montréal
cielo sereno
16.2 ° C
16.2 °
16.2 °
56 %
1.5kmh
10 %
Dom
20 °
Lun
28 °
Mar
32 °
Mer
33 °
Gio
29 °
- Advertisement -

Ultimi Articoli

- Advertisement -
Change privacy settings