Russell: “Gli obiettivi restano sempre gli stessi, sfidare Haas e Alfa Romeo”

Russell: “Gli obiettivi restano sempre gli stessi, sfidare Haas e Alfa Romeo”


Dopo alcune difficoltà iniziali (il team ha dovuto rinunciare al lancio della propria vettura tramite app a poco meno di un’ora della presentazione, leggi qui per maggiori info), la Williams è riuscita comunque a svelare la sua ultima creazione mediante l’utilizzo dei social media. Infatti, dopo aver rivelato alcuni render della FW43B (immagini in formato digitale, clicca qui per la gallery), la scuderia di Grove ha svolto l’evento come da programma.

Nel pomeriggio viene rilasciato l’intervento, il primo nelle vesti di CEO Williams Racing, di Jost Capito (ex responsabile di Volkswagen Motorsport) che alle colonne del sito web della squadra dichiara: La Williams è un’icona di questo sport. Una squadra che si è costruita una reputazione di successo attraverso determinazione e grinta interconnesse ad innovazione, passione e abilità agonistica. Gli alti e bassi sono tipici della carriera di qualsiasi marchio sportivo di lunga data. I successi passati possono darci una grande spinta motivazionale, ma non ci si può fare affidamento per avere successo anche in futuro, nell’era moderna della Formula Uno“.

Russell: "Gli obiettivi restano sempre gli stessi, sfidare Haas e Alfa Romeo"
Jost Capito, CEO Williams Racing

Andando a spiegare invece le ragioni di una colorazione così vivace, Capito ha aggiunto: “La nostra idea era quella di avere una livrea fresca ed originale per l’auto del 2021: vi si doveva riconoscere la storia passata e conservare lo spirito, la grinta e la determinazione rimaste al centro del nostro DNA Williams. Una livrea che doveva guardare al futuro con l’ambizione di tornare ad essere di nuovo protagonisti. Il nostro viaggio è appena iniziato e c’è ancora molto lavoro da fare. Tuttavia siamo felici di osservare un’evoluzione nella giusta direzione e siamo molto motivati a mostrare in pista i progressi compiuti nel corso di questa stagione”.

“Stiamo sviluppando una strategia di obiettivi a lungo termine, piuttosto che guardare al medio o al breve. Non stiamo guardando necessariamente al 2022 dicendo che dobbiamo vincere ha chiosato il manager citato dal sito ufficiale della Formula Uno. “Ci porremo degli obiettivi realistici. Vogliamo riportare la Williams in prima linea atraverso delle strategie ben definite. Ho cercato di coinvolgere il gruppo sin dal mio primo giorno di lavoro senza fare imposizioni. Credo che ci sia un ambiente molto affiatato, pieno di persone di talento e questo è fantastico. Una miscela di forze fresche e tecnici esperti che ci permette di guardare al futuro con fiducia. Sono abbastanza convinto del potenziale di questa squadra e so che riusciremo a raggiungere i nostri obiettivi, altrimenti adesso non sarei qui”.

Russell: "Gli obiettivi restano sempre gli stessi, sfidare Haas e Alfa Romeo"
La nuova Williams FW43B

Un altro intervento molto interessante è stato quello effettuato da George Russell, talento inglese appartenente all’academy Mercedes, che al sito ufficiale della F1, è entrato nel merito di quelli che saranno gli obiettivi per la stagione 2021: “Vogliamo essere, come minimo nella stessa posizione dello scorso anno, ovvero a lottare con Haas e Alfa Romeo. Siamo certi che il propulsore Ferrari garantirà delle performance migliori ai nostri competitor, quindi per noi le cose si faranno più complicate. Abbiamo lavorato duramente durante l’inverno e crediamo di poter soddisfare almeno questo obiettivo che rappresenta il must di questa stagione. Credo sia un obiettivo realistico, ma tengo le dita incrociate anche per la risalita verso il gruppo di mischia”.

Nessun cambiamento di approccio per il britannico in vista dei prossimi appuntamenti: “Al termine di ogni gara riuscivo a capire se fosse stato un gran weekend o meno. Il risultato raccolto in qualifica e in gara conta fino ad un certo punto. Credo di saper distinguere le giornate in cui sono riuscito ad estrarre tutto il potenziale dall’auto da quelle in cui non ne sono stato capace. Con ciò, sarò soddisfatto della mia stagione solo se riuscirò a svolgere un buon lavoro almeno nel 75% dei Gp. E’ una condizione che non puoi raggiungere tutti i weekend ammette in chiusura Russell. Sono molto realista in questo. Vorrei abbandonare il paddock la domenica sera conscio di non aver commesso errori stupidi. Voglio migliorare come pilota e far progredire la squadra. Questo è il mio grande obiettivo stagionale”.


Autore: Marco Sassara – @marcofunoat

Foto: Formula Uno – Williams

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
4,009FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Sochi
cielo coperto
15.1 ° C
15.1 °
15.1 °
68 %
2.7kmh
100 %
Lun
17 °
Mar
19 °
Mer
19 °
Gio
19 °
Ven
20 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings