Gp Austria 2020: Live FP1

0
Gp Austria 2020: Live FP1

Gp Austria 2020: Live FP1


Buongiorno amici e amiche di FUnoAT e benvenuti alla diretta testuale delle prime prove libere della stagione 2020. Finalmente dopo un lunghissimo periodo di stop si torna a parlare di motori, di sviluppi, di piloti e di quelli che saranno i nuovi equilibri in campo. Insomma, si torna a parlare di Formula Uno. Lo abbiamo detto, ci si appresta a vivere un campionato anomalo, con poco personale in pista e soggetto nella sua totalità a rispettare delle norme igienico-sanitarie davvero stringenti per impedire che qualcuno possa venire a contatto con Covid-19. Coloro che si ritroverebbero a pagare un prezzo maggiore, qualora dovessero risultare positivi, e non potrebbe essere altrimenti, sono i piloti, costretti a quel punto a dover saltare delle gare compromettendo così irrimediabilmente la propria stagione.

Ma basta parlare di virus… Cosa dobbiamo attenderci da questa prima sessione? Le uniche indicazioni che abbiamo derivano dai test tenutesi a febbraio a Barcellona. Mercedes e Red Bull potrebbero ritrovarsi molto vicine. Verstappen viene dato dai bookmakers come favorito: la RB16 ha molto ben impressionato quattro mesi fa e se si aggiunge che Max ha vinto le ultime due edizioni dell’evento austriaco non possiamo che attenderci molto da lui in questi due primi weekend dell’anno. I campioni in carica invece hanno avuto spesso problemi di affidabilità sopratutto negli ultimi due anni: doppio ritiro nel 2018 e i ben noti problemi di surriscaldamento che hanno condizionato in negativo le prestazioni delle vetture di Bottas e Hamilton nel 2019. Ferrari attesa come terza forza, sopratutto dopo le dichiarazioni di Binotto rilasciate pochi giorni fa (leggi qui se ti va).

Presto potremo conoscre anche gli effetti del ‘DAS‘ (dual axis steering) montato sulle Frecce nere (‘black is the new grey’ direbbe qualcuno) e delle potenzialità della tanto chiacchierata Racing Point RP20 (per le somiglianze con la Mercedes W10). Il meteo per oggi prevede una prima sessione molto nuvolosa con possibilità di rovesci maggiori per le FP2 (leggi qui per avere un quadro del weekend). Non mi resta che augurarvi una buona prima sessione, di cui gli aggiornamenti verranno riportati a seguire.


PilotaTempo
1.Hamilton (Mercedes)1’04”816
2.Bottas (Mercedes)1’05”172
3.Verstappen (Red Bull)1’05”418
4.Sainz (McLaren)1’05”431
5.Perez (Racing Point)1’05”512
6.Norris (McLaren)1’05”621
7.Albon (Red Bull)1’05”701
8.Ricciardo (Renault)1’05”860
9.Magnussen (Haas)1’05”907
10.Leclerc (Ferrari)1’05”924
11.Stroll (Racing Point)1’06”074
12.Vettel (Ferrari)1’06”077
13.Ocon (Renault)1’06”270
14.Giovinazzi (Alfa Romeo)1’06”360
15.Raikkonen (Alfa Romeo)1’06”365
16.Gasly (AlphaTauri)1’06”404
17.Russell (Williams)1’06”495
18.Latifi (Williams)1’06”906
19.Kvyat (AlphaTauri)1’06”943
20.Grosjean (Haas)no time

Live FP1

Breve commento: anche se non vi erano molte aspettative legate alle Ferrari, c’è da dire che a differenza di Hamilton, Bottas e Verstappen, i due piloti della Rossa non hanno montato gomme Soft. Charles Leclerc e Sebastian Vettel hanno concentrato il proprio lavoro sulla mescola Media. Il distacco comunque, oltre un secondo dal leader, resta allo stesso tempo molto elevato. Hanno ben impressionato invece McLaren e Racing Point, apparse molto veloci e vicine alla Red Bull nelle prestazioni riguardanti il giro secco. Vedremo nel pomeriggio se queste sensazioni saranno confermate.

12:34 – A breve la classifica completa di questa prima sessione.

12:30 – Termina la prima sessione di prove libere della stagione sul circuito di Spielberg. Segnaliamo che Grosjean è riuscito ad effettuare solamente pochi giri questa mattina a causa di un problema avuto con il puddle del freno. Problemi comunque risolti prima della conclusione.

12:28 – Ci avviamo verso la conclusione, dopo un primo frangente in cui sembrava dovesse venire a piovere, si è avuta una condizione stabile che ha permesso ai piloti di effettuare molti giri. Hamilton e Sainz (i più attivi) si apprestano a toccare quota 40 tornate. In questa prima sessione, effettuate anche alcune simulazioni di passo gara.

12:23Classifica: 1. Hamilton (1’04”816 Soft), 2. Bottas (1’05”172 Soft), 3. Verstappen (1’05”418 Soft), 4. Sainz (1’05”431 Soft), 5. Perez (1’05”512 Soft), 6. Norris (1’05”621 Soft), 7. Albon (1’05”701 Soft). Più distanti – 10. Leclerc (1’05”924 Medie), 12. Vettel (1’06”077 Medie).

12:21 – Si gira Gasly (Alpha Tauri) all’ultima curva rischiando di andare a contatto con la Williams di Russell che sopraggiungeva da dietro. Bravo George a impostare una traiettoria larga restando lontano dai guai.

12:20 – Una galleria a riassumere questa prima sessione.

12:15 – Un quarto d’ora al termine. Max Verstappen esce con gomme Medie, ma si gira nel proprio giro lanciato, mentre Albon in pista con Soft. Non un tempone per Alex che si mette in sesta posizione (1’05”701).

12:10 – Virtual safety car in pista per detriti sulla pista. Prontamente rimossi dagli steward. Sembra essere saltata un’alettina dalla Renault di Ocon. Si torna subito a spingere.

12:06 – Duello in casa Ferrari intanto con le gomme Medie: 6. Leclerc (1’05”924) e 9. Vettel (1’06”077). Stroll (gomme Soft) e Ricciardo (Medie) nel panino.

12:05 Hamilton si migliora con gomma Soft usata 1’04”816.

12:03 – Per quanto riguarda la Mercedes comunichiamo che hanno iniziato a sudiare il comportamento del DAS andandolo ad utilizzare in diverse circostanze…

12:00 – 1. Hamilton (1’04”968 Soft), 2. Bottas (1’05”172 Soft), 8. Leclerc (1’06”120 Medie), 9. Vettel (1’06”144 Medie), 10. Albon (1’06”354 Hard), 12. Verstappen (1’06”524 Hard).

11:52 – Tra poco riporterò i tempi nel dettaglio. Primo e secondo posto per la Racing Point RP20, terzo Ricciardo e quarto Sainz. Si nascondono i big al momento. C’è da dire che le Racing Point sì, sono davanti ma sono tra i pochi ad avere già montato le gomme Soft.

11:51 – Nemmeno il tempo di dirlo e Perez balza in vetta con gomme Soft (1’06”052).

11:50 – Si comincia a entrare nel vivo della sessione. Ricciardo porta in testa la Renault (1’06”075 Medie)

11:40Hamilton insiste con la Hard, primo in 1’06”547. Tempo tolto a Lance Stroll per aver superato i limiti del tracciato (quest’anno non ci sono i panettoni gialli che si erano visti nelle passate edizioni, ma vi saranno dei sensori che come stiamo vedendo sembrano funzionare).

11:39 Stroll porta in testa la sua RP20: 1’06”547 ma mesole a banda rossa per lui.

11:35 – Intanto, Lewis Hamilton si è preso la leadership momentanea: 1’06”994 con mescola Hard. Tempo alto ma non troppo considerando le mescole a banda bianca… Pista leggermente umida e soprattutto ancora sporca.

11:35 – Mentre i team studiano la situazione, andiamo a ricordare quelle che sono le gomme che la Pirelli ha scelto di portare per l’appuntamento austriaco: Hard C2, Medium C3, Soft C4. Nessuna sorpresa rispetto a quanto avuto lo scorso anno. Altro dato di cui tener conto per tirare un po’ le somme alla fine di questa sessione, nel 2019 il pilota più veloce dopo le FP1 risultò essere Lewis Hamilton che aveva girato in 1’04”838, mentre al sabato Charles Leclerc riuscì ad aggiudicarsi la Pole ottenendo un fantastico 1’03”003.

11:25 – Ora tantissimi piloti, tra cui entrambi i Mercedes e Ferrari, sono andati in pista con gomme Intermedie. Un team radio di Leclerc però chiarisce la situazione: “Pista asciutta”.

11:24 – Approfittiamo della pausa per postarvi una prima foto di Lewis Hamilton a bordo della sua W11 tutta nera.

Gp Austria 2020: Live FP1
Lewis Hamilton effettua l’installation lap sul circuito di Spielberg con la sua W11

11:21 – La pioggia sta iniziando a cadere nella parte alta del tracciato. Al momento tutti ai box.

11:18 – I primi ad ottenere dei tempi sono Bottas (1’07”578 – Hard), Norris (1’08”206 – Hard) e Carlos Sainz (1’08”380 – Medie).

11:16 – Quindi ora non abbiamo più nessuna scusa: andiamo a conoscere dati ufficiali alla mano quali sono le condizioni meteorologiche in cui i piloti stanno lavorando. Pista asciutta (devo correggermi, qualche chiazza d’umidità c’è qua e là, ma poca cosa) a 23°C, temperatura ambiente di 18°C, umidità 73%.

11:12 – Dopo un inizio traballante da parte dell’app ufficiale della categoria posso dirvi che è tornata perfettamente funzionante.

11:08 – In attesa di immagini più pertinenti, di seguito il post condiviso dalla Red Bull nella giornata di ieri.

11:07 – Ci si appresta a vivere una prima sessione molto movimentata se le previsioni meteo dovessero restare costanti. Al momento il cielo è totalmente coperto con pista completamente asciutta, nonostante la pioggia caduta nei giorni scorsi. Nel pomeriggio potrebbe venire a piovere, quindi soprattutto in previsione di un sabato e una domenica soleggiata, sarà molto importante effettuare il numero più elevato di giri possibile.

11:02 – Sceso in pista subito metà dello schieramento per effettuare il proprio installation lap.

11:00 – Ed eccoci qui, finalmente il semaforo in fondo alla pit lane si colora di un verde acceso e le prime prove libere della stagione possono così avere inizio.


Autore: Marco Sassara@marcofunoat

Foto: Formula Uno – Mercedes – Red Bull – Renault – McLaren – Racing Point

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui