F1 Esports Series 2021 – Round 4 & 5: Red Bull al top, ma con qualche rimpianto

Quarto e quinto appuntamento in scena sui tracciati di Silverstone e Monza per l’F1 Esports Series 2021.

Dopo le prime 3 gare è Mercedes-AMG Esports a comandare in entrambe le classifiche, in quella piloti con Jarno Opmeer, in testa grazie ai 2 successi ottenuti in Cina ed in Austria, mentre nella classifica dedicata alle squadre, nonostante un po’ di sfortuna accusata da Moreno.

Come segnalato nella nostra anteprima, questa seconda tranche di 3 gare potrà, dunque, essere fondamentale per la lotta ai 2 titoli.

GP GRAN BRETAGNA

I campioni in carica del Red Bull Racing Esports sono partiti in gran forma per questo evento, mettendo a segno la pole position sul circuito di Silverstone. Sebbene i pronostici davano per favorito Marcel Kiefer, sul tracciato dove ha messo ha segno il primo successo nella categoria nel 2019, è stato Frederik Rasmussen a svettare al termine della sessione di qualifiche, mentre il suo compagno ha dovuto accontentarsi solo della settima casella di partenza.

Il colpo di scena arriva dal leader della classifica piloti, Jarno Opmeer. L’olandese di casa Mercedes si è ritrovato, ancora una volta, fuori dalla lotta per la pole, ottenendo la 15° posizione in partenza, in modo similare a quanto gli era accaduto dopo le qualifiche della Cina. In quell’occasione, Opmeer aveva sorpreso tutti con una strategia differente sul bagnato, ma questa volta per il campione in carica sarà più complicata la rimonta, visto che le previsioni meteo danno poche possibilità di pioggia. Inoltre, il tracciato di Silverstone non permette sorpassi semplici, sebbene sia composto da un’ampia carreggiata e 2 zone DRS. Il problema principale per effettuare sorpassi uno dopo l’altro rimane, infatti, il classico trenino di piloti che si susseguono con effetto scia, grazie all’ausilio del DRS.

Compito più facilitato per Lucas Blakeley, secondo in campionato all’inseguimento di Opmeer. Dopo la prima vittoria nell’F1 Esports Series nella gara inaugurale del Bahrain, Lucas ha acquisito fiducia e continua a dimostrare i passi in avanti fatti per questo 2021. Il pilota di casa, a bordo della sua Aston Martin AMR21, ha ottenuto la 3° posizione in qualifica, ad un passo dalla pole. Per Blakeley si tratta della 4° top five su 4 qualifiche, a dimostrazione della costanza di rendimento del britannico.

F1 Esports Series
F1 Esports Series: partenza Gp di Gran Bretagna

Nessuna difficoltà in partenza per il poleman Rasmussen nel difendere la sua partenza al palo, mentre a centro gruppo, una partenza per nulla semplice da parte di Opmeer, il quale ha dovuto schivare alcune vetture coinvolte in un’accesa battaglia.

Caratteristica peculiare di Silverstone, come accade nei circuiti che non mettono sotto pressione l’usura degli pneumatici, è proprio quella di vedere uno stint più lungo con gomme Soft, a differenza di quanto abbiamo visto nel primo evento.

Pertanto, tutti i piloti hanno deciso di partire con gomme a mescola media, per scartarle al più presto, pittando per un secondo stint più aggressivo sulle gomme a banda rossa.

I primi movimenti in testa alla corsa che hanno aperto le danze dei pit stop sono stati da parte di Nicolas Longuet e Bari Boroumand, al termine del giro 3. Solo con 2 giri di ritardo è arrivato il pit di Rasmussen, ma il danese è riuscito comunque ad uscire in testa al gruppo dei piloti che già si erano fermati.

Diversamente da ciò, Opmeer, bloccato nel traffico, ha puntato su un overcut molto aggressivo. L’olandese ci aveva già abituato nel corso della passata stagione all’opzione delle strategie alternative, e pur sapendo di dover effettuare molti sorpassi in pista con pochi giri a disposizione, ha ritenuto migliore la scelta di avere pneumatici più freschi.

Nel frattempo, al giro 9 iniziano ad accendersi le lotte per le posizioni alte in classifica. Le schermaglie tra Longuet e Blakeley terminano il giro seguente, quando il pilota Aston Martin effettua un sorpasso magistrale all’esterno di curva 3. Altro gran sorpasso al giro 11, quando avviene un primo cambio per la leadership, seppur virtuale, poiché Opmeer era in testa al Gran Premio, dovendo scontare ancora la sua sosta ai box.

Dopo aver gestito la gara in testa, Rasmussen viene sopravanzato da Dani Moreno, il quale aveva guadagnato la seconda posizione dopo il valzer dei pit stop. La Red Bull del danese entra in gestione della parte ibrida per effettuare un attacco decisivo negli ultimi metri della corsa. E così avviene: Rasmussen porta l’attacco decisivo su Moreno, restituendo il favore alla curva Stowe, cogliendo il 1° successo stagionale. Moreno deve accontentarsi della seconda posizione, insidiato da Blakeley nelle ultime 2 curve. Malgrado ciò, si tratta di un risultato importante in ottica campionato, poiché la rimonta di Opmeer si ferma alla 9° posizione, dopo aver superato ben 6 vetture in 5 giri.

F1 Esports Series
F1 Esports Series, Frederik Rasmussen vince il Gp di Gran Bretagna 2021

Non è l’unico ad aver effettuato una brillante risalita in classifica. Anche le Ferrari di Leigh e Tonizza, dopo una qualifica deludente hanno risalito la china. In particolar modo, Leigh è passato dalla 10° posizione di partenza alla 6°.

Ancora fuori dai punti la McLaren del rookie Josh Idowu, dopo aver rimesso la macchina nel Q3. Stavolta è mancato veramente poco per il pilota proveniente dall’academy di Woking, 11° al traguardo, in lotta fino alla fine con Opmeer e Tonizza per la zona punti.

GP ITALIA

Sul Tempio della Velocità le aspettative non hanno deluso. La qualifica più serrata dell’anno ha consegnato la pole position a Jarno Opmeer. Mercedes in grande spolvero fino al Q2, quando entrambi i piloti erano gli unici sotto il muro dell’1:19. Ma la difficoltà del Q3 è dettata dalla pressione in gioco, poiché i piloti hanno a disposizione un singolo tentativo con gomma nuova. Sia Opmeer che Moreno hanno peggiorato i loro tempi nel Q3, ma se da una parte l’olandese non si è migliorato per pochi millesimi, ottenendo comunque la partenza al palo, l’altra faccia della medaglia è quella dello spagnolo, il quale ha alzato il suo tempo di 1 decimo, relegandolo però in 9° posizione. Per capire quanto sia stata serrata la sessione, i primi 4 (Opmeer, Kiefer, Donoso, Blakeley) sono racchiusi in soli 17 millesimi.

Grande delusione post-qualifiche per Rasmussen. Il pilota Red Bull stava viaggiando per una potenziale pole quando è stato costretto ad abortire il suo giro per track limits in uscita dall’Ascari.

F1 Esports Series
F1 Esports Series 2021: partenza Gp d’Italia

Allo scattare del Gran Premio, Kiefer ha provato ad insidiare Opmeer alla temutissima staccata di curva 1, ma il tedesco ha dovuto desistere, concedendo la leadership al poleman Opmeer.

Analogamente a quanto successo nella gara precedente, tutti i piloti hanno optato per la Medium in partenza, puntando ad uno stint iniziale molto breve. L’unica eccezione è stata quella di Bari Boroumand, il quale ha provato ad effettuare i sorpassi nei primi giri, sfruttando la sua gomma Soft.

Le 2 Red Bull provano a giocare di strategia, essendo una pista complicata per le rimonte, contrariamente a quanto accade nella realtà. Infatti, Rasmussen era in 7° posizione nei primi giri, ma solo a 3 secondi di ritardo dal leader. Motivo per cui, i piloti che lo precedevano avevano la possibilità di difendersi con l’utilizzo del DRS.

Il danese prova un undercut sul resto del gruppo, portandosi virtualmente al comando.

Kiefer lo segue anticipando la sosta nei confronti di Opmeer, il quale ancora una volta punta all’overcut.

La mossa della Red Bull è chiara. Kiefer, con gomma più fresca, cerca di trainare Rasmussen, in difficoltà per via del pit molto anticipato. Nonostante ciò, è molto semplice poter seguire una vettura a Monza, considerando i molteplici rettilinei che la compongono.

Grazie a questa strategia, Donoso non riesce a portare un attacco decisivo nei confronti della scuderia di Milton Keynes. I problemi iniziano con la rimonta delle 2 Mercedes. Con pneumatici Soft più freschi, Moreno e Opmeer arrivano ai piedi del podio in pochi giri, sbarazzandosi sia di Longuet ed in seguito Blakeley.

Dopo aver superato anche Donoso, è la volta di Rasmussen, fino ad ora mai impensierito seriamente.

La mossa decisiva di Opmeer arriva all’esterno della curva Alboreto (la nuova denominazione della Parabolica), ma Rasmussen prova ad uscire meglio per provare la staccata in fondo al rettilineo. Viene, però, sorpreso dalla velocità in rettilineo di Moreno, il quale sopravanza persino il suo compagno di squadra.

Per Rasmussen, invece, è l’inizio di un incubo. Nel cambio di direzione della prima variante viene toccato da Tonizza, autore di una bella rimonta fino a quel momento. L’italiano, dinanzi al suo pubblico, giunge 4° ma sarà retrocesso di 10 secondi per essere stato giudicato colpevole di questo contatto, terminando la sua gara fuori dalla zona punti.

Ma non finisce qui. Anche Dani Moreno viene penalizzato di 5 secondi per aver tratto vantaggio fuori dalla pista, dovendo cedere il podio ad Opmeer e Blakeley.

Nel caos più totale dell’ultimo giro, l’unica certezza si chiama Marcel Kiefer, alla sua 3° vittoria nella categoria. Rasmussen, invece, deve accontentarsi solo di un’8° posizione finale.

Risultato dolce-amaro per Red Bull al termine di queste 2 gare di questo 2° evento stagionale. 2 vittorie, Rasmussen a Silverstone e Kiefer a Monza, ma una mancata doppietta nel round italiano non hanno permesso alla scuderia anglo-austriaca di accorciare in maniera decisiva sulla Mercedes nella classifica a squadra.

Tuttavia, c’è ancora un altro appuntamento prima della prossima pausa, e sarà sul circuito di Spa-Francorshamps.


Autore: Antonio Fedele – @_antoniofedele_

Foto: F1 Esports Series

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

3,584FansLike
1,032FollowersFollow
6,123FollowersFollow

Meteo Prossimo GP

Abu Dhabi
cielo sereno
26.3 ° C
27 °
25.1 °
79 %
2.6kmh
0 %
Mer
27 °
Gio
27 °
Ven
27 °
Sab
26 °
Dom
26 °
- Advertisement -

Latest Articles

- Advertisement -
Change privacy settings